Chi vin­ce sa­rà sen­za sol­di

Sta per sca­de­re l’ul­ti­ma­tum del pre­fet­to sul bi­lan­cio, Vi­ter­bo a un pas­so dal com­mis­sa­ria­men­to

Corriere di Viterbo - - Da Prima Pagina -

Bi­lan­cio a un pas­so dal­la boc­ci­tu­ra, con il com­mis­sa­rio die­tro l’an­go­lo. L’ul­ti­ma­tum del pre­fet­to di Vi­ter­bo sca­drà lu­ne­dì pros­si­mo 23 aprile. In quel­la gior­na­ta il bi­lan­cio del Co­mu­ne do­vrà es­se­re ap­pro­va­to, pe­na il com­mis­sa­ria­men­to ad ac­ta. Ri­schio con­cre­to vi­sto che sul­la mag­gio­ran­za or­mai spom­pa­ta che tie­ne in vi­ta il sin­da­co Mi­che­li­ni si ad­den­sa­no nuo­vo­lo­ni ne­ri. Echi vincerà le pros­si­me ele­zio­ni ri­schia di do­ve­re ge­sti­re un Co­mu­ne con le cas­se vuo­te. Mag­gio­ran­za ri­si­ca­ta vi­sti i nu­me­ri in con­si­glio co­mu­na­le e con i pri­mi mal di pan­cia che ar­ri­va­no da den­tro il par­ti­to di mag­gio­ran­za, quel Pd­la­ce­ra­to dal­la guer­ra del­le due ani­me. Ba­sta che quei mal di pan­cia di­ven­ti­no ve­ri e il bi­lan­cio ver­rà boc­cia­to. Il ter­mi­ne uf­fi­cia­le per l'ap­pro­va­zio­ne del do­cu­men­to fi­nan­zia­rio era sca­du­to il 31 mar­zo scor­so. Poi la pro­ro­ga del pre­fet­to che non am­met­te pe­rò una se­con­da vol­ta. Quin­di lu­ne­dì o bi­lan­cio o com­mis­sa­rio.

L’ul­ti­ma­tum del pre­fet­to di Vi­ter­bo Bruno sca­drà lu­ne­dì pros­si­mo 23 aprile. In quel­la gior­na­ta il bi­lan­cio del Co­mu­ne do­vrà es­se­re ap­pro­va­to, pe­na il com­mis­sa­ria­men­to ad ac­ta. Ri­schio con­cre­to vi­sto che sul­la mag­gio­ran­za or­mai spom­pa­ta che tie­ne in vi­ta il sin­da­co Mi­che­li­ni si ad­den­sa­no nuo­vo­lo­ni ne­ri. Esi pro­fi­la il ri­schio con­cre­to che chi vincerà le ele­zio­ni del 10 giu­gno si tro­ve­rà a ge­sti­re una cit­tà con le cas­se co­mu­na­li vuo­te. Mag­gio­ran­za ri­si­ca­ta vi­sti i nu­me­ri in con­si­glio co­mu­na­le e con i pri­mi mal di pan­cia che ar­ri­va­no da den­tro il par­ti­to di mag­gio­ran­za, quel Pd la­ce­ra­to dal­la guer­ra del­le due ani­me. Ba­sta che quei mal di pan­cia di­ven­ti­no ve­ri e il bi­lan­cio ver­rà boc­cia­to. Il ter­mi­ne uf­fi­cia­le per l’ap­pro­va­zio­ne del do­cu­men­to fi­nan­zia­rio era sca­du­to il 31 mar­zo scor- so. Poi è ar­ri­va­ta la pro­pro­ga del pre­fet­to di Vi­ter­bo che ha spo­sta­to in avanti la sca­den­za di 20 giorni. Pro­ro­ga che è di­ven­ta­ta or­mai pras­si ma che non po­trà con­ce­de­re un bis. Quin­di il bi­lan­cio o ver­rà ap­pro­va­to en­tro lu­ne­dì o sa­rà il com­mis­sa­rio a pren­de­re tut­to in ma­no. Dall’op­po­si­zio­ne il ca­po­grup­po di For­za Ita­lia Giu­lio Ma­ri­ni par­la aper­ta­men­te di mag­gio­ran­za al­lo sban­do: “Non ca­pi­sco per­ché la mag­gio­ran­za ab­bia vo- lu­to tra­scia­ne­re per me­si que­sta di­sus­sio­ne, quan­do in­ve­ce il bi­lan­cio po­te­va e do­ve­va es­se­re di­scus­so e ap­pro­va­to già a feb­bra­io. Mag­gio­ran­za a ri- schio? Ma­la mag­gio­ran­za è a ri­schio or­mai da tem­po e c’è ora la se­ria pos­si­bi­li­tà che il bi­lan­cio, quin­di i sol­di dei cit­ta­di­ni, di­ven­ti il te­ma prin­ci­pa­le del­la pros­si­ma cam­pa­gna elet­to­ra­le”. Sta­re­mo a ve­de­re. E’ tut­to co­mun­que nel­le mani del Pd. Se i de­mo­cra­ti­ci do­ves­se­ro por­ta­re i ma­les­se­ri po­st sconfitta elet­to­ra­le e le dif­fi­col­tà nel tro­va­re un can­di­da­to sin­da­co in que­sti giorni di­ret­ta­men­te den­tro il con­si­glio co­mu­na­le, allora il ri­schio che sal­ti tut­to è enor­me. Se in­ve­ce do­ves­se pre­va­le­re uno spirito uni­ta­rio ad ac­ta, la­scian­do fuo­ri le po­le­mi­che di que­sti giorni sul brac­cio di fer­ro tra Fran­ce­sco Ser­ra e Lui­sa Ciam­bel­la, allora le pos­si­bi­li­tà che il bi­lan­cio va­da in por­to en­tro lu­ne­dì po­treb­be­ro tor­na­re al­te. Ma il tem­po è ti­ran­no e gli emen­da­men­ti so­no die­tro l’an­go­lo.

Con­ses­so ci­vi­co L’ap­pro­va­zio­ne del bi­lan­cio è or­mai dav­ve­ro ap­pe­sa ad un fi­lo

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.