«E’ un lea­der tec­ni­co quan­do gio­ca può da­re fi­du­cia ai com­pa­gni»

Corriere dello Sport (Campania) - - Roma -

- Abel Bal­bo, 49 an­ni: «Bi­so­gna met­ter­lo in cam­po, a pat­to che stia be­ne fi­si­ca­men­te. E’ un gio­ca­to­re che può da­re per­so­na­li­tà e si­cu­rez­za al­la squa­dra, e ri­sol­ve­re qual­che par­ti­ta con una ma­gia: la Ro­ma ha bi­so­gno di lui, ma tut­to di­pen­de da co­me sta. All’età sua è du­ra rien­tra­re do­po non aver gio­ca­to per tan­to tem­po, io lo in­se­ri­rei in cam­po in mo­do gra­dua­le: ma­ga­ri ini­zian­do a met­ter­lo ne­gli ul­ti­mi mi­nu­ti di gio­co. Poi è chia­ro che de­ve va­lu­ta­re Spal­let­ti. Con Gar­cia o gio­ca­va Dze­ko o Tot­ti: evi­den­te­men­te il bo­snia­co ave­va avu­to ga­ran­zie quan­do ha de­ci­so di ve­ni­re a Ro­ma. Fran­ce­sco non è un lea­der ca­rat­te­rial­men­te, ma è un lea­der tec­ni­co e in cam­po può da­re più fi­du­cia ai com­pa­gni. Io pro­ve­rei a far­lo gio­ca­re: gli al­tri non stan­no fa­cen­do be­ne e so­no sem­pre sot­to la suf­fi­cien­za, dif­fi­ci­le fa­re peg­gio di co­sì... Con Spal­let­ti, Tot­ti po­trà tro­va­re più spa­zio se in­tor­no a lui ci sa­rà una squa­dra che cor­re­rà per no­van­ta mi­nu­ti, co­sa che fi­no­ra non ab­bia­mo vi­sto; Fran­ce­sco non è più un ra­gaz­zi­no, ma può an­co­ra da­re il me­glio di sé con le sue gio­ca­te. Di cer­to non gli si può chie­de­re di tor­na­re in­die­tro a di­fen­de­re».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.