«UN’IDEA PER NOI FA­CI­LE CO­ME BERE UN BICCHIERE DI LAT­TE»

La Cen­tra­le del Lat­te di Sa­ler­no è sta­ta la pri­ma in Italia ad adot­ta­re que­sta nuo­va ti­po­lo­gia di pro­ces­so, co­me sot­to­li­nea­to dal di­ret­to­re Gior­gio Cri­scuo­lo

Costozero - - Sezione Imprese - Premio Platea -

Quan­do na­sce Lat­teal­le­gro e nel­la taz­za di chi fi­ni­sce? Il pro­get­to at­tua­le è na­to co­me evo­lu­zio­ne di pre­ce­den­ti stu­di su lat­te de­lat­to­sa­to da­ta­ti 1999. Sia­mo sta­ti i pri­mi in Italia, in­fat­ti, ad adot­ta­re que­sta nuo­va ti­po­lo­gia di pro­ces­so. L'in­no­va­zio­ne non coin­ci­de esclu­si­va­men­te con l'in­ven­zio­ne di un pro­dot­to nuo­vo, che ri­chie­de la crea­zio­ne di un mer­ca­to e di una do­man­da dal nul­la. Per es­se­re in­no­va­ti­vi, a vol­te, co­me nel no­stro ca­so, è suf­fi­cien­te rein­ven­ta­re qual­co­sa che c'è già. Noi lo ab­bia­mo fat­to ri­vi­si­tan­do un pro­dot­to e un pro­ces­so già esi­sten­ti, mi­glio­ran­do­li. Non so­lo, in­fat­ti, è nuo­vo il for­ma­to ma an­che il pro­ces­so di pro­du­zio­ne. Que­sta in­no­va­zio­ne ci ha con­sen­ti­to un du­pli­ce ri­sul­ta­to: mi­glio­re sa­ni­fi­ca­zio­ne de­gli im­pian­ti con una va­ria­zio­ne di vo­lu­mi pas­sa­ta da 6 a 60 quin­ta­li a settimana e una più lun­ga shelf life del lat­te che ci ha per­mes­so an­che di usci­re fuo­ri del ter­ri­to­rio pro­vin­cia­le nel­la di­stri­bu­zio­ne, ar­ri­van­do fi­no in Pu­glia. Quan­to è du­ra­ta la fa­se di pro­get­ta­zio­ne e preparazione del pia­no di mar­ke­ting? Nell'ar­co di un an­no ab­bia­mo ca­pi­to co­me an­da­va­no mi­glio­ra­ti pro­dot­to e im­pian­ti. Le strategie di mar­ke­ting han­no ri­chie­sto più tem­po per­ché ab­bia­mo spin­to mol­to sul­la pub­bli­ciz­za­zio­ne, la­vo­ran­do an­che sull'aspet­to pro­mo­zio­na­le con scon­ti per il lan­cio. Per­ché un pro­get­to va­da in por­to quan­to con­ta l’idea e quan­to gli in­ve­sti­men­ti? Sia­mo col­lo­ca­ti in un set­to­re ma­tu­ro che, ne­gli ul­ti­mi an­ni, ha pe­rò do­vu­to rein­ven­tar­si per sod­di­sfa­re la do­man­da cre­scen­te di pro­dot­ti spe­cia­li con ca­rat­te­ri­sti­che nu­tra­ceu­ti­che ele­va­te. Gli in­ve­sti­men­ti quin­di con­ta­no senz'al­tro per se­gui­re il mer­ca­to, ma oc­cor­re che la do­man­da ci sia e sia buo­na, co­sì co­me l'idea che la sot­ten­de.

Gior­gio Cri­scuo­lo

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.