Na­po­li in vo­lo De Lau­ren­tiis blin­da Sar­ri

Il con­trat­to del tec­ni­co sca­de nel 2016 ma c’è vo­glia di al­lun­gar­lo in tem­pi bre­vi

Corriere dello Sport (Lombardia) - - Da Prima Pagina - Di Fa­bio Man­da­ri­ni NA­PO­LI

Si scri­ve pro­ve tec­ni­che di rin­no­vo, si leg­ge vo­glia di continuare a cre­sce­re in­sie­me: il Na­po­li la­vo­ra al pro­lun­ga­men­to del rap­por­to con Mau­ri­zio Sar­ri, in sca­den­za a giu­gno 2016. Un rin­no­vo che, stan­do al­le clau­so­le in­se­ri­te nel con­trat­to sot­to­scrit­to in esta­te tra le par­ti, il club az­zur­ro può eser­ci­ta­re uni­la­te­ral­men­te en­tro il 30 apri­le 2016 (al pa­ri del­la re­scis­sio­ne). Nell'ul­ti­mo pe­rio­do, una pa­ren­te­si pie­na di suc­ces­si ed en­tu­sia­smo, la sto­ria ha pe­rò pre­so una cer­ta pie­ga: l'in­ten­zio­ne do­mi­nan­te è chiu­de­re la que­stio­ne mol­to pri­ma del ter­mi­ne pri­ma­ve­ri­le e co­sì è par­ti­ta una pro­po­sta. Sì, la pri­ma pro­po­sta re­ca­pi­ta­ta a fa­ri spen­ti al tec­ni­co az­zur­ro at­tra­ver­so il di­ret­to­re spor­ti­vo Giun­to­li: rin­no­vo in tem­pi ra­pi­di e in­gag­gio di ba­se qua­si rad­dop­pia­to. Bo­nus esclu­si.

LA PRO­PO­STA. E al­lo­ra, la bel­la sto­ria tra il Na­po­li e Sar­ri. Anzi, tra il Na­po­li, Sar­ri e De Lau­ren­tiis: per­ché tra il tec­ni­co e il pre­si­den­te il fee­ling è in­ten­so, c'è gran­de ri­spet­to, e i rap­por­ti ol­tre al la­to spor­ti­vo ab­brac­cia­no an­che il pia­no uma­no. Il rendimento del­la squa­dra, bril­lan­te e com­pat­ta come po­che, sta ov­via­men­te con­tri­buen­do a fa­re il re­sto e a mol­ti­pli­ca­re ogni gior­no i sor­ri­si: il mo­men­to, in­som­ma, sem­bra dav­ve­ro quel­lo pro­pi­zio per af­fron­ta­re an­che il di­scor­so del con­trat­to. Pro­lun­ga­men­to più ade­gua­men­to. Se­con­do que­sti pa­ra­me­tri: rin­no­vo im­me­dia­to, sen­za la ne­ces­si­tà di at­ten­de­re la pri­ma­ve­ra, e sti­pen­dio di ba­se ri­toc­ca­to fi­no a un mi­lio­ne e due­cen­to­mi­la eu­ro. Fer­mo re­stan­do un ul­te­rio­re in­cre­men­to ga­ran­ti­to dai con­sue­ti bo­nus.

LE CON­DI­ZIO­NI. At­tual­men­te, le con­di­zio­ni del con­trat­to di Sar­ri pre­ve­do­no una pri­ma sca­den­za fis­sa­ta al 30 giu­gno 2016, ov­ve­ro tra ot­to me­si esat­ti; un in­gag­gio di ba­se di set­te­cen­to­mi­la eu­ro, più sva­ria­ti pre­mi le­ga­ti agli obiet­ti­vi (con­qui­sta dell'Eu­ro­pa Lea­gue e scu­det­to com­pre­si, con il tri­co­lo­re che se­con­do l'ac­cor­do in es­se­re va­le ol­tre un mi­lio­ne di eu­ro); e una clau­so­la fis­sa­ta in fa­vo­re del Na­po­li in vir­tù del­la qua­le il club az­zur­ro può eser­ci­ta­re, uni­la­te­ral­men­te ed en­tro il 30 apri­le 2016, l'op­zio­ne di rin­no­vo. De Lau­ren­tiis, che in tem­pi non so­spet­ti ha già spie­ga­to la si­tua­zio­ne, ha ri­ba­di­to an­che ie­ri lo sta­to del­le co­se con do­vi­zia di par­ti­co­la­ri: « Non ho avu­to pro­ble­mi a far ca­pi­re al no­stro al­le­na­to­re il mio me­to­do di la­vo­ro. Pat­ti chia­ri e ami­ci­zia lun­ga: de­vo di­fen­de­re il club, quin­di de­vo ave­re la pos­si­bi­li­tà di fa­re sin da su­bi­to un con­trat­to pro­gram­ma­ti­co che ogni an­no pos­so re­scin­de­re o rin­no­va­re per ben cinque an­ni». Ap­pun­to.

