Pen­sio­ne a se­na­to­ri e de­pu­ta­ti Ber­tac­co non è tra i be­ne­fi­cia­ri

Corriere di Verona - - CRONACA VERONA -

Per Ste­fa­no Ber­tac­co, as­ses­so­re del Comune di Ve­ro­na e se­na­to­re per Fra­tel­li d’Ita­lia, non scat­te­rà la pen­sio­ne da par­la­men­ta­re. Il di­rit­to a per­ce­pi­re a par­ti­re dai 60 an­ni l’as­se­gno cal­co­la­to con il si­ste­ma con­tri­bu­ti­vo che, dal 2012, ha so­sti­tui­to il vec­chio vi­ta­li­zio, scat­ta do­po quat­tro an­ni, sei me­si e un gior­no dall’ele­zio­ne. Per la gran par­te dei par­la­men­ta­ri, quel gior­no è scat­ta­to ve­ner­dì. Ber­tac­co, tut­ta­via, non fu elet­to co­me la gran par­te dei suoi col­le­ghi nel feb­bra­io 2013. Ap­pro­dò a Pa­laz­zo Ma­da­ma, per cui era can­di­da­to con le li­ste del Pdl, so­lo il 25 set­tem­bre 2014 in so­sti­tu­zio­ne di Ma­ria Eli­sa­bet­ta Al­ber­ti Ca­sel­la­ti, nel frat­tem­po pas­sa­ta al Csm. A fi­ne le­gi­sla­tu­ra, Ber­tac­co avrà rag­giun­to so­lo tre an­ni e cin­que me­si di con­tri­bu­zio­ne. Nien­te pen­sio­ne da par­la­men­ta­re, quin­di, a dif­fe­ren­za di quan­to ri­por­ta­to in un gra­fi­co ie­ri, sul Cor­rie­re di Ve­ro­na e del Ve­ne­to.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.