Hel­las e Chie­vo, chi la­scia e chi no do­po l’ul­ti­mo at­to

Corriere di Verona - - DA PRIMA PAGINA - Lo­ren­zo Fa­bia­no

Flashback su Bo­lo­gnaC­hie­vo: scoc­ca il quar­to d’ora del­la ri­pre­sa quan­do Gob­bi sco­del­la un pal­lo­ne nell’area rossoblù do­ve è ap­po­sta­to Ro­ber­to In­gle­se che ar­pio­na la pal­la, man­da al bar Di Ma­io ed He­lan­der, e quin­di in­fil­za Mi­ran­te. Ap­plau­si pre­go. Gol con la grif­fe da bom­ber ve­ro, da pre­da­to­re dei se­di­ci me­tri. Gol pe­san­tis­si­mo, di quel­li che val­go­no una sta­gio­ne, so­prat­tut­to se tri­bo­la­ta co­me quel­la di que­st’an­no.

Do­me­ni­ca al Ben­te­go­di con­tro il Be­ne­ven­to la Tor­re di Va­sto sa­lu­te­rà quel­la che per tre an­ni è sta­ta la sua ca­sa. Una sto­ria ini­zia­ta mol­to pri­ma, ad ago­sto del 2010, quan­do Gio­van­ni Sar­to­ri lo sco­pre e lo pre­le­va dal Pescara. Se­guo­no tre sta­gio­ni in Le­ga Pro in pre­sti­to a Lu­mez­za­ne, fi­no a che Cri­stia­no Giun­to­li, al­lo­ra ds del Car­pi, met­te gli oc­chi su di lui e lo por­ta in Emi­lia. Due buo­ne an­na­te in B, e quin­di il ri­tor­no al­la ca­sa ma­dre al Chie­vo per il gran­de sal­to. In tre an­ni al Chie­vo col­le­zio­na 94 pre­sen­ze e 24 gol. An­che Ven­tu­ra si ac­cor­ge di lui e lo chia­ma per gli sta­ge in na­zio­na­le. Giun­to­li, nel frat­tem­po sul­la scri­va­nia del Na­po­li, lo tie­ne nel mi­ri­no ed ec­co la scor­sa esta­te il tra­sfe­ri­men­to sot­to il Ve­su­vio con par­cheg­gio per un an­no a Ve­ro­nel­lo.

Ra­gaz­zo tran­quil­lo, ani­mo mi­ni­ma­li­sta che de­te­sta le ap­pa­ren­ze e vi­ve sen­za tan­ti gril­li che gli ron­za­no sul ca­po. Po­che pa­ro­le, tan­to la­vo­ro, la fa­mi­glia, gli ami­ci a Va­sto, e una pas­sio­ne per Li­ga­bue. Do­me­ni­ca sa­rà il gior­no del com­mia­to, ci au­gu­ria­mo sa­lu­ta­to dal cer­ti­fi­ca­to del­la sal­vez­za e ma­ga­ri da un suo gol da de­di­ca­re a chi in que­sti an­ni ha cre­du­to in lui e gli ha aper­to le por­te del gran­de cal­cio. Il fu­tu­ro è tut­to da scri­ve­re; a Na­po­li sa­rà du­ra tro­va­re spazio, lui lo sa, ma è un ti­po te­na­ce e sa­prà at­ten­de­re il suo mo­men­to e farsi tro­va­re pron­to quan­do gli ver­rà da­ta l’oc­ca­sio­ne. Ri­ma­ne da ca­pi­re chi ne rac­co­glie­rà il te­sti­mo­ne al Chie­vo: le an­ten­ne driz­za­no in di­re­zio­ne di Ma­riusz Ste­pin­ski, gio­va­ne ariete di Po­lo­nia, che per ca­rat­te­ri­sti­che gli so­mi­glia. «Al Na­po­li sa­rà si­cu­ra­men­te più dif­fi­ci­le met­ter­si in mo­stra - di­ce Walter Cur­ti, ban­die­ra di un Chie­vo che ini­zia­va a pen­sa­re in gran­de, la ve­de co­sì - Sar­ri, è piut­to­sto rigido nel­le sue scel­te, ma In­gle­se ha qua­li­tà che ver­ran­no si­cu­ra­men­te uti­li. Ste­pin­ski il suo ere­de? Sta fa­cen­do be­ne e sta ma­tu­ran­do in fret­ta. Si­cu­ra­men­te il prossimo an­no giocherà di più, ma ciò non to­glie che il Chie­vo ab­bia bi­so­gno di rin­for­zi là da­van­ti».

In dop­pia ci­fra Ro­ber­to In­gle­se ha fi­no­ra se­gna­to un­di­ci gol, mol­ti de­ci­si­vi co­me quel­lo do­me­ni­ca a Bo­lo­gna (in fo­to). Il suo car­tel­li­no è del Na­po­li e, con­clu­sa la sua ter­za sta­gio­ne al Chie­vo, l’at­tac­can­te si ag­gre­ghe­rà agli az­zur­ri di Mau­ri­zio Sar­ri

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.