Da esclu­de­re l’ipo­te­si di un’ul­te­rio­re pro­ro­ga

Corriere di Viterbo - - Viterbo -

Lo­scor­so 31 mar­zo è sca­du­to il ter­mi­ne. Com­pli­ce il fat­to che era sa­ba­to e che c’era di mez­zo Pa­squa, i 20 giorni di pro­ro­ga con­ces­si dal pre­fet­to sca­dran­no il 23. Trat­tan­do­si di una diffida for­ma­le, l’ipo­te­si che pos­sa es­se­re ri­chie­sta (e con­ces­sa) una pro­ro­ga è pra­ti­ca­men­te da esclu­de­re, nean­che per una qual­che im­pro­ba­bi­le “cau­sa di for­za maggiore”. Il tem­po, in­som­ma, è pro­prio sca­du­to. ◀

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.