MO­DE­NA Gra­no­che che at­te­sa!

Cre­spo ha bi­so­gno dei suoi gol L’uru­gua­ia­no ver­so il rien­tro

Corriere dello Sport Stadio (Emilia) - - Serie B - Di Ste­fa­no Fer­ra­ri LAP­RES­SE ©RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

No­stal­gia ca­na­glia. Lo scor­so an­no ave­va se­gna­to ven­ti dei tren­ta­set­te gol con i qua­li il Mo­de­na ave­va chiu­so la sta­gio­ne in se­rie B all'ul­ti­mo po­sto uti­le per evi­ta­re di re­tro­ce­de­re, ed ave­va se­gna­to pu­re la re­te de­ci­si­va del ri­tor­no dei play­out, con­tro l'En­tel­la. Pa­blo Gra­no­che (e chi sen­nò?) su 67 ga­re gio­ca­te con la ma­glia gial­la e blu di re­ti ne ha mes­se a se­gno ben 35, qual­co­sa di più di una ogni due par­ti­te. Una me­dia mo­struo­sa che ha fat­to del "Dia­blo" un ido­lo per la gen­te di Mo­de­na ma so­prat­tut­to lo ha re­so un ter­mi­na­le of­fen­si­vo in­di­spen­sa­bi­le per qual­sia­si al­le­na­to­re ed in qual­si­vo­glia mo­du­lo. Gra­no­che, cen­tra­van­ti e ca­pi­ta­no del Mo­de­na dell'era Cre­spo, si è pe­rò in­for­tu­na­to lo scor­so 22 set­tem­bre a Ce­se­na, dove pe­ral­tro nel re­cen­te pas­sa­to ha vis­su­to una sta­gio­ne non cer­to esal­tan­te del­la sua car- rie­ra, uno sti­ra­men­to di quel­li to­sti che per il mo­men­to lo sta te­nen­do ai mar­gi­ni del­la con­te­sa. Ma il Mo­de­na ha bi­so­gno pre­sto del suo at­tac­can­te prin­ci­pe che poi, gra­zie an­che al­le re­ti mes­se a se­gno in Emi­lia, è di­ven­ta­to nel­la pas­sa­ta sta­gio­ne il più pro­li­fi­co bom­ber stra­nie­ro nel­la cen­te­na­ria sto­ria del­la se­rie B, con 74 re­ti se­gna­te in una de­ci­na di an­ni di "fre­quen­ta­zio­ne". Her­nan Cre­spo e tut­to lo staff lo stan­no at­ten­den­do con tre­pi­da­zio­ne, qua­si con­ta­no i gior­ni del suo rien­tro, al Mo­de­na. Nel­le sei par­ti­te di­spu­ta­te sen­za il suo con­tri­bu­to, il Mo­de­na ha se­gna­to al­tret­tan­te re­ti: due Stan­co e Maz­za­ra­ni, una Gal­lop­pa, una Be­lin­ghe­ri, ed ha rac­col­to ot­to pun­ti, per un to­ta­le di un­di­ci in clas­si­fi­ca, ap­pe­na un pun­ti­ci­no so­pra la zo­na pe­ri­co­lo ve­ro. Ba­sta­no que­sti po­chi da­ti per com­pren­de­re quan­to pos­sa es­se­re im­por­tan­te Gra­no­che nell'eco­no­mia del gio­co e dei ri­sul­ta­ti del­la squa­dra gial­lo­blu. Ma il suo ri­tor­no non sa­rà im­me­dia­to: di si­cu­ro, il nu­me­ro 32 sal­te­rà an­che le pros­si­me due tra­sfer­te, quel­la di do­ma­ni a Co­mo e quel­la di set­te gior­ni più tar­di a Ca­glia­ri, due par­ti­te che de­fi­ni­re "in­si­dio­se" è dir nul­la e nel­le qua­li la sua espe­rien­za e la sua ca­pa­ci­tà di co­sti­tui­re un fa­ro in at­tac­co sa­reb­be­ro po­tu­te ri­sul­ta­re de­ci­si­ve. Ma non sa­rà co­sì: Gra­no­che non ha an­co­ra pre­so con­fi­den­za con il pal­lo­ne, non si sta al­le­nan­do con i com­pa­gni, Cre­spo non lo po­trà con­vo­ca­re né per la tra­sfer­ta su quel ra­mo del la­go di Co­mo, né in Sar­de­gna. L'ipo­te­si più vi­ci­na al­la real­tà è quel­la di

Il ca­pi­ta­no sal­te­rà an­che Co­mo e Ca­glia­ri. Tor­ne­rà in cam­po con­tro la Pro Ver­cel­li

ri­ve­der­lo in cam­po do­me­ni­ca 15 no­vem­bre quan­do Cio­nek e so­ci af­fron­te­ran­no al "Bra­glia" la Pro Ver­cel­li, ve­ro e pro­prio scon­tro-sal­vez­za, in un mat­ch nel qua­le i pun­ti var­ran­no dav­ve­ro dop­pio. Pri­ma di al­lo­ra, il cen­tra­van­ti di Mon­te­vi­deo do­vrà re­sta­re a guar­da­re ed il Mo­de­na pun­ta­re su quel che è ri­ma­sto nel­la di­spo­ni­bi­li­tà di Cre­spo.

LA SI­TUA­ZIO­NE. Su­pe­ra­to lo spa­ven­to per Be­lin­ghe­ri, che con­tro il Ce­se­na era usci­to an­zi­tem­po ma le cui con­di­zio­ni non de­sta­no pre­oc­cu­pa­zio­ne, re­sta­no al­tre gra­vi assenze per i gial­lo­blu, da Maz­za­ra­ni a Ben­ti­vo­glio, a Osu­ji che non si mai vi­sto fi­no­ra e non è da­to sa­pe­re quan­do lo po­tre­mo ve­de­re in cam­po, fi­no all'uti­liz­zo a mezzo ser­vi­zio di Gal­lop­pa che si­no­ra ha gio­ca­to po­chis­si­mo per ac­ciac­chi va­ri e la cui ca­pa­ci­tà di es­se­re al po­sto giu­sto nel mo­men­to giu­sto man­ca tan­tis­si­mo a que­sta squa­dra.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.