Ora il Fro­si­no­ne pre­no­ta l’Olim­pi­co

Lan­cia­ta la sfi­da al­la La­zio di Lo­ti­to

Corriere dello Sport (Roma) - - Frosinone - Di Ame­deo Di So­ra ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Uno è tor­na­to al­la gran­de, l'al­tro sta ar­ri­van­do, po­te­te scom­met­ter­ci. Di­cia­mo la ve­ri­tà nel pri­mo atto del "Dio­ni­si show" gli ap­plau­si van­no equa­men­te di­vi­si con Da­niel Cio­fa­ni che ci ha mes­so pri­ma la te­sta e poi la zam­pa­ta che Sko­rup­ski ha mi­ra­co­lo­sa­men­te re­spin­to d'istin­to e su quel pal­lo­ne è piom­ba­to co­me un fal­co af­fa­ma­to il bom­ber rea­ti­no rom­pen­do un di­giu­no che du­ra­va da trop­po tem­po. Bel­lo di not­te il Fro­si­no­ne so­prat­tut­to gra­zie ai ge­mel­li del gol, che di me­stie­re fan­no gli at­tac­can­ti ma in cam­po si am­maz­za­no di fa­ti­ca per da­re an­che una ma­no al­la squa­dra quan­do c'è da sof­fri­re. Con­tro l'Em­po­li la ban­da Stel­lo­ne ha do­vu­to cor­re­re e su­da­re più del pre­vi­sto nel pri­mo tem­po, quan­do con­di­zio­na­ta dal­la pre­oc­cu­pa­zio­ne di man­ca­re per la se­sta vol­ta l'ap­pun­ta­men­to con la pri­ma sto­ri­ca vit­to­ria in se­rie A è ap­par­sa se non pro­prio ti­mo­ro­sa quan­to me­no te­sa e po­co lu­ci­da.

SVOL­TA. La svol­ta per con­qui­sta­re que­sto at­te­so e me­ri­ta­to suc­ces­so - il tec­ni­co dei to­sca­ni Giam­pao­lo de­ve aver vi­sto un'al­tra par­ti­ta per ri­la­scia­re a cal­do cer­te di­chia­ra­zio­ni - si è con­cre­tiz­za­ta nel­la par­te fi­na­le dei pri­mi 45 mi­nu­ti quan­do Stel­lo­ne ha ca­pi­to che era ne­ces­sa­rio cam­bia­re pel­le a cen­tro­cam­po per ar­gi­na­re lo stra­po­te­re del 18en­ne Dious­sè e l'estro di un in­spi­ra­to Sa­po­na­ra. Con in­ter­pre­ti di­ver­si la mu­si­ca è cam­bia­ta e s'è vi­sto un al­tro Fro­si­no­ne. Non so­lo ma la squa­dra gial­lo-az­zur­ra au­to­riz­za a ipo­tiz­za­re che può mi­glio­ra­re, in quan­to non va di- men­ti­ca­to che era an­co­ra or­fa­na di Gu­cher, che Blan­chard è la co­pia sbia­di­ta del gla­dia­to­re del­lo scor­so cam­pio­na­to, che Sod­di­mo se fos­se me­no in­na­mo­ra­to del pal­lo­ne sa­reb­be un fuo­ri­clas­se e che i nuo­vi ac­qui­sti, con le esclu­sio­ni di Lea­li, Ro­si e Dia­ki­té che già stan­no fa­cen­do be­ne, pos­so­no da­re una ma­no con­si­sten­te per cen­tra­re l'obiet­ti­vo del­la sta­gio­ne.

LA­ZIO. Sen­za far­si ov­via­men­te ec­ces­si­ve il­lu­sio­ni, do­me­ni­ca all'Olim­pi­co con­tro la La­zio ci sa­rà una con­tro­pro­va im­por­tan­te per ve­ri­fi­ca­re se è sta­ta dav­ve­ro im­boc­ca­ta la stra­da giu­sta. Il der­by con i bian­co­ce- le­sti non sa­rà, an­che per que­sto mo­ti­vo, una par­ti­ta co­me le al­tre, va da sé che con tut­to il fair play pos­si­bi­le ed im­ma­gi­na­bi­le in Cio­cia­ria non han­no di­men­ti­ca­to la brut­ta sto­ria na­ta dal­le scon­si­de­ra­te di­chia­ra­zio­ni che il pre­si­den­te Lo­ti­to po­te­va ri­spar­miar­si. Il Fro­si­no­ne è in cre­sci­ta, con i quat­tro pun­ti all'at­ti­vo de­ve guar­da­re all'im­me­dia­to fu­tu­ro con prag­ma­ti­smo ma con mag­gio­re fi­du­cia. Ed an­che se la La­zio è con­si­de­ra­ta un av­ver­sa­rio di pri­mo li­vel­lo (al pa­ri di To­ri­no, Ro­ma e Ju­ven­tus) Fra­ra & Co. so­no se­ria­men­te in­ten­zio­na­ti a da­re un gros­so di­spia­ce­re al pre­si­den­te la­zia­le.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.