«Con­ta il ri­sul­ta­to, non il gio­co»

Man­ci­ni: Non pen­sa­vo di tor­na­re all’In­ter, per­ché quan­do fai be­ne poi è du­ra ri­pe­ter­si

Corriere dello Sport Stadio (Emilia) - - Domani Napoli-inter - Di An­drea Ra­maz­zot­ti GETTY IMAGES ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Le cri­ti­che di ini­zio sta­gio­ne per le ot­to af­fer­ma­zio­ni di mi­su­ra ot­te­nu­te pri­ma del 4-0 di do­me­ni­ca scor­sa con­tro il Fro­si­no­ne non lo han­no scal­fi­to. « Per me è più im­por­tan­te il ri­sul­ta­to del gio­co» ha spie­ga­to ie­ri se­ra ospi­te del pro­gram­ma di Fa­bio Fa­zio “Che fuo­ri tem­po che fa” su Rai3. Sem­bra una ri­spo­sta ai suoi de­trat­to­ri, ma so­prat­tut­to un mo­ni­to in vi­sta del­la tra­sfer­ta di do­ma­ni a Na­po­li do­ve l’In­ter vuo­le di­fen­de­re il pri­mo po­sto in clas­si­fi­ca dall’as­sal­to del­la for­ma­zio­ne di Sar­ri pron­ta al sor­pas­so. Il Man­cio non si aspet­ta­va a fi­ne no­vem­bre di es­se­re in que­sta po­si­zio­ne di clas­si­fi­ca, da­van­ti a tut­te le con­cor­ren­ti. Per­ché in esta­te ha ri­di­se­gna­to la squa­dra con un­di­ci vol­ti nuo­vi e per­ché le al­tre sul­la car­ta era­no, se­con­do lui, più for­ti. An­che sta­vol­ta, pe­rò, ha stu­pi­to tut­ti, esat­ta­men­te co­me un an­no fa quan­do ha ac­cet­ta­to di tor­na­re sul­la pan­chi­na ne­raz­zur­ra al po­sto dell’eso­ne­ra­to Maz­zar­ri: « Non era mia in­ten­zio­ne al­le­na­re di nuo­vo l’In­ter - ha con­fer­ma­to sol­le­ci­ta­to dal con­dut­to­re che lo am­mi­ra dai tem­pi del­la Samp­do­ria - per­ché quan­do fai le co­se be­ne in un po­sto poi è du­ra ri­pe­ter­si. Tor­na­re è ri­schio­so e non cre­de­vo che lo avrei fat­to. In­ve­ce...». Per Tho­hir, Man­ci­ni è una sor­ta di as­si­cu­ra­zio­ne vi­sti i pre­ce­den­ti ne­raz­zur­ri e i 30 pun­ti con­qui­sta­ti nel­le pri­me 13 giornate, un ri­sul­ta­to de­ci­sa­men­te no­te­vo­le (me­dia da scu­det­to di 2,3 pun­ti a in­con­tro), non so­no per lui un re­cord. An­zi...

MAN­CIO VO­LA. Nel 2007-08, l’an­no del se­con­do scu­det­to sul cam­po, il Man­cio ave­va 31 pun­ti do­po 13 tur­ni, non ave­va mai per­so e ave­va su­bi­to una re­te più di ades­so (8 con­tro 7) se­gnan­do­ne pe­rò mol­te di (27 con­tro 16). An­co­ra mi­glio­re il bi­lan­cio del 2006-07 con 33 pun­ti con­qui­sta­ti, 27 gol all’at­ti­vo e 14 al pas­si­vo. Ri­spet­to al 2005-06, la sta­gio­ne del tri­co­lo­re a ta­vo­li­no, in­ve­ce, il se­gno è po­si­ti­vo (1 pun­to in più). Le par­ten­ze sprint in­som­ma piac­cio­no pa­rec­chio al tec­ni­co di Je­si che so­gna di al­lun­ga­re a Na­po­li la se­rie po­si­ti­va no­no­stan­te il cam­po del San Pao­lo, e gli az­zur­ri in ge­ne­ra­le, non gli por­ti­no mol­ta for­tu­na.

CRIP­TO­NI­TE AZ­ZUR­RA. D’ac­cor­do, da gio­ca­to­re nell’an­no del­lo scu­det­to del­la Samp­do­ria nell’im­pian­to di Fuo­ri­grot­ta ha rea­liz­za­to una dop­piet­ta nel 4-1 dei blu­cer­chia­ti (18 no­vem­bre 1990), ma da al­le­na­to­re ha gioi­to po­co. Nell’ul­ti­ma ap­pa­ri­zio­ne al San Pao­lo ha strap­pa­to un 2-2 in ri­mon­ta, ma nei suoi 7 pre­ce­den­ti in pan­chi­na ha battuto il Na­po­li una so­la vol­ta, nell’ot­to­bre 2007 a San Si­ro (21). Do­po ol­tre 8 an­ni, dun­que, vuo­le sfa­ta­re il ta­bù e riu­sci­re in un’im­pre­sa che non ha cen­tra­to nep­pu­re in Cham­pions Lea­gue quan­do gui­da­va il Ci­ty e in­cro­ciò la squa­dra di Maz­zar­ri in Cham­pions Lea­gue. I suoi gio­ca­to­ri spe­ra­no di far­gli un re­ga­lo di com­plean­no più ap­prez­za­to ri­spet­to al... ga­vet­to­ne di fa­ri­na di ve­ner­dì ad Ap­pia­no. «Quei due non gio­che­ran­no più» ha det­to ri­den­do Man­ci­ni men­tre scor­re­va­no le im­ma­gi­ni... dell’at­ten­ta­to di Gua­rin e Icar­di. Umo­ri­smo an­che ri­guar­do al­lo ca­pi­tom­bo­lo nel­la sfi­da con­tro il Fro­si­no­ne per cer­ca­re di re­cu­pe­ra­re un pal­lo­ne (« Il fon­do era sci­vo­lo­so») e al­la par­ti­ta gio­ca­ta per be­ne­fi­cen­za a San Si­ro insieme ad Al­do, Gio­van­ni e Gia­co­mo, i tre co­mi­ci di fe­de in­te­ri­sta pre­sen­ti in stu­dio con lui: «Le doc­ce era­no trop­po al­te per Gia­co­mo...». Quan­do in­ve­ce il di­scor­so è sci- vo­la­to sul­la mu­si­ca nes­sun dub­bio: «So­no mol­to le­ga­to a “Ca­ro ami­co ti scri­vo” di Lu­cio Dal­la per­ché quan­do da Je­si mi so­no tra­sfe­ri­to a Bo­lo­gna nel 1977 ho la­scia­to lì tut­ti gli ami­ci». Quel­li ami­ci che an­co­ra a vol­te ve­de quan­do tor­na a ca­sa, che lo ven­go­no a tro­va­re a Mi­la­no e spe­ra­no di ve­der­lo sor­ri­de­re an­che do­po il big mat­ch con­tro il Na­po­li.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.