Pul­vi­ren­ti: Il Ca­ta­nia ci cre­de

Corriere dello Sport - - Livorno-inter (ore 21) - Di Con­cet­to Man­ni­si RIPRODUZIONE RISERVATA

CA­TA­NIA - Ci ri­sia­mo. Og­gi co­me tan­te al­tre vol­te in que­sta sta­gio­ne. Il Ca­ta­nia da­to a ri­pe­ti­zio­ne per mor­to e se­pol­to ha an­co­ra un'op­por­tu­ni­tà per rien­tra­re in­cre­di­bil­men­te nei gio­chi. E ciò gra­zie al­la qua­li­tà sca­den­te di un cam­pio­na­to in cui le di­ret­te rivali de­gli et­nei pro­prio non rie­sco­no a stac­ca­re con de­ci­sio­ne il grup­po gui­da­to da Ro­lan­do Ma­ran. An­che nel cor­so dell'ul­ti­mo wee­kend, in­fat­ti, Sassuolo, Bo­lo­gna e Chie­vo si so­no ado­pe­ra­te a pra­ti­ca­re il... mas­sag­gio car­dia­co ai ros­saz­zur­ri. Se il cuo­re di que­sta squa­dra do­ves­se ri­pren­de­re a bat­te­re con re­go­la­ri­tà, se que­sta se­ra da Udi­ne do­ves­se ar­ri­va­re il ri­sul­ta­to che i ti­fo­si più ot­ti­mi­sti at­ten­do­no, il Ca­ta­nia ab­ban­do­ne­reb­be l'ul­ti­mo po­sto e ac­cor­ce­reb­be sen­si­bil­men­te le di­stan­ze da chi la pre­ce­de. E ciò con set­te gior­na­te da di­spu­ta­re, in cui po­treb­be dav­ve­ro ac­ca­de­re di tut­to. CRE­DER­CI - Per que­sto mo­ti­vo il pre­si­den­te Pul­vi­ren­ti ha con­ti­nua­to a ri­pe­te­re al­lo staff tec­ni­co, ai suoi gio­ca­to­ri, al­la stam­pa e al­la cit­tà, che per lui non è an­co­ra fi­ni­ta e che non bi­so­gna smet­te­re di cre­der­ci: «Io so che i mar­gi­ni per cen­tra­re il ri­sul­ta­to ci so­no an­co­ra. L'im­por­tan­te è che que­sta squa­dra stia tran­quil­la e met­ta sul cam­po, per quan­to pos­sa es­se­re dif­fi­ci­le in un mo­men­to co­me que­sto, tut­to quel­lo che ha» . Una chia­ma­ta al­le ar­mi per un grup­po che po­trà di nuo­vo con­ta­re su Gon­za­lo Ber­ges­sio, ma che do­vrà con­fron­tar­si an­che su una se­rie di dub­bi e in­cer­tez­ze. Uno di que­sti, an­co­ra fuo­ri per in­for­tu­nio Ni­co­las Spol­li, è le­ga­to alel con­di­zio­ni del di­fen­so­re uru­gua­gio Ale­xis Ro­lin. Se il ra­gaz­zo fos­se sta­to al cen­to per cen­to, Ma­ran avreb­be pro­po­sto qua­si si­cu­ra­men­te il 3-5-2. In­ve­ce Ro­lin con­ti­nua ad ave­re un pro- ble­ma ad una spal­la che ne ha con­di­zio­na­to il ren­di­men­to e co­sì, qua­lo­ra non do­ves­se far­ce­la, è pron­to Le­grot­ta­glie a si­ste­mar­si al cen­tro del­la re­tro­guar­dia ros­saz­zu­ra, con ai la­ti Gyom­ber e Bel­lu­sci. Ciò per op­por­re all'Udi­ne­se di Gui­do­lin una squa­dra schie­ra­ta a spec­chio. AV­VER­SA­RI - Pe­rò dal fron­te friu­la­no ar­ri­va­no no­ti­zie di un pos­si­bi­le pas­sag­gio al 43-3 e que­sto sta con­si­glian­do a Ma­ran di te­ne­re in cal­do an­che que­sta so­lu­zio­ne, in cui i cen­tra­li sa­reb­be­ro pro­prio Gyom­ber e Bel­lu­sci, men­tre in at­tac­co ver­reb­be schie­ra­to lo spa­gno­lo Ser­gio Ke­ko, fra i più in for­ma de­gli et­nei, ma si­cu­ro sa­cri­fi­ca­to nel ca­so in cui il Ca­ta­nia do­ves­se an­da­re in cam­po con il 3-5-2, vi­sto che in avan­ti gio­che­reb­be­ro Bar­rien­tos-Ber­ges­sio. In­tan­to, no­no­stan­te la clas­si­fi­ca, an­che og­gi nu­me­ro­si ti­fo­si muo­ve­ran­no ver­so Udi­ne per so­ste­ne­re la squa­dra ros­saz­zur­ra.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.