In­ter, stop a Bo­lo­gna (0-0)

E Be­ni­tez avrà In­ler: 10 mil­lio­ni

Corriere dello Sport (Lombardia) - - Front Page - BENEFORTI, POL­VE­RO­SI e RA­MAZ­ZOT­TI

BO­LO­GNA - Co­me nel­le ul­ti­me tre sta­gio­ni l'In­ter ha ini­zia­to la sta­gio­ne sen­za vin­ce­re la pri­ma di cam­pio­na­to. In cor­so Vit­to­rio Ema­nue­le chi guar­da il bic­chie­re mez­zo pie­no sot­to­li­nea che, do­po un esor­dio co­sì co­sì, i ne­raz­zur­ri han­no sem­pre vin­to lo scu­det­to, ma ie­ri sera non mol­ti era­no sod­di­sfat­ti per lo 0-0 di Bo­lo­gna, se­con­do in­con­tro sen­za vin­ce­re (e sen­za se­gna­re) do­po il 2-0 in­cas­sa­to dall'Atle­ti­co Ma­drid nel­la fi­na­le di Su­per­cop­pa eu­ro­pea. Ra­fa Be­ni­tez ha pre­fe­ri­to con­cen­trar­si sul­la bel­la rea­zio­ne del­la ri­pre­sa, ma due con­cet­ti li ha sot­to­li­nea­ti con for­za: 1) ser­vi­rà tem­po per ve­de­re la mi­glio­re In­ter, lo stes­so tem­po con­ces­so a Mancini e Mou­ri­n­ho 2) lui ave­va fat­to pre­ci­se ri­chie­ste di mer­ca­to e ades­so tro­va­re gio­ca­to­ri di qua­li­tà non è fa­ci­le. «Nel­la ri­pre­sa ab­bia­mo gio­ca­to me­glio dell'al­tro gior­no a Mon­te­car­lo e ab­bia­mo fat­to tut­to quel­lo che do­ve­va­mo. Do­ve­va­mo vin­ce­re, ma il lo­ro por­tie­re è sta­to bra­vo. Al­la squa­dra man­ca un po' di bril­lan­tez­za, ma bi­so­gna da­re me­ri­ti an­che al­la lo­ro di­fe­sa. So­no con­ten­to del ca­rat­te­re e del­la rea­zio­ne nel­la se­con­da fra­zio­ne. Se la pros­si­ma par­ti­ta gio­chia­mo fin dal 1' co­me nel se­con­do tem­po con­qui­ste­re­mo di si­cu­ro i tre pun­ti. La ma­no­vra è sta­ta un po' len­ta? Sì, ma sia­mo all'ini­zio e tut­ti de­vo­no ca­pi­re che se vo­glia­mo fa­re più pos­ses­so di pal­la dob­bia­mo la­vo­ra­re» . L'In­ter at­tua­le pe­rò sem­bra so­lo lon­ta­na pa­ren­te di quel­la del­la pas­sa­ta sta­gio­ne: «Voi ave­te ne­gli oc­chi l'In­ter del fi­na­le del­la scor­sa an­na­ta, ma an­che Mou­ri­n­ho e Mancini han­no avu­to bi­so­gno di tem­po per la­vo­ra­re. Di quan­to tem­po avrò bi­so­gno io? Non lo so. Di si­cu­ro più di una set­ti­ma­na per­ché ades­so tut­ti (16 ne­raz­zur­ri com­pre­si gli Un­der 21 Na­ta­li­no e Bi­ra­ghi ndi) an­dran­no in na­zio­na­le. Fra due set­ti­ma­ne fa­re­mo me­glio. Sen­za fre­schez­za non è fa­ci­le fa­re quel­lo che dob­bia­mo» .

