LA PAR­TI­TA AI RAG­GI X

Corriere dello Sport Stadio (Emilia) - - Palermo-Juventus 0-3 -

PA­LER­MO CHIA­VE TAT­TI­CA

Re­si­ste­re è il con­cet­to ba­se di Bal­lar­di­ni. E nel pri­mo tem­po ci rie­sce, met­ten­do sem­pre la Ju­ve in difficoltà quan­do de­ve far na­sce­re l’azio­ne. Ma ap­pe­na per­de i con­tat­ti fra i re­par­ti, il Pa­ler­mo si dis­sol­ve. Sba­glia­no tut­ti i set­to­ri, di­fe­sa, cen­tro­cam­po e at­tac­co.

LA SVOL­TA

Il ten­ta­ti­vo di svol­ta an­da­to ma­le, ma­lis­si­mo. E’ quel­lo di Bal­lar­di­ni che, pre­so il gol, to­glie Gi­lar­di­no per schie­ra­re un at­tac­co di se­con­de e mez­ze pun­te, con l’in­vo­lu­to Vazquez che do­vreb­be im­bec­car­le. Non si sa co­sa cer­chi con Quai­son e Tra­j­ko­v­ski che ven­go­no in­ghiot­ti­ti dal­la di­fe­sa bian­co­ne­ra.

JU­VEN­TUS CHIA­VE TAT­TI­CA

E’ tor­na­ta nell’al­veo che co­no­sce me­glio, la di­fe­sa a tre e l’at­tac­co su­gli ester­ni. Gio­ca una par­ti­ta di pa­zien­za, aspet­ta che il Pa­ler­mo apra una brec­cia per in­fi­lar­si là den­tro e il gio­co rie­sce be­ne ai bian­co­ne­ri a ini­zio ri­pre­sa. Poi è ge­stio­ne del­la pal­la e ri­par­ten­za per se­gna­re an­co­ra.

L’ER­RO­RE

Sul pri­mo gol, val­go­no di più la qua­li­tà (di Dy­ba­la) e la for­za (di Man­d­zu­kic). Sul se­con­do, in­ve­ce, l’er­ro­re di La­zaar è evi­den­te: tar­da trop­po a chiu­de­re su Stu­ra­ro che ha il tem­po e lo spa­zio per col­pi­re da cen­tra­van­ti. Sul ter­zo gol, la di­fe­sa è per aria.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.