Un’ec­ce­zio­na­le ve­tri­na per i più crea­ti­vi

Cosmopolitan (Italy) - - Youniverse -

Co­sa po­sta­re Foto del­la tua scri­va­nia e del tuo sti­lo­sis­si­mo po­sto di la­vo­ro, vi­deo­clip che il­lu­stra­no il tuo ul­ti­mo pro­get­to o Boo­me­rang di even­ti che hai or­ga­niz­za­to. Scri­vi di­da­sca­lie es­sen­zia­li e in­se­ri­sci gli ha­sh­tag con mol­ta cu­ra sce­glien­do tra quel­li più usa­ti da­gli in­fluen­cer del tuo set­to­re. Per esem­pio, se il tuo mon­do è quel­lo del­la mo­da pro­va #ootd (out­fit of the day). Con quale fre­quen­za Fi­no a due vol­te al gior­no. Chi se­gui­re Per­so­ne che co­no­sci, op­pu­re che vor­re­sti tan­to co­no­sce­re. In­clu­si po­ten­zia­li da­to­ri di la­vo­ro: cer­ca­li tra­mi­te ha­sh­tag che com­bi­na­no il no­me dell’azien­da per cui la­vo­ra­no con le pa­ro­le “li­fe” o “peo­ple”. I com­men­ti giu­sti So­no la lin­fa di In­sta­gram! Cer­ca so­lo di non esa­ge­ra­re. «Se qual­cu­no con­di­vi­de con­te­nu­ti so­lo una vol­ta al­la set­ti­ma­na, non com­men­ta­re ogni si­gno­lo po­st», av­ver­te Adrian Gran­zel­la Lars­sen, con­tent edi­tor per il si­to di sug­ge­ri­men­ti per la car­rie­ra The Mu­se. Il li­vel­lo suc­ces­si­vo Il tuo pro­fi­lo deve da­re un’idea di chi sei real­men­te. Usa le In­sta­gram Sto­ries per rac­con­ta­re qual­che aspet­to per­so­na­le e of­fri­re ai fol­lo­wer de­gli as­sag­gi del­la tua giornata. Le storie spariscono in 24 ore, quin­di puoi la­sciar­ti an­che un po’ an­da­re, ma per tua mag­gio­re tran­quil­li­tà sap­pi che è pos­si­bi­le na­scon­der­le a chi vuoi tu gra­zie al tool del me­nu im­po­sta­zio­ni.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.