Ec­co­ci al mer­ca­to: «Se ar­ri­ve­rà qual­cu­no è una do­man­da che do­ve­te fa­re a Mo­rat­ti e a Bran­ca. Lo­ro san­no la mia idea, quel­lo che ho chie­sto all'ini­zio, e ades­so la de­ci­sio­ne è lo­ro. All'ini­zio del­la sta­gio­ne ave­va­mo par­la­to e ora non è fa­ci­le tro­va­re un gio­ca­to­re di gran­de qua­li­tà per una squa­dra di li­vel­lo co­me la no­stra. De­lu­so dall'as­sen­za di ac­qui­sti? Ve­dia­mo. C'è si­cu­ra­men­te po­co tem­po, aspet­tia­mo e spe­ria­mo si pos­sa fa­re qual­co­sa, al­tri­men­ti aspet­te­re­mo gen­na­io per da­re mag­gio­re equi­li­brio a que­sta squa­dra. In­ler? Que­sta è una do­man­da per Marco Bran­ca? Ri­pe­to, ho spe­ran­za e fi­du­cia che la so­cie­tà in­ter­ven­ga sul mer­ca­to» . Chiu­su­ra sul per­ché dell'uti­liz­zo di Ma­ri­ga: «Ha gam­ba e po­te­va fa­re un la­vo­ro im­por­tan­te ora che la squa­dra non è fre­sca. Il cam­bio di Pan­dev con Cou­ti­n­ho? Cou­ti­n­ho ha qua­li­tà e Pan­dev era stan­co». MI­LI­TO - De­lu­so l'at­tac­can­te ar­gen­ti­no: «Fi­si­ca­men­te pia­no pia­no sto ri­tro­van­do la con­di­zio­ne: og­gi per esem­pio mi so­no sen­ti­to ab­ba­stan­za be­ne e ho pro­va­to al­tre sen­sa­zio­ni. Sto pa­gan­do un po' il fat­to di es­se­re ar­ri­va­to più tar­di ed è dif­fi­ci­le met­ter­si a po­sto co­sì pre­sto. L'im­por­tan­te è sen­tir­mi me­glio e pia­no pia­no cer­chia­mo di sta­re me­glio. La squa­dra so­prat­tut­to nel se­con­do tem­po è an­da­ta ed è cre­sciu­ta. Con­ti­nuia­mo co­sì». I vol­ti dei gio­ca­to­ri all'usci­ta dal Dall'Ara pe­rò tra­di­va­no de­lu­sio­ne e la ne­ces­si­tà di ca­pi­re quel­lo che sta suc­ce­den­do. Chiu­su­ra con Ju­lio Ce­sar: «Dob­bia­mo es­se­re con­ten­ti di que­sto pa­reg­gio, an­che per­ché Vi­via­no è sta­to bra­vis­si­mo. Ora va­do in Bra­si­le a sa­lu­ta­re i miei ge­ni­to­ri, an­che se non so­no con­vo­ca­to in na­zio­na­le». LI­STA CHAM­PIONS - Sta­se­ra l'In­ter in­vie­rà al­la Ue­fa la li­sta per la pros­si­ma Cham­pions Lea­gue. Se sa­rà ac­qui­sta­to In­ler e se Ri­vas, Mancini, Sua­zo e Nwan­k­wo Obio­ra, non sa­ran­no ce­du­ti, que­st'ul­ti­mi ri­schia­no se­ria­men­te di re­sta­re fuo­ri . I quattro pro­dot­ti del set­to­re gio­va­ni­le ne­raz­zur­ro in­se­ri­ti tra i 24 sa­ran­no Or­lan­do­ni, San­ton, Obi e Bia­bia­ny, men­tre i quattro pro­dot­ti di set­to­ri gio­va­ni­li ita­lia­ni sa­ran­no Ca­stel­laz­zi, Ma­te­raz­zi, Pan­dev e Mun­ta­ri.

Go­khan In­ler, 26 an­ni, cen­tro­cam­pi­sta sviz­ze­ro di ori­gi­ne tur­ca: all’Udi­ne­se dal 2007, fir­me­rà og­gi un con­trat­to qua­drien­na­le con l’In­ter

Emi­lia­no Vi­via­no, 24 an­ni, su Eto’o, re­spin­ge con la te­sta. A de­stra il sa­lu­to di Be­ni­tez a Pao­lo Ma­gna­ni, tec­ni­co del Bo­lo­gna per una sera

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.