Di Fran­ce­sco: Ab­bia­mo sba­glia­to noi

Corriere dello Sport (Campania) - - Calcio - g.f./Astra Gio­van­ni Ton­to­do­na­ti/Astra

PE­SCA­RA - Ci si at­ten­de­va un pron­to ri­scat­to do­po la scon­fit­ta di Pa­do­va, in­ve­ce è ar­ri­va­to il se­con­do stop con­se­cu­ti­vo. Il Pe­sca­ra non rie­sce a far sua la quar­ta ga­ra di fi­la all'Adria­ti­co e il tec­ni­co Di Fran­ce­sco me­di­ta sul­la scon­fit­ta: «Ab­bia­mo com­mes­so trop­pi er­ro­ri a li­vel­lo tec­ni­co, mi aspet­ta­vo un ri­sul­ta­to di­ver­so. Pec­ca­to per la tra­ver­sa di San­so­vi­ni e per l'oc­ca­sio­ne sciu­pa­ta da Gan­ci al­la fi­ne del pri­mo tem­po». A di­re il ve­ro, in oc­ca­sio­ne del­le due re­ti emi­lia­ne la squa­dra ha com­mes­so er­ro­ri im­per­do­na­bi­li: «Ci sia­mo fat­ti tro­va­re im­pre­pa­ra­ti, due epi­so­di ci han­no con­dan­na­to, è sta­ta una gior­na­ta stor­ta. Ora bi­so­gna ripartire con umil­tà, non c'è sta­ta l'ap­pli­ca­zio­ne di tut­ti e ci è man­ca­ta la cor­sa». I GIO­CA­TO­RI - Sa­mue­le Oli­vi non na­scon­de il suo ram­ma­ri­co: «Ave­va­mo pre­pa­ra­to be­ne la ga­ra, ma è evi­den­te che qual­co­sa non ha fun­zio­na­to. Il Mo­de­na ha gio­ca­to be­ne, ma gli ab­bia­mo fa­ci­li­ta­to il com­pi­to com­met­ten­do trop­pe in­ge­nui­tà». Mas­si­mo Gan­ci spie­ga il suo er­ro­re sot­to por­ta: «For­se ho sba­glia­to a non cal­cia­re di pri­ma in­ten­zio­ne, ma in quei ca­si si de­ci­de in un at­ti­mo. Pec­ca­to, sa­rem­mo an­da­ti al ri­po­so sull'1-1» . De­lu­so an­che il di­fen­so­re Da­mia­no Za­non: «Non sia­mo sta­ti cat­ti­vi, for­se c'era un po' di stan­chez­za, può suc­ce­de­re. Ab­bia­mo sba­glia­to trop­po in fa­se di im­po­sta­zio­ne». MO­DE­NA - Umo­re op­po­sto sull'al­tra spon­da con l'al­le­na­to­re del Mo­de­na, Cri­stia­no Ber­go­di, che tra stret­te di ma­no e sor­ri­si si pre­sen­ta in sa­la stam­pa te­nen­do in pu­gno la tar­ga che il pre­si­den­te del Pe­sca­ra, De Cec­co, gli con­se­gna­to pri­ma del mat­ch per i suoi rag­gian­ti tra­scor­si in ri­va al- l'Adria­ti­co: «E' sta­to un gran­de ge­sto, non me l'aspet­ta­vo. E' straor­di­na­rio sa­pe­re che Pe­sca­ra non ab­bia di­men­ti­ca­to quel pe­rio­do ma­gi­co». Non può che elo­gia­re i suoi ra­gaz­zi, che so­no tor­na­ti a vin­ce­re do­po qua­si due me­si: «So­no pun­ti fon­da­men­ta­li, mi è pia­ciu­to l’at­teg­gia­men­to del­la squa­dra, ab­bia­mo di­spu­ta­to un’ot­ti­ma pre­sta­zio­ne, so­prat­tut­to in fa­se di­fen­si­va. Nel se­con­do tem­po, do­po il 2-0, ab­bia­mo le­git­ti­ma­to la vit­to­ria crean­do al­tre op­por­tu­ni­tà che po­te­va­mo sfrut­ta­re me­glio».

La scel­ta di schie­ra­re Maz­za­ra­ni dall’ini­zio è sta­ta pre­mia­ta, l'ex cro­to­ne­se che ha si­gla­to il gol dell'1-0: «Al di là del­la re­te so­no fe­li­ce per lo spi­ri­to di­mo­stra­to da Maz­za­ra­ni e da al­tri gio­va­ni. Spe­ro che gio­chi­no sem­pre con que­sto ar­do­re e ca­pi­sca­no che in se­rie B bi­so­gna sa­cri­fi­car­si».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.