Ma Do­na­do­ni non ci sta «Ca­glia­ri, me­ri­ta­vi di più»

Corriere dello Sport (Roma) - - Calcio - Di Alessandro Rialti

FI­REN­ZE -« Il ri­sul­ta­to non è giu­sto, me­ri­ta­va­mo di più... ». Roberto Do­na­do­ni è ne­ro, il Ca­glia­ri in­ter­rom­pe la se­rie po­si­ti­va dall’ar­ri­vo del nuo­vo tec­ni­co ma lui è co­mun­que sod­di­sfat­to, con un so­lo neo: « Ma­ga­ri nel pri­mo tem­po avrem­mo po­tu­to cer­ca­re con mag­gior de­ci­sio­ne il gol, co­sì co­me ab­bia­mo fat­to nel­la ri­pre­sa ». E’ l’uni­ca co­sa che non gli è pia­ciu­ta, è quel­la fa­se di at­te­sa che po­te­va es­se­re riem­pi­ta di­ver­sa­men­te. La Fio­ren­ti­na ave­va del­le dif­fi­col­tà ed era al­lo­ra che po­te­va es­se­re at­tac­ca­ta con mag­gio­re de­ci­sio­ne: « Ho qual­che ram­ma­ri­co pe­rò è ve­ro che la pal­la va mes­sa den­tro. An­che il pri­mo tem­po è sta­to buo­no ma ab­bia­mo gio­ca­to con mi­no­re con­vin­zio­ne di quan­to ab­bia­mo fat­to rea­gen­do al gol di Mu­tu. Co­mun­que an­che que­sto ri­sul­ta­to ci de­ve ser­vi­re per co­no­sce­re sem­pre me­glio le no­stre po­ten­zia­li­tà. E’ una crescita co­stan­te ».

SCEL­TE - Spie­ga l’usci­ta di La­ner: « Pro­ble­mi mu­sco­la­ri... ». Poi guar­da su­bi­to avan­ti: « Dob­bia­mo ri­but­tar­ci sul­la pros­si­ma ga­ra ». Gli re­sta pe­rò sem­pre ne­gli oc­chi il gol di Mu­tu: « E’ un gio­ca­to­re di gran­de clas­se, di va­lo­re, fin lì lo ave­va­mo te­nu­to be­ne, ma quan­do hai da­van­ti gio­ca­to­ri co­me lui sai be­nis­si­mo che pri­ma o poi de­vi aspet­tar­ti il col­po che può far cam­bia­re il vol­to del­la ga­ra. E co­sì è suc­ces­so: gli con­ce­di per la pri­ma vol­ta qual­co­sa e lo­ro ti pu­ni­sco­no ». Ed è co­sì che è an­da­ta, un at­ti­mo e il ru­me­no ha se­gna­to il gol del mat­ch. Gli vie­ne chie­sto di Cos­su e del­la sua par­ti­ta con­tro Do­na­del: « Me­glio il fio­ren­ti­no? Io di­co so­lo che for­se ci sia­mo ac­cen­tra­ti trop­po e la Fio­ren­ti­na ha chiu­so gli spa­zi. Avrem­mo do­vu­to ag­gi­rar­li co­me in par­te ab­bia­mo fat­to nel fi­na­le quan­do ab­bia­mo ag­gre­di­to quel­la zo­na di cam­po ». Poi sull’in­gres­so al 34' di Ra­ga­tzu quan­do mol­ti ma­ga­ri si aspet­ta­va­no Ac­qua­fre­sca: « Era inu­ti­le an­da­re per vie cen­tra­li, ho cer­ca­to di met­te­re un gio­ca­to­re che po­tes­se crea­re dei var­chi drib­blan­do l’av­ver­sa­rio di­ret­to ».

«Il ri­sul­ta­to non è giu­sto Ma­ga­ri avrem­mo do­vu­to cer­ca­re il gol nel pri­mo tem­po con più de­ci­sio­ne Pe­rò stia­mo cre­scen­do»

PRO­SPET­TI­VE - Co­mun­que vuol la­scia­re un se­gna­le po­si­ti­vo an­che in pro­spet­ti­va: « Io ci met­te­rei la fir­ma se in tra­sfer­ta do­ves­si­mo con­ti­nua­re a crea­re oc­ca­sio­ni da gol co­me è suc­ces­so qui a Fi­ren­ze. Ma­ga­ri con mag­gio­re for­tu­na ma è già im­por­tan­te quan­do ar­ri­vi a co­strui­re tan­to ». Co­mun­que è sod­di­sfat­to del ren­di­men­to del­la squa­dra al­la qua­le sta rien­tran­do an­che Pe­ri­co men­tre per Pi­sa­no sa­rà ne­ces­sa­rio an­co­ra un po’ di tem­po.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.