Di Na­ta­le e Co­lan­tuo­no «Fra di noi ze­ro pro­ble­mi»

Corriere dello Sport Stadio (Emilia) - - Palermo-juventus (ore 20.45) - Di Gui­do Go­mi­ra­to ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Man­ca sol­tan­to il ba­cio. Co­lan­tuo­no e Di Na­ta­le han­no vo­lu­to smen­ti­re ie­ri che tra lo­ro non c'è sta­to nem­me­no uno scre­zio e il ca­pi­ta­no ha rin­ca­ra­to la do­se, per lui tut­to quel­lo che si di­ce so­no "caz­za­te". In real­tà sem­bra una re­ci­ta, di que­sti tem­pi in cui l'Udinese si bar­ca­me­na in po­si­zio­ni sco­mo­de, al­la vi­gi­lia di quat­tro ga­re di no­te­vo­le difficoltà, og­gi a Ve­ro­na con il Chie­vo, poi a Fi­ren­ze, in ca­sa con l'In­ter in­fi­ne a To­ri­no con­tro i gra­na­ta. «Si di­co­no so­lo caz­za­te sul mio con­to - ha esor­di­to - In­ve­ce ho un gran­dis­si­mo rap­por­to con Co­lan­tuo­no con cui va­do spes­so a ce­na pa­gan­do an­che il re­la­ti­vo con­to. Ho sem­pre la­vo­ra­to in si­len­zio, dan­do tut­to me stes­so, ho il mas­si­mo ri­spet­to dei gio­va­ni. Tut­ti noi vo­glia­mo be­ne dell'Udinese, con­ta­no so­lo i ri­sul­ta­ti, vo­glia­mo an­da­re a Ve­ro­na a fa­re una gran­de par­ti­ta. Io non ho mai det­to che che non vo­glio fa­re da ri­ser­va a Aguir­re. Amo più io l'Udinese che qual­cun al­tro». Ma quan­do si è trat­ta­to di ri­spon­de­re a chi gli ha chie­sto se ha dav­ve­ro in­ten­zio­ne di chiu­de­re con l'Udinese a fi­ne di­cem­bre sen­za ri­spet­ta­re la sca­den­za del con­trat­to, il ca­pi­ta­no, ha fat­to ca­te­nac­cio. «Sa tut­to il pre­si­den­te». Il qua­le, al cor­ren­te del­la vo­lon­tà del gio­ca­to­re di di­vor­zia­re a gen­na­io, ha vo­lu­to ri­cor­da­re che il nu­me­ro die­ci do­vrà ri­spet­ta­re il con­trat­to in sca­den­za il 30 giu­gno 2016...Per­ché tan­ti mi­ste­ri? Se con­vo­ca una con­fe­ren­za stam­pa per­ché de­ve rac­con­ta­re so­lo ciò che gli fa co­mo­do? E non c'è sta­to ver­so di sa­per­ne di più. Mu­to è sta­to an­che Co­lan­tuo­no che pu­re lui co­no­sce la ve­ri­tà sul de­sti- no del gio­ca­to­re che ha pro­se­gui­to. «Sto be­ne, il tec­ni­co mi fa cor­re­re mol­to e so­no con­ten­to di quel­lo che sto fa­cen­do». Poi c'è sta­to il ri­tor­nel­lo. « Mi spia­ce so­lo per le caz­za­te che si di­co­no». Co­lan­tuo­no ha av­va­lo­ra­to la te­si del gio­ca­to­re. Lo pre­ve­de­va il co­pio­ne. Per il be­ne dell'Udinese, ov­vio. «Qual­cu­no ha scrit­to che Di Na­ta­le non va d'ac­cor­do con me per­ché lo uti­liz­zo po­co. Non scher­zia­mo, To­tò è an­da­to in cam­po un­di­ci vol­te su tre­di­ci, set­te dall'ini­zio. Qua­le al­le­na­to­re in Ita­lia vie­ne all'Udinese e si met­te in com­pe­ti­zio­ne con Di Na­ta­le?». Pren­dia­mo at­to del­le di­chia­ra­zio­ni dei due, ma og­gi al "Ben­te­go­di" ci sa­rà spa­zio per il bom­ber? «To­tò non par­ti­rà ti­to­la­re» ha ri­spo­sto il tec­ni­co. To­tò (un gol si­no­ra) non gio­ca dall'ini­zio dall'1 no­vem­bre, ga­ra con il Sas­suo­lo.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.