Un viag­gio nell'ar­te e nei co­lo­ri

Ar­ti­gia­na­li­tà, tradizione e de­si­gn nel­le col­le­zio­ni del­la Ce­ra­mi­ca Francesco De Ma­io al Sa­lo­ne del Mo­bi­le di Mi­la­no. Tra que­ste, trion­fa Blu Pon­ti

Costozero - - Sommario -

a cu­ra di R. Ve­ne­ran­do

Tre col­le­zio­ni che san­no di ar­te, bel­lez­za e na­tu­ra sono state al cen­tro dell'espo­si­zio­ne del­la Ce­ra­mi­ca Francesco De Ma­io. Il Blu Pon­ti, Ver­de Ver­ti­ca­le e Lu­