Con­fes­sio­ni

Cosmopolitan (Italy) - - Editoriale -

PRESA AL LACCIO

Ero sul­la sca­la mo­bi­le di un cen­tro com­mer­cia­le quan­do la strin­ga di una scar­pa mi si è im­pi­glia­ta tra uno sca­li­no e l’al­tro. Non c’era ver­so di ti­rar­la fuo­ri: han­no do­vu­to bloc­ca­re tut­to col pul­san­te d’emer­gen­za e so­no ri­ma­sta lì ad aspet­ta­re che ve­nis­se­ro a li­be­rar­mi, con tut­ta la gen­te che mi guar­da­va. Con­ti­nua­vo a ri­pe­ter­mi: “cal­ma, stai cal­ma, stai cal­ma...”.

Alia, 23 an­ni, pre­sen­ta­tri­ce e DJ ra­dio­fo­ni­ca

QUAN­DO ORMAI È FAT­TA

UNA RAGAZZA CON LA QUALE STAVO USCENDO MI AVE­VA INVITATO A RESTARE A DORMIRE DA LEI PER LA PRI­MA VOL­TA. DU­RAN­TE LA NOTTE MI SO­NO SVEGLIATO PERCHÉ DOVEVO FA­RE PIPÌ. MEZZO ADDORMENTATO, SO­NO ANDATO IN BAGNO AL BUIO E HO FATTO QUEL CHE DOVEVO FA­RE, MA NON RIUSCIVO A TROVARE LO SCIACQUONE, COSÌ HO ACCESO LA LUCE… E MI SO­NO RESO CONTO CHE NON ERA LA TAZZA, MA IL PORTABIANCHERIA. LEI, VA DET­TO, L’HA PRESA SORPRENDENTEMENTE BE­NE.

Tom, 29 an­ni, di­gi­tal mar­ke­ting di­rec­tor

OK, BOSS!

IL MIO CAPO MI AVE­VA CHIESTO DI RITIRARE DAL­LA TINTORIA UN VESTITO ELEGANTE CHE DOVEVA METTERE QUEL GIOR­NO PER UN MATRIMONIO. NESSUN PROBLEMA… PECCATO CHE APPENA USCI­TA DAL NEGOZIO L’HO FATTO CADERE DRITTO IN UNA POZZA DI FANGO. LUI NON NE È STATO MOLTO CONTENTO.

Gra­ce, 21 an­ni, par­ruc­chie­ra

ALLARME ROS­SO

Di re­cen­te, do­po una notte un po’ mo­vi­men­ta­ta, mi so­no svegliato in mezzo a dei ce­spu­gli con un pru­ri­to tre­men­do dap­per­tut­to. Non c’è nien­te come un’or­ti­ca­ria to­tal bo­dy per far­ti cor­re­re dal me­di­co in pre­da al pa­ni­co. Mo­ra­le: so­no so­brio da tre set­ti­ma­ne.

Tim, 25 an­ni, agen­te di com­mer­cio

FINALE ZOPPICANTE

Ho un gi­noc­chio in­sta­bi­le. Ero usci­ta con il mio nuovo ra­gaz­zo: sia­mo an­da­ti a ca­sa sua e ci sia­mo mes­si a sal­ta­re sul suo tap­pe­to ela­sti­co. Mi si è spo­sta­ta la ro­tu­la e mi han­no por­ta­ta via in am­bu­lan­za. Non pro­prio l’epi­lo­go che ave­va­mo spe­ra­to...

Pop­py, 19 an­ni, stu­den­tes­sa

SHOP­PING IN COPPIA

LA­VO­RO IN UN SE­XY SHOP, E UN GIOR­NO È ENTRATO IN NEGOZIO UN OTTANTENNE INSIEME A UN GIOVANE ACCOMPAGNATORE, CHE AVE­VA POCO PIÙ DI VENT’AN­NI. HO PASSATO PIÙ DI UN’ORA CON LORO MEN­TRE CERCAVANO IL DILDO PERFETTO. È STATO IMBARAZZANTE DA MORIRE, PERFINO PER ME.

Fer­gus, 24 an­ni, com­mes­so

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.