Truf­fa in­ter­na­zio­na­le da 3 mi­lio­ni Ri­cer­ca­to rus­so sco­va­to in ho­tel

Bec­ca­to al Due Tor­ri gra­zie all’in­cro­cio dei da­ti. Ora è a Mon­to­rio

Corriere di Verona - - CRONACA VERONA - Enrico Pre­saz­zi

Lo sta­va­no cer­can­do ovun­que, ha ten­ta­to di «na­scon­der­si» in un ho­tel di lus­so a Verona, ma è sta­to sco­per­to e la sua fu­ga è fi­ni­ta nel peg­gio­re dei mo­di. Su di lui pen­de­va un or­di­ne di car­ce­ra­zio­ne a li­vel­lo in­ter­na­zio­na­le. Ma Ar­tem Or­z­he­v­skiy non si è po­sto al­cun pro­ble­ma al mo­men­to di for­ni­re i do­cu­men­ti per il check-in in uno de­gli al­ber­ghi più lus­suo­si del­la cit­tà.

Ed è ba­sta­to che i di­pen­den­ti dell’ho­tel Due Tor­ri di piaz­za Sant’Ana­sta­sia, in­se­ris­se­ro i suoi da­ti nel si­ste­ma di con­trol­lo de­gli ospi­ti di­ret­ta­men­te col­le­ga­to con la que­stu­ra, per far scat­ta­re l’al­lar­me. Lo scor­so 18 apri­le, in­fat­ti, la Za­mo­sk­vo­re­tskiy Di­strict Court di Mo­sca ave­va spic­ca­to il man­da­to di cat­tu­ra nei suoi con­fron­ti per il rea­to di truf­fa ag­gra­va­ta. Non un «pi­vel­li­no», Or­z­he­v­skiy. An­zi, stan­do al­le ac­cu­se, il rus­so fa­ce­va par­te di un’or­ga­niz­za­zio­ne in gra­do di rea­liz­za­re un rag­gi­ro mi­lio­na­rio. Se­con­do quan­to ac­cer­ta­to dal­le au­to­ri­tà mo­sco­vi­te, con la com­pli­ci­tà di un socio, l’uo­mo ave­va con­tat­ta­to un im­pren­di­to­re pro­po­nen­do­gli un in­ve­sti­men­to si­cu­ro in un pro­gram­ma in­no­va­ti­vo per com­pu­ter. La vit­ti­ma si era fi­da­ta e ave­va ac­qui­sta­to i di­rit­ti del soft­ware ver­san­do una som­ma di 505mi­la dol­la­ri e di 52.600 eu­ro in più tran­che, ef­fet­tuan­do i ver­sa­men­ti sul con­to di un’azien­da con se­de nel pa­ra­di­so fi­sca­le del­le Sey­chel­les. Ma l’ac­cor­do cri­mi­na­le di Or­z­he­v­skiy e com­pli­ce, non si è fer­ma­to: i due so­no riu­sci­ti a con­vin­ce­re l’im­pren­di­to­re ad at­ti­ra­re nel pre­sun­to af­fa­re an­che al­tri in­ve­sti­to­ri. E co­sì, con­clu­den­do accordi tra la lo­ro pre­sun­ta so­cie­tà e sog­get­ti ter­zi, so­no riu­sci­ti a far fi­ni­re su quel con­to qual­co­sa co­me 3 mi­lio­ni di dol­la­ri. Dall’al­ba di ie­ri, il rus­so si tro­va in una cel­la del car­ce­re di Mon­to­rio. Le in­da­gi­ni do­vran­no chia­ri­re i mo­ti­vi per cui era a Verona.

In azio­ne Ope­ra­zio­ne di po­li­zia

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.