Do­po il de­lit­to, l’as­sas­si­no an­dò a gio­ca­re a vi­deo­po­ker

Mo­de­na, Espo­si­to non ri­spon­de al giu­di­ce. Il rac­con­to choc del­la 18en­ne che gli sfug­gì

Corriere di Bologna - - DA PRIMA PAGINA - An. B. © RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

Si è chiu­so nel suo si­len­zio, Raf­fae­le Espo­si­to, il cuo­co 34en­ne di Sa­vi­gna­no sul Pa­na­ro che per la Pro­cu­ra di Mo­de­na è il «cri­mi­na­le spie­ta­to e se­ria­le» che ha uc­ci­so Nea­ta Ni­co­le­ta Va­si­li­ta, ne ha car­bo­niz­za­to il ca­da­ve­re, ha vio­len­ta­to una don­na che co­no­sce­va a Zoc­ca e ha ten­ta­to di se­que­stra­re una 18en­ne.

L’uo­mo ie­ri è com­par­so da­van­ti al gip di Mo­de­na per l’in­ter­ro­ga­to­rio di ga­ran­zia, ma si è av­val­so del­la fa­col­tà di non ri­spon­de­re. Le in­da­gi­ni pe­rò pro­se­guo­no e i ca­ra­bi­nie­ri se­tac­cia­no de­nun­ce e vec­chi fa­sci­co­li di vio­len­ze ses­sua­li, ag­gres­sio­ni ed even­tual­men­te omi­ci­di ri­ma­sti im­pu­ni­ti tra Mo­de­na e i din­tor­ni per ca­pi­re se si pos­sa ri­sa­li­re al­la sua fir­ma an­che su al­tri ca­si. Espo­si­to è de­te­nu­to nel car­ce­re di Sant’An­na dal 6 set­tem­bre, quan­do è sta­to fer­ma­to per il ten­ta­ti­vo di se­que­stro del­la 18en­ne di Sa­vi­gna­no sul Pa­na­ro.

La gio­va­ne che è riu­sci­ta a scam­pa­re al suo or­ri­bi­le di­se­gno ha rac­con­ta­to agli in­qui­ren­ti che l’ave­va fer­ma­ta di­cen­do­le «So­no un ca­ra­bi­nie­re, de­vi se­guir­mi in ca­ser­ma per dei con­trol­li». Ma lei non ci è ca­sca­ta e gli ha chie­sto un tes­se­ri­no pri­ma di rea­gi­re, di­vin­co­lar­si dal­la sua pre­sa e scap­pa­re. Lo si ve­de be­ne nel vi­deo ri­pre­so dal­la te­le­ca­me­re di sor­ve­glian­za di un’abi­ta­zio­ne pri­va­ta: i due pri­ma scam­bia­no qual­che pa­ro­la, poi l’ag­gres­so­re la af­fer­ra con for­za, se­con­do gli in­qui­ren­ti per ca­ri­car­la

Il pri­mo epi­so­dio è del 24 ago­sto, l’ul­ti­mo del 2 set­tem­bre: die­ci gior­ni di ter­ro­re

in mac­chi­na e ra­pir­la, vi­sto che ave­va la­scia­to lo spor­tel­lo po­ste­rio­re aper­to.

«For­se non si aspet­ta­va una rea­zio­ne co­sì de­ci­sa da una ra­gaz­za co­sì gio­va­ne — com­men­ta l’av­vo­ca­to An­drea Mar­got­ti che as­si­ste la 18en­ne —, ma la sua pron­tez­za d’ani­mo l’ha sal­va­ta». Lei stes­sa ha rac­con­ta­to an­che che il 34en­ne l’ave­va già in­cro­cia­ta e se­gui­ta a pie­di cir­ca un’ora pri­ma, in pae­se. Era do­me­ni­ca po­me­rig­gio, po­che ani­me in gi­ro, a un cer­to pun­to lei ha in­cro­cia­to lo sguar­do dell’uo­mo e ha no­ta­to che la guar­da­va con in­si­sten­za, l’ha su­pe­ra­to ma poi ha avu­to la sen­sa­zio­ne di aver­lo vi­ci­nis­si­mo al­le spal­le, qua­si con il fia­to sul col­lo, ha ac­ce­le­ra­to il pas­so e pen­sa­va di aver­lo se­mi­na­to. Ma poi Espo­si­to è tor­na­to in au­to e le ha sbar­ra­to la stra­da. Una ve­ra os­ses­sio­ne per quel­la ra­gaz­za co­sì gio­va­ne, esi­le co­me le al­tre sue vit­ti­me, e su cui for­se ave­va mes­so gli oc­chi da tem­po.

Per la Pro­cu­ra l’uo­mo è «una per­so­na in­ca­pa­ce di con­trol­la­re i suoi im­pul­si che avreb­be po­tu­to uc­ci­de­re an­co­ra». A Sa­vi­gna­no sul Pa­na­ro nes­su­no sa­pe­va né dei suoi pro­ble­mi di dro­ga né che un pa­io di vol­te al­me­no aves­se al­za­to le ma­ni sul­la com­pa­gna che gli ha da­to una fi­glia, ma che non l’ha mai de­nun­cia­to.

E ades­so ci si in­ter­ro­ga sul­la sua dop­pia vi­ta e su quel la­to vio­len­to sco­no­sciu­to ai più. Im­pul­si­vo ma an­che co­sì fred­do da pren­der­si il tem­po di fer­mar­si a gio­ca­re a vi­deo­po­ker in un bar do­po aver am­maz­za­to e da­to al­le fiam­me la po­ve­ra Ni­co­le­ta, del cui as­sas­si­nio pe­rò in un pre­ce­den­te in­ter­ro­ga­to­rio ave­va in­col­pa­to «i suoi pro­tet­to­ri ni­ge­ria­ni».

La Pro­cu­ra  In­da­gi­ni lam­po per i ca­ra­bi­nie­ri di Mo­de­na, coor­di­na­ti dal­la Pro­cu­ra gui­da­ta da Lu­cia Mu­sti (fo­to): la svol­ta è ar­ri­va­ta gra­zie al­la te­sti­mo­nian­za del­la 18en­ne sfug­gi­ta al ten­ta­ti­vo di ra­pi­men­to il 2 set­tem­bre scor­so

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.