Ca­ta­nia can­cel­la il -9 con tre vit­to­rie

Do­po Ma­te­ra e Mo­no­po­li si ar­ren­de l’Ischia che non sfi­gu­ra. I ros­saz­zur­ri a quo­ta ze­ro

Corriere dello Sport (Lombardia) - - Lega Pro - Di Con­cet­to Man­ni­si CA­TA­NIA

La fe­li­ci­tà di ri­tro­var­si... a ze­ro pun­ti! E' quel­la del Ca­ta­nia, cui so­no ba­sta­te ap­pe­na tre par­ti­te per an­nul­la­re la pe­na­liz­za­zio­ne e co­min­cia­re un nuo­vo cam­pio­na­to che, a que­sto pun­to, può ri­ser­va­re tan­te sod­di­sfa­zio­ni. I ros­saz­zur­ri han­no fa­ti­ca­to non po­co con­tro un'Ischia che sa gio­ca­re al cal­cio, ma al­la fi­ne han­no ri­scos­so un suc­ces­so che ci sta tut­to.

Pan­ca­ro mi­schia an­co­ra le car­te, per con­vin­zio­ne e per ne­ces­si­tà, vi­sto che si trat­ta del­la ter­za par­ti­ta in ot­to gior­ni. La sor­pre­sa più gran­de ri­guar­da Ca­lil, in pan­chi­na per da­re spa­zio dall'ini­zio a Fal­co­ne, per il re­sto Pa­ri­si tor­na a de­stra al po­sto di Ga­ru­fo, Ber­ga­mel­li al cen­tro al po­sto di Fer­ra­rio, Agaz­zi in mez­zo al po­sto di Mu­sac­ci. Rus­sot­to, scon­ta­to il tur­no di squa­li­fi­ca, è di nuo­vo ti­to­la­re co­me lo stes­so Pan­ca­ro ave­va la­scia­to in­ten­de­re nel­la con­fe­ren­za stam­pa di vi­gi­lia: ir­ri­nun­cia­bi­le il suo ap­por­to. Sull'al­tra spon­da, nes­su­na no­vi­tà di ri­lie­vo: Man­ci­no ispi­ra in at­tac­co Ka­nou­te e Fall, che fan­no il dia­vo­lo a quat­tro. Con lo­ro la par­ti­ta è sem­pre vi­va. Pron­ti, via e il Ca­ta­nia pas­sa: Cal­de­ri­ni sfrut­ta una di­sat­ten­zio­ne di Mo­rac­ci, af­fron­ta Mi­rar­co e lo fred­da per la gio­ia dei set­te­mi­la pre­sen­ti. Ma l'en­tu­sia­smo du­ra nean­che un pa­io di gi­ri di lan­cet­te, vi­sto che una tar­di­va co­per­tu­ra di Agaz­zi per­met­te a Iz­zil­lo di ri­sta­bi­li­re la pa­ri­tà con un ti­ro dal­la lu­net­ta.

EMO­ZIO­NI A NON FI­NI­RE. L'Ischia si esal­ta, il Ca­ta­nia mol­la un at­ti­mo e la squa­dra di Bi­tet­to, che gio­ca a vi­so aper­to, non si fa pre­ga­re e fir­ma il sor­pas­so: su una in­cer­tez­za di Nun­zel­la, Ka­nou­te tro­va spa­zio e mo­do per pun­ta­re Liverani che, in usci­ta bas­sa, lo toc­ca. L'ar­bi­tro non ha dub­bi e con­ce­de il ri­go­re tra­sfor­ma­to da Man­ci­no. Ge­lo sul Mas­si­mi­no, pe­rò la pau­ra du­ra po­co, vi­sto che Rus­sot­to - dai di­ciot­to me­tri, su cal­cio da fer­mo - è im­pla­ca­bi­le. Il Ca­ta­nia non sol­tan­to tor­na a re­spi­ra­re, ma si fa su­bi­to pe­ri­co­lo­so con una bel­la azio­ne che por­ta Pa­ri­si a sco­del­la­re in mez­zo per "bom­ber" Scar­sel­la; in­cor­na­ta per­fet­ta e pal­la che si stam­pa sul­la tra­ver­sa. Il gol ros­saz­zur­ro del con­tro­sor­pas­so, in ogni ca­so, è so­lo ri­man­da­to: Rus­sot­to gua­da­gna una nuo­va pu­ni­zio­ne sul­la sua mat­to­nel­la e quan­do Mi­rar­co ci met­te i pu­gni per re­spin­ge­re, ma ver­so il cen­tro, Pe­la­gat­ti è ap­po­sta­to là do­ve era op­por­tu­no e fir­ma la sua pri­ma re­te con la nuo­va ma­glia.

A fron­te di un pri­mo tem­po scop­piet­tan­te, giu­sto at­ten­der­si una ri­pre­sa si­mi­le. In­ve­ce il Ca­ta­nia, che non sfrut­ta

Il me­ri­ta­to tri­bu­to dei ti­fo­si al Ca­ta­nia a fi­ne ga­ra

le ri­par­ten­ze, gio­ca ad ad­dor­men­ta­re la par­ti­ta, fin quan­do l'Ischia, in­tor­no al­la mezz'ora, de­ci­de di ten­ta­re il tut­to per tut­to. Su­gli svi­lup­pi di un cal­cio da fer­mo è Mu­sac­ci a far pau­ra al com­pa­gno Liverani, poi è Fall con un ti­ro da ol­tre ven­ti me­tri re­spin­to con i pu­gni dall'estre­mo ros­saz­zur­ro. In for­cing gli ospi­ti la­scia­no qual­che spa­zio: ne ap­pro­fit­ta Di Gra­zia che vo­la sull'out e met­te al cen­tro un pal­lo­ne per Ca­lil so­lo da spin­ge­re in re­te.

FALL, È FRAT­TU­RA. (Lps) Ame­th Fall, at­tac­can­te dell’Ischia, do­po la par­ti­ta del “Mas­si­mi­no” (l’at­tac­can­te è usci­to dal cam­po al 41’ st per aver ur­ta­to il cor­do­lo che se­pa­ra il tar­tan del­la pi­sta di atle­ti­ca dal pra­to), è sta­to sot­to­po­sto ad ac­cu­ra­ti esa­mi al “Ga­ri­bal­di” di Ca­ta­nia. I sa­ni­ta­ri han­no evi­den­zia­to una frat­tu­ra al pe­ro­ne del­la gam­ba si­ni­stra. Pro­ba­bi­le un in­ter­ven­to chi­rur­gi­co. Per il re­cu­pe­ro si par­la di cir­ca due me­si.

LAP­RES­SE

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.