«La Ju­ve rischia di lot­ta­re per l’Eu­ro­pa Lea­gue»

Mon­do­ni­co e una sfi­da spe­cia­le: an­che il suo To­ri­no, nel ‘92-93, ar­ri­vò al der­by con più pun­ti dei bian­co­ne­ri

Corriere dello Sport Stadio (Emilia) - - Sezione - di Francesco Guer­rie­ri ©RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

Cuo­re Toro Emi­lia­no Mon­do­ni­co. An­da­ta e ri­tor­no in gra­na­ta: pri­ma dal 1990 al 1994, poi dal 1998 al 2000. Due pe­rio­di di­ver­si e con obiet­ti­vi de­ci­sa­men­te op­po­sti. Nel­la sta­gio­ne 19981999 la sca­la­ta in B e la fe­sta pro­mo­zio­ne: gio­ia du­ran­te so­lo una sta­gio­ne pri­ma di ri­scen­de­re nuo­va­men­te in Se­rie B l’an­no suc­ces­si­vo. In­di­men­ti­ca­bi­le il pri­mo pe­rio­do: «Ave­va­mo un pro­get­to per vincere lo scu­det­to in que­gli an­ni», spie­ga l’ex al- le­na­to­re. E poi i der­by con la Ju­ve, l’ul­ti­mo al­le­na­to­re capace di gio­ca­re con­tro i bian­co­ne­ri (sta­gio­ne 1992-1993) guar­dan­do­li dall’al­to al bas­so in clas­si­fi­ca. Non una co­sa da tut­ti. La sto­ria si ri­pe­te­rà do­me­ni­ca, con il To­ri­no di Giam­pie­ro Ventura che ar­ri­ve­rà al­lo Ju­ven­tus Sta­dium aven­do 12 pun­ti in più del­la squa­dra di Al­le­gri. Che at­mo­sfe­ra si re­spi­ra­va pri­ma di quel der­by? « Era come una sfi­da tra in­dia­ni e cow boy, nel­la qua­le i gra­na­ta so­no i pri­mi, e la Ju­ven­tus più at­trez­za­ta, come i cow boy; non può es­se­re con­si­de­ra­ta una sfi­da al­la pa­ri. Ri­cor­do che quan­do i bian­co­ne­ri vin­se­ro il pri­mo der­by (la Ju­ve ha vin­to sia all’an­da­ta che al ri­tor­no), era come se aves­se­ro con­qui­sta­to lo scu­det­to, per lo­ro era la vit­to­ria dell’an­no: ave­va- no vin­to par­ten­do da sfa­vo­ri­ti. Per una vol­ta si era­no in­ver­ti­ti i ruo­li. Gli dis­si a Tra­pat­to­ni: “Sem­bra­te il To­ri­no”. Lui la pre­se come un com­pli­men­to». Qua­li so­no i pun­ti in co­mu­ne e le dif­fe­ren­ze tra que­sto e il suo To­ri­no? «Que­sta squa­dra ha ri­tro­va­to l’en­tu­sia­smo che ave­va­mo noi. Ai tem­pi ave­va­mo crea­to un pro­get­to per vincere, il To­ri­no di que­sti an­ni è una bel­la real­tà del no­stro cam­pio­na­to, ma per pun­ta­re a qual­co­sa cre­do sia an­co­ra pre­sto. Si­cu­ra­men­te per rag­giun­ge­re un obiet­ti­vo bi­so­gna la­vo­ra­re sul set­to­re gio­va­ni­le, par­te tut­to da lì; e poi, se­con­do me, sa­rà de­ter­mi­nan­te il mo­men­to in cui il Toro tor­ne­rà ad al­le­nar­si al Fi­la­del­fia. Mi ri­cor­do quan­do ci an­da­vo io, l’am­bien­te ci da­va una ca­ri­ca paz­ze­sca». Che vuol di­re af­fron­ta­re la Ju­ven­tus aven­do più pun­ti di lo­ro? « Non bi­so­gna guar­da­re la clas­si­fi­ca, il der­by è una par­ti­ta a par­te e va vis­su­to come ta­le. Non ser­ve ca­ri­car­si in qual­che mo­do, la ca­ri­ca la dà l’at­mo­sfe­ra che si re­spi­ra du­ran­te la settimana». Pe­rò ora so­no 3 i pun­ti di dif­fe­ren­za. « Il To­ri­no non de­ve pen­sa­re al­la di­stan­za con la Ju­ve, ma al­le squa­dre che ha da­van­ti in clas­si­fi­ca. La so­cie­tà ha det­to che pun­ta all’Eu­ro­pa Lea­gue, ma con la cri­si dei bian­co­ne­ri può es­ser­ci una pre­ten­den­te in più». E se­con­do lei dove può ar­ri­va­re la squa­dra di Ventura? « For­se era­no più at­trez­za­ti l’an­no scor­so per sa­li­re in Eu­ro­pa, que­st’an­no non cre­do rie­sca­no a far­ce­la. Pe­rò è giu­sto che una gran­de squa­dra si pon­ga de­gli obiet­ti­vi im­por­tan­ti». Quant’è imp o r tan­te l’al­le­na­to­re gra­na­ta? « Im­por­tan­tis­si­mo, so­prat­tut­to per il rap­por­to che ha con l’am­bien­te. Si è in­se­ri­to be­nis­si­mo nel con­te­sto». Chi può es­se­re l’uo­mo der­by? « Da una par­te Glik e dall’al­tra Bo­nuc­ci: due lea­der, due tra­sci­na­to­ri che ca­ri­ca­no la squa­dra. Come lo è an­che Chiel­li­ni, una per­di­ta im­por­tan­te per la Ju­ven­tus. E poi, non ci scor­dia­mo che pos­so­no es­se­re an­che pe­ri­co­lo­si in zo­na gol».

Un pro­no­sti­co?

«Pa­reg­gio. Pun­to sul 3-3, per­ché sto ve­den­do sem­pre tan­ti gol in Se­rie A».

SE­STI­NI

Mon­do­ni­co e Tra­pat­to­ni nel der­by ‘93, col Toro so­pra la Ju­ve

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.