Gio­va­ni e in­for­ma­ti Ec­co chi do­na il mi­dol­lo

Corriere di Bologna - - Da Prima Pagina - Ma­ri­na Ama­duz­zi

So­no sem­pre più gio­va­ni, e sem­pre più nu­me­ro­si, i nuo­vi do­na­to­ri di mi­dol­lo os­seo in re­gio­ne, do­ve c’è il pri­ma­to ita­lia­no. Al via la Set­ti­ma­na dell’Ad­mo.

So­no sem­pre più gio­va­ni, ol­tre che sem­pre più nu­me­ro­si, i nuo­vi do­na­to­ri di mi­dol­lo os­seo in Emi­lia-Ro­ma­gna, tan­to da far gua­da­gna­re al­la no­stra re­gio­ne il pri­ma­to ita­lia­no. Al­la fi­ne del 2016 due su tre han­no in­fat­ti me­no di 25 an­ni e so­lo il 4% ne ha più di 36. Un an­no, quel­lo del 2016, in cui i nuo­vi iscrit­ti so­no sta­ti 5.050, ci­fra ana­lo­ga a quel­la re­gi­stra­ta l’an­no pri­ma ma tri­pla a quel­la re­gi­stra­ta cin­que an­ni fa e pa­ri ad ol­tre il 20% del to­ta­le na­zio­na­le. Nei pri­mi me­si del 2017 si è avu­ta un’ul­te­rio­re cre­sci­ta e og­gi la per­cen­tua­le de­gli un­der 25 sfio­ra l’80%. «Sia­mo mol­to con­ten­ti — com­men­ta la di­ret­tri­ce ge­ne­ra­le del Sant’Or­so­la An­to­nel­la Mes­so­ri —, ci so­no ma­lat­tie co­me le leu­ce­mie, i mie­lo­mi e i lin­fo­mi per cui il tra­pian­to di mi­dol­lo os­seo è l’uni­ca spe­ran­za di vi­ta». «Ab­bia­mo bi­so­gna di sem­pre nuo­vi do­na­to­ri e que­sta ri­spo­sta fa ben spe­ra­re — ag­giun­ge Ri­ta Ma­la­vol­ta, pre­si­den­te di Ad­mo Emi­lia-Ro­ma­gna —, l’obiet­ti­vo ora è rag­giun­ge­re sei­mi­la nuo­vi do­na­to­ri in un an­no e tut­ta la pros­si­ma set­ti­ma­na fa­re­mo ini­zia­ti­ve in re­gio­ne per la set­ti­ma­na na­zio­na­le di sen­si­bi­liz­za­zio­ne».

Be­ne­det­ta Ber­sel­li ha 23 an­ni e a gen­na­io è di­ven­ta­ta do­na­tri­ce. «Men­tre do­ni sei con­sa­pe­vo­le che stai sal­van­do una vi­ta an­che se non sai chi è e do­ve si tro­va — rac­con­ta —. Non è as­so­lu­ta­men­te do­lo­ro­so, ho do­vu­to so­lo sta­re at­tac­ca­ta a una mac­chi­na per quat­tro ore e mez­za, ma ne va­le la pe­na». Lau­ra Gian­ca­ne ha 33 an­ni, la­vo­ra per Ad­mo ed è una do­na­tri­ce po­ten­zia­le da 10 an­ni. Il suo san­gue è sta­to ti­piz­za­to dal pun­to di vi­sta ge­ne­ti­co e po­treb­be es­se­re chia­ma­ta in ogni mo­men­to. «So­no sta­ta sen­si­bi­liz­za­ta da una vo­lon­ta­ria — con­fi­da —, sta­va cer­can­do un do­na­to­re per suo ma­ri­to e non lo tro­va­va. Mi dis­se: “Non è ve­ro che non si tro­va, è che non si è iscrit­to”. Ca­pii che la dif­fe­ren­za lo fa­ce­va quel ge­sto». Al Sant’Or­so­la ha se­de, ol­tre che il Re­gi­stro re­gio­na­le dei do­na­to­ri, il la­bo­ra­to­rio di Im­mu­no­ge­ne­ti­ca che fa tut­te le ti­piz­za­zio­ni. L’Ema­to­lo­gia Se­rà­gnol è se­con­da in Ita­lia per tra­pian­ti al­lo­ge­ni­ci nel 2016. Tut­te le in­fo sul­la set­ti­ma­na «Mat­ch it now» su www.ad­moe­mi­lia­ro­ma­gna.it.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.