le pagelle

Jack­son si sdop­pia e al­la fi­ne è il mi­glio­re Sa­ni­ki­d­ze ag­gres­si­vo Pra­to non è in for­ma

Corriere dello Sport Stadio (Bologna) - - Cronache Di Bologna - di Clau­dio Li­mar­di

– Par­ti­ta pro­met­ten­te, sa gio­ca­re due ruo­li sen­za es­se­re un ve­ro re­gi­sta. Gra­di­sce gli al­ti rit­mi, at­tac­ca l'area e ha una di­scre­ta fi­si­ci­tà per il ruo­lo, co­sì può aiu­ta­re a rim­bal­zo (ot­to) e te­ne­re i con­tat­ti quan­do pe­ne­tra. Ec­cel­len­te co­me sug­ge­ri­to­re, smaz­za via 11 as­si­st. E so­no pas­sag­gi ri­so­lu­ti­vi ve­ri, non sca­ri­chi sul pe­ri­me­tro. Sfio­ra la tri­pla dop­pia. 36 di va­lu­ta­zio­ne. Sa­ni­ki­d­ze 7 – Si sen­te re­spon­sa­bi­liz­za­to dal­le scel­te del­la so­cie­tà, è mol­to ag­gres­si­vo, pren­de fal­li e rim­bal­zi. La gio­va­ne Vir­tus di Jack­son e Sa­ni­ki­d­ze, tut­ta da te­sta­re, na­sce pe­rò sot­to in­di­ca­zio­ni po­si­ti­ve. Per lui ci so­no no­ve rim­bal­zi e 26 di va­lu­ta­zio­ne. Mo­ra­schi­ni 6,5 – Va in in quin­tet­to, gio­ca tan­to, ag­gre­di­sce, in di­fe­sa sem­bra da­re il me­glio ma an­che in at­tac­co un pa­io di guiz­zi so­no in­te­res­san­ti e in com­bi­na­zio­ne con Jack­son par­te­ci­pa al­la re­gia del­la squa­dra. Quattro as­si­st e sei fal­li su­bi­ti. Mag­gio­li 6 – Par­ti­ta di­gni­to­sa, con­tro una bat­te­ria di lun­ghi mol­to fi­si­ca e atletica. Usa la sua ma­no per met­te­re qual­che ca­ne­stri­no, sia dal po­st bas­so che dal pe­ri­me­tro. Hurd 6 – Ogni par­ti­ta sem­bra es­se­re l'ul­ti­ma poi man­ca sem­pre un ame­ri­ca­no e re­sta al suo po- sto. Ora se Col­lins non fos­se di­spo­ni­bi­le per Can­tù toc­che­reb­be an­co­ra a lui. Il pa­ra­dos­so è che a quel pun­to i sal­ti mor­ta­li per far ar­ri­va­re Kan­gur sa­reb­be­ro sta­ti qua­si inu­ti­li per­ché non è in quel ruo­lo che la Vir­tus sa­reb­be sco­per­ta. Pra­to 5,5 – Non è in for­ma e si ve­de. Que­sto Pra­to giu­sti­fi­che­reb­be il re­cu­pe­ro di Brett Bliz­zard se il ti­ra­to­re ita­lia­niz­za­to non si fos­se fat­to ma­le un'al­tra vol­ta ren­den­do il bal­lot­tag­gio per Can­tù su­per­fluo. Col­lins n.g. - Una sta­gio­ne sfor­tu­na­ta fi­no in fon­do. Iro­ni­co che ab­bia se­gna­to l'uni­co ca­ne­stro quan­do si è fat­to ma­le. Og­gi il re­spon­so dei me­di­ci ma i tem­pi per il re­cu­pe­ro so­no stret­ti. Dav­ve­ro una sfor­tu­na sen­za quar­tie­re per lui e per la squa­dra. Lar­do 6,5 – Met­te in cam­po una squa­dra che re­ce­pi­sce l'ener­gia del pub­bli­co. So­no qua­si 7000 per una par­ti­ta scon­ta­ta, fan­no il ti­fo e ap­prez­za­no l'im­pe­gno dei bian­co­ne­ri. Lar­do gio­ca una par­ti­ta ve­ra, spre­me i ti­to­la­ri a di­spet­to del­le as­sen­ze, fa gio­ca­re i ra­gaz­zi­ni (an­che Bal­di Ros­si, Ne­gri, Fa­bia­ni e Gaz­zo­ni, qua­si uno sho­w­ca­se per il set­to­re gio­va­ni­le), usa la zo­na 3-2, met­te in rit­mo Jack­son, la no­ta più lie­ta di que­sta do­me­ni­ca. Lui e Mo­ra­schi­ni a Can­tù sa­ran­no già de­ter­mi­nan­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.