IN SI­LEN­ZIO. Al­la que­stio­ne, di­ven­ta­ta mol­to in­te­res­san­te so­prat­tut­to da quan­do la squa­dra ha mes­so le ali, sta la­vo­ran­do sen­za cla­mo­ri Giun­to­li: è il d.s., in­fat­ti, che a fa­ri spen­ti ha co­min­cia­to ad af­fron­ta­re la si­tua­zio­ne con il ma­na­ger di Sar­ri, Ales­san­dro Pel­le­gri­ni, fa­cen­do pre­sen­te le in­ten­zio­ni e le idee del­la so­cie­tà. E dun­que di De Lau­ren­tiis. Il fu­tu­ro, in­som­ma, è in di­ve­ni­re, in pie­na co­stru­zio­ne, ma que­sti pri­mi pas­si cer­ti­fi­ca­no i pro­gram­mi e la vo­glia del club az­zur­ro di continuare il rap­por­to e il per­cor­so inau­gu­ra­to con Sar­ri do­po il tra­mon­to dell'era Be­ni­tez. Un cammino che dal­la not­te di Eu­ro­pa Lea­gue con il Bru­ges sta fa­cen­do let­te­ral­men­te im­paz­zi­re il popolo del San Pao­lo e una cit­tà in­te­ra: Hi­guain e com­pa­gni fan­no sul se­rio in Ita­lia e an­che in cam­po in in­ter­na­zio­na­le.

IL ME­RI­TO. Sar­ri, nel frat­tem­po, con­ti­nua a la­vo­ra­re in tu­ta e a te­sta bas­sa: in bal­lo, ol­tre al pro­prio fu­tu­ro re­mo­to, c'è il pros­si­mo fu­tu­ro di una squa­dra che gio­ca al­la gran­de e che di­fen­de la pro­pria im­bat­ti­bi­li­tà da do­di­ci par­ti­te con­se­cu­ti­ve tra cam­pio­na­to e cop­pa. Una sfi­da straor­di­na­ria che, fi­no­ra, l'al­le­na­to­re na­to a Ba­gno­li e ve­nu­to dal­la ga­vet­ta sta di­mo­stran­do di sa­per af­fron­ta­re con estre­ma bra­vu­ra: ec­co per­ché il Na­po­li ha vo­glia di blin­dar­lo. Ec­co per­ché De Lau­ren­tiis, op­zio­ni e clau­so­le a par­te, sta la­vo­ran­do per ac­cor­cia­re i tem­pi. PANCHINE IN A Mau­ri­zio Sar­ri, tra Em­po­li e Na­po­li, conta 48 par­ti­te in se­rie A: ne ha vin­te 14, pa­reg­gia­te 21 e per­se 13 per un to­ta­le di 63 pun­ti. I gol se­gna­ti so­no 67, quel­li su­bi­ti 60. Ben di più le panchine di Ga­spe­ri­ni: 229 con 81 vit­to­rie, 63 pa­reg­gi e 85 scon­fit­te, 297 re­ti fat­te e 303 su­bi­te TRA­SFER­TE PO­SI­TI­VE Il Na­po­li di Sar­ri è ri­ma­sto im­bat­tu­to nel­le ul­ti­me quat­tro tra­sfer­te di cam­pio­na­to, nel­le qua­li ha col­le­zio­na­to due vit­to­rie e due pa­reg­gi. Gli az­zur­ri han­no te­nu­to la porta in­vio­la­ta nei tre mat­ch più re­cen­ti lon­ta­no dal San Pao­lo.

Mau­ri­zio Sar­ri, 56 an­ni, al­le­na­to­re del Na­po­li. Pri­ma sta­gio­ne in az­zur­ro

Ades­so gua­da­gna 700.000 eu­ro con am­pi bo­nus in ca­so di suc­ces­si in Ita­lia e in Eu­ro­pa

AL­BIOL E REI­NA IN VER­SIO­NE CA­RA­BI­NIE­RE

Una cu­rio­sa im­ma­gi­ne dal back­sta­ge del ca­len­da­rio del Na­po­li: Al­biol e Rei­na in uni­for­me

MO­SCA

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.