Za­ra­te: «Re­sto al­la La­zio per la ri­vin­ci­ta. Dob­bia­mo ri­tor­na­re in Cham­pions»

Corriere dello Sport Stadio (Nazionale) - - Calcio - di Da­nie­le Rindone

RO­MA - Ha spaz­za­to via i dub­bi, ha pro­nun­cia­to le pa­ro­le che i ti­fo­si aspet­ta­va­no: «Vo­glio re­sta­re nel­la La­zio, vo­glio pren­der­mi la ri­vin­ci­ta, vo­glio aiu­ta­re la squa­dra a ri­tro­va­re un po­sto in Cham­pions Lea­gue» . Mau­ro Za­ra­te non la­scia, rad­dop­pia. Mau­ro Za­ra­te non mol­la, non si ab­bat­te, non si ar­ren­de. Ha vis­su­to un’an­na­ta tre­men­da, l’esat­to con­tra­rio di quel­la fir­ma­ta l’an­no scor­so. Ha rea­liz­za­to so­lo tre gol in cam­pio­na­to, l’ul­ti­mo all’Olim­pi­co ri­sa­le ad­di­rit­tu­ra al set­tem­bre scor­so. Ha per­so il sor­ri­so, ne ha pas­sa­te di tut­ti i co­lo­ri. Ha bec­ca­to squa­li­fi­che, non ha cen­tra­to la por­ta, è sta­to al cen­tro di ca­si scot­tan­ti, ha rac­col­to cri­ti­che, è sta­to bac­chet­ta­to e ro­vi­na­to da Bal­lar­di­ni, ha per­so il po­sto con Re­ja. Nien­te, pe­rò, l’ha sfian­ca­to. Vuo­le ripartire più for­te e determinato di pri­ma. Un al­tro avreb­be fat­to le va­li­gie e avreb­be chie­sto di cam­bia­re aria, lui no.

IL RIM­PIAN­TO - Mau­ri­to è rien­tra­to in Ar­gen­ti­na ie­ri po­me­rig­gio, le sue va­can­ze so­no già ini­zia­te. La squa­dra si ri­tro­ve­rà do­ma­ni a For­mel­lo, il rom­pe­te le ri­ghe av­ver­rà a bre­ve. Za­ra­te ha avu­to il per­mes­so di la­scia­re l’Ita­lia in an­ti­ci­po. Pri­ma di im­bar­car­si con de­sti­na­zio­ne Bue­nos Ai­res si è con­fes­sa­to a Sky, al mi­cro­fo­no di Mas­si­mo Tec­ca. Ha ana­liz­za­to il suo cam­pio­na­to, so­no sta­ti no­ve me­si di rim­pian­ti, no­ve me­si in­fer­na­li. Il de­sti­no può cam­bia­re: «Que­st’an­no so­no ar­ri­va­te in al­to squa­dre che non so­no più for­ti del­la no­stra. Il quar­to po­sto è al­la por­ta­ta del­la La­zio» . Ci so­no sta­ti tan­ti pro­ble­mi, gli im­pe­gni mul­ti­pli han­no crea­to scom­pen­si. Ec­co le sue spie­ga­zio­ni: «E’ me­glio non ave­re l’Eu­ro­pa Lea­gue, ci ha crea­to pro­ble­mi. In que­sta sta­gio­ne la col­pa è sta­ta di tut­ti, in par­ti­co­la­re di noi gio­ca­to­ri» .

IL RAP­POR­TO - Re­ja da Mau­ro si aspet­ta mol­to di più, l’ha det­to chia­ra­men­te. L’ar­gen­ti­no ha usa­to to­ni mor­bi­di, vuo­le con­qui­sta­re la sua fi­du­cia: «Re­ja ha ra­gio­ne. La mia ri­spo­sta? De­vo dar­la in cam­po con i gol. Avrei do­vu­to se­gna­re 20 re­ti per con­qui­sta­re il Mon­dia­le, non ci so­no riu­sci­to» . Il tec­ni­co gli ha chie­sto un at­teg­gia­men­to di­ver­so, vuo­le che si adat­ti al gio­co del­la squa­dra. Mau­ri­to ha par­la­to a cuo­re aper­to, non gio­ca per se stes­so...: «Io non mi sen­to trop­po egoi­sta. De­vo mi­glio­ra­re, lo so. Ma non chie­de­te­mi di sna­tu­rar­mi» .

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.