Ma Lo­pez è sod­di­sfat­to: «Co­sì ci sal­via­mo si­cu­ro»

Corriere dello Sport - - Torino-cagliari 2-1 - T.p. RIPRODUZIONE RISERVATA

TO­RI­NO - «Pre­so il gol, so­no cam­bia­ti i pia­ni» . La sin­te­si di Die­go Lo­pez è chia­ris­si­ma. Il tec­ni­co vuol di­re che ave­va im­bri­glia­to be­ne il To­ri­no (co­me lo stes­so Ven­tu­ra am­met­te­rà nel do­po par­ti­ta) met­ten­do i due tre­quar­ti­sti a di­stur­ba­re le fon­ti di gio­co gra­na­ta Mak­si­mo­vic e Glik. Poi, co­sa che non può am­met­te­re, so­no sta­ti i gio­ca­to­ri sin­go­li, in par­ti­co­la­re quel­li dell'at­tac­co, a tra­dir­lo: «Sì, da Ibar­bo ci aspet­ta­va­mo di più - am­met­te a den­ti stret­ti il tec­ni­co del Ca­glia­ri - ma io so­no co­mun­que con­ten­to del­la squa­dra, per­ché per un tem­po sia­mo riu­sci­ti a li­mi­ta­re il To­ri­no, una squa­dra che gio­ca ve­ra­men­te a cal­cio. Su­bi­to il se­con­do gol, ca­rat­te­ri­sti­co del To­ro, do­ve­va­mo ri­met­ter­ci in par­ti­ta: ci ab­bia­mo pro­va­to, ma non ci sia­mo riu­sci­ti ab­ba­stan­za. Io co­mun­que, lo vo­glio ri­ba­di­re, so­no con­ten­to del­la mia squa­dra e di­co che di qui al­la fi­ne pos­sia­mo an­co­ra no­te­vol­men­te mi­glio­ra­re» . Sì, ma sie­te a so­li ot­to pun­ti dal­la zo­na ri­schio, qual­cu­no gli fa no­ta­re: «Io ho sem­pre det­to che dob­bia­mo guar- da­re quel­le che ci stan­no da­van­ti e non quel­le che stan­no die­tro. Nel pri­mo tem­po ab­bia­mo gio­ca­to una buo­na par­ti­ta sen­za far­ci met­te­re sot­to dal To­ro che in que­sto mo­men­to è la squa­dra che nes­su­no vor­reb­be in­con­tra­re. Ab­bia­mo li­mi­ta­sto Cer­ci, ma sia­mo man­ca­ti nel­le ri­par­ten­ze, que­sto è ve­ro. Pe­rò mi è pia­ciu­ta l'ap­pli­ca­zio­ne dei ra­gaz­zi: ave­va­mo stu­dia­to le gio­ca­te di Cer­ci e le ab­bia­mo li­mi­ta­te. Cer­to, da un fuo­ri­clas­se co­me lui un cross può usci­re in una par­ti­ta. E il se­con­do gol è na­to da un gran­de lan­cio di Vi­ves. Ma sia­mo tor­na­ti a fa­re gol in tra­sfer­ta e que­sto è im­por­tan­te. Se pen­sia­mo che que­st'an­no tan­te vol­te ab­bia­mo rac­col­to me­no di quan­to me­ri­ta­va­mo, ec­co la no­stra clas­si­fi­ca. Fac­cio due esem­pi: tre pa­li con l'Ata­lan­ta nel pri­mo tem­po e poi scon­fit­ti; in van­tag­gio con il Mi­lan fi­no a cin­que mi­nu­ti dal­la fi­ne e poi scon­fit­ti» . Con­tro la Roma, se­con­do Lo­pez, il Ca­glia­ri con­ti­nue­rà a scen­de­re in cam­po per vin­ce­re, sen­za sna­tu­rar­si.

ASTORI 6 -

ROS­SET­TI­NI 5,5 -

Do­po un pro­lun­ga­to di­giu­no, ie­ri Ales­sio Cer­ci è tor­na­to al gol in cam­pio­na­to, il do­di­ce­si­mo in una sta­gio­ne che sta gio­can­do da pro­ta­go­ni­sta e che do­vreb­be con­clu­der­si con la con­vo­ca­zio­ne per il Mon­dia­le bra­si­lia­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.