Mou show: «So be­ne co­me si fa a vin­ce­re»

«Gran­de ri­spet­to per l'atle­ti­co Ma­drid, ma noi sia­mo il Chel­sea»

Corriere dello Sport - - Champions Semifinali - Di Ga­brie­le Mar­cot­ti

Mou re­cu­pe­ra (qua­si) tut­ti, se­gno che il tur­no­ver di An­field ha fat­to be­ne. Ca­pi­tan Ter­ry an­drà in cam­po ( « E' ai li­vel­li più al­ti del­la sua car­rie­ra, cer­to che gio­ca» ) e a di­spo­si­zio­ne c'è pu­re Eden Ha­zard, co­me con­fer­ma lo stes­so tec­ni­co dei Blues: « Ha­zard è pron­to. Poi se lo ve­dre­te in cam­po o me­no di­pen­de da me. Ma lui è pron­to». SOR­PRE­SA? Qual­cu­no ipo­tiz­za che è pron­to an­che Ce­ch, che ie­ri si è al­le­na­to re­go­lar­men­te con i com­pa­gni. Mou in­si­ste che non è ve­ro ( «Si è al­le­na­to con noi so­lo per da­re il suo so­ste­gno al­la squa­dra ma non è in gra­do di gio­ca­re» ) e già c'è chi ipo­tiz­za una cla­mo­ro­sa pre­tat­ti­ca (an­che se poi, rac­con­ta­re bu­gie sul­le con­di­zio­ni di un por­tie­re sa­reb­be quan­to­me­no in­so­li­to). Ot­to se­mi­fi­na­li con­qui­sta­te da tec­ni­co, Mou­ri­n­ho vuo­le la ter­za fi­na­le do­po quel­le rag­giun­te con Por­to ed In­ter. «Non tut­ti rie­sco­no a rag­giun­ge una se­mi­fi­na­le - af­fer­ma - io lo so e an­che per que­sto ho il mas­si­mo ri­spet­to per l'Atle­ti­co Ma­drid che co­no­sco be­ne aven­do­lo avu­to co­me av­ver­sa­rio per tre sta­gio­ni. E ho sem­pre avu­to il mas­si­mo ri­spet­to per il si­gnor Gil» . Je­sus Gil, l'estro­so pre­si­den­te scom­par­so die­ci an­ni fa? O Mi­guel An­gel Gil Ma­rin, l'at­tua­le pro­prie­ta­rio? Nes­su­no glie­lo chie­de. An­che per­chè c'è il so­li­to Mou-show, con le cri­ti­che da ri­cac­cia­re in go­la agli opi­nio­ni­sti che non han­no gra­di­to il me­ga-ca­te­nac­cio pro­po­sto all'an­da­ta: « Il cal­cio ades­so è pie­no di fi­lo­so­fi, gen­te che la sa più lun­ga di me. Pe­rò una squa­dra non equii­bra­ta non è una squa­dra. Quan­do l'Atle­ti­co ha la pal­la ci di­fen­de­re­mo, quan­do l'avre­mo noi at­tac­che­re­mo. Que­sto è il cal­cio che co­no­sco» . PU­PIL­LO. E l'ex-pu­pil­lo Rod­gers, ora tec­ni­co del Li­ver­pool, se­con­do il qua­le Mou­ri­n­ho avreb­be «par­cheg­gia­to due au­to­bus» da­van­ti al­la por­ta ad An­field? « Io con­si­de­ro Rod­gers un ami­co e una per­so­na in­tel­li­gen­te. So­no si­cu­ro che si è ri­vi­sto la par­ti­ta e ha ca­pi­to me­glio co­sa è suc­ces­so in cam­po» . Poi, un'al­tra bat­tu­ta che al­cu­ni in­ter­pre­ta­no co­me l'en­ne­si­ma frec­cia­ta al club