LA STO­RIA

E do­po 32 ri­go­ri tra­sfor­ma­ti fu ne­ces­sa­ria la mo­ne­ti­na...

Corriere dello Sport - - Calcio Zibaldone - Di An­drea De Pau­li

Il «II Me­mo­rial Con­sel­ler Jo­sé Ra­món Gar­cía An­tón», ce­le­bra­to ve­ner­dì se­ra a San Vi­cen­te de Ra­speig, a una man­cia­ta di chi­lo­me­tri da Ali­can­te, pas­se­rà si­cu­ra­men­te al­la sto­ria, anche se non ver­rà cer­to ri­cor­da­to per il suo spet­ta­co­lo. La sfi­da tra i pa­dro­ni di ca­sa del Jo­ve Español, so­cie­tà che mi­li­ta nel­la quar­ta se­rie ibe­ri­ca, e l'Hercules, che no­no­stan­te la pre­sen­za di stel­le del ca­li­bro di Da­vid Tre­ze­guet, Roy­ston Dren­the e Nel­son Val­dez e un'ot­ti­ma par­ten­za nell'ul­ti­ma Li­ga, non è riu­sci­to a con­qui­sta­re la sal­vez­za nell'ar­co del­la scor­sa 'tem­po­ra­da', in­fat­ti, si è con­clu­sa con un ri­so­lu­ti­vo lan­cio del­la mo­ne­ti­na, do­po 90 mi­nu­ti dav­ve­ro no­io­si e un'in­ter­mi­na­bi­le se­rie di ri­go­ri. Il tem­po re­go­la­men­ta­re, con in cam­po due com­pa­gi­ni im­bot­ti­te di gio­va­ni 'can­te­ra­nos', si era con­clu­so sull'1-1, gra­zie al van­tag­gio ini­zia­le dell'ido­lo lo­ca­le Ga­by, abi­le a beffare la sva­ga­ta di­fe­sa ospi­te at­tra­ver­so un'ela­bo­ra­ta gio­ca­ta a pal­la fer­ma, e al pa­reg­gio, pro­prio al­lo sca­de­re del­la pri­ma fra­zio­ne, di Cri­stian, ine­so­ra­bi­le da­gli un­di­ci me­tri. Chis­sà quan­ti rim­pian­ti, a par­ti­ta con­clu­sa, per il si­gnor Luis E. Ló­pez, per aver ac­cor­da­to quel pe­nal­ty più che dub­bio. Mai, in­fat­ti, avreb­be po­tu­to im­ma­gi­na­re che quel­la de­ci­sio­ne si sa­reb­be ri­ve­la­ta tan­to in­fluen­te, ren­den­do in­ter­mi­na­bi­le una sfi­da, in real­tà, sprov­vi­sta di gran­di si­gni­fi­ca­ti. Un più che so­po­ri­fe­ro se­con­do tem­po, pri­vo di gros­se emo­zio­ni, a par­te una ter­ri­bi­le zuc­ca­ta che ha co­stret­to il gio­va­nis­si­mo gial­lo­ne­ro Juan Car­los Sel­lés a una not­te sot­to os­ser­va­zio­ne nel più vi­ci­no ospe­da­le, ha in­tro­dot­to all'ine­vi­ta­bi­le lot­te­ria da­gli un­di­ci me­tri. Ed è qui che è ini­zia­to il ve­ro e pro­prio in­cu­bo! Uno do­po l'al­tro, tut­ti i gio­ca­to­ri in cam­po han­no ini­zia­to a cal­cia­re con una cer­ta svo­glia­tez­za, ma i due por­tie­ri non az­zec­ca­va­no mai l'an­go­lo. La si­tua­zio­ne, via via, si è fat­ta sem­pre più co­mi­ca, al pun­to che ar­ri­va­ti al tren­ta­due­si­mo ri­go­re tra­sfor­ma­to, l'ar­bi­tro ha chia­ma­to a rac­col­ta al­le­na­to­ri e ca­pi­ta­ni che, con un cer­to sol­lie­vo, han­no be­ne­det­to la de­ci­sio­ne di af­fi­da­re le sor­ti del­la com­pe­ti­zio­ne al lan­cio del­la mo­ne­ti­na. La sor­te ha ba­cia­to la fron­te del«Gio­va­ne spa­gno­lo», ma nes­su­no dei ti­fo­si av­ver­sa­ri pre­sen­ti ha avu­to nul­la da re­cri­mi­na­re. Do­po se­di­ci ri­go­ri rea­liz­za­ti per par­te, gli 'afi­cio­na­dos' ali­can­ti­ni non ve­de­va­no l'ora di sa­li­re in mac­chi­na e sgom­ma­re ver­so ca­sa.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.