che non gli ha for­ni­to un cen­tra­van­ti di as­so­lu­to va­lo­re: «Se hai un por­tie­re che cal­cia be­ne co­me Ce­ch e un cen­tra­van­ti for­te co­me Drog­ba, co­me ave­va­mo in pas­sa­to, fa­re il ti­ki-ta­ka sa­reb­be da stu­pi­di» . I col­le­ghi spa­gno­li gli chie­do­no di ri­spon­de­re in spa­gno­lo, lui ri­fiu­ta. «Ma­ga­ri par­le­rò in spa­gno­lo do­po la par­ti­ta» . IL FU­TU­RO. A Stam­ford Brid­ge, ci man­che­reb­be: « Il mio fu­tu­ro è il Chel­sea. Quan­do il Chel­sea non mi vor­rà più an­drò via. Ma è il Chel­sea che de­ci­de co­sa sa­rà di me. Non io. Di­pen­des­se da me re­ste­rei per sem­pre» .I gior­na­li­sti cer­ca­no di sta­nar­lo ma Mou­ri­n­ho non ha vo­glia di par­la­re di se stes­so: «Du­ran­te i no­van­ta mi­nu­ti i gio­ca­to­ri so­no più im­por­tan­ti di me e di qual­sia­si al­tro al­le­na­to­re. L'al­le­na­to­re non va in cam­po. De­vo ri­por­re la fi­du­cia nei miei uo­mi­ni. Io ho fi­du­cia to­ta­le. E que­sto mi dà se­re­ni­tà» . Si­cu­ra­men­te gli da­rà se­re­ni­tà an­che il re­cu­pe­ro de­gli in­for­tu­na­ti e de­gli ac­ciac­ca­ti. Il Chel­sea di que­sta se­ra non sa­rà poi co­sì di­ver­so da quel­lo ti­to­la­re, a par­te Sch­war­zer tra i pa­li (sem­pre che Mou­ri­n­ho al­la fi­ne non ne ab­bia com­bi­na­ta una del­le sue) e il cen­tro­cam­po ri­di­se­gna­to al­la lu­ce del­le squa­li­f­che di Mi­kel e Lam­pard (gio­che­rà Da­vid Luiz) è piu' o me­no il mi­glior Chel­sea (a par­te, ov­via­men­te Ma­tic, che non e' im­pie­ga­bi­le in Cham­pions). Pro­no­sti­co? « Noi gio­chia­mo in ca­sa, ma non è che sia un gran van­tag­gio per­ché un pa­reg­gio a noi non ba­sta. Dob­bia­mo vin­ce­re. Quin­di, di­rei che è una ga­ra per­fet­ta­men­te equi­li­bra­ta. La dif­fe­ren­za po­trà far­la un epi­so­dio o una de­ci­sio­ne ar­bi­tra­le...» .

Il tec­ni­co re­cu­pe­ra Ter­ry e Ha­zard e pre­pa­ra la sor­pre­sa Ce­ch. E giu­ra: «Se mi vo­glio­no, re­sto»

Al­le­na­to­re: Mou­ri­n­ho. A di­spo­si­zio­ne: 23 Ce­ch, 3 Co­le, 33 Ka­las, 16 Van Gin­kel, 9 Tor­res, 14 Schur­rie, 19 Ba. In­di­spo­ni­bi­li: Ma­tic, Sa­lah. Squa­li­fi­ca­ti: Lam­pard, Mi­kel. Diffidati: Wil­lian, Da­vid Luiz. Ar­bi­tro: Riz­zo­li. Arbitri d'area: Ban­ti, Da­ma­to. Guar­da­li­nee: Fa­ve­ra­ni, Di Li­be­ra­to­re. Quar­to uo­mo: Ste­fa­ni. Sta­dio Stam­ford Brid­ge ore 20.45. TV: Ita­lia 1, Pre­mium cal­cio, Sky sport 1, Cal­cio 1. Tem­po rea­le su www.cor­rie­re­del­lo­sport.it TO­TA­LE 132

73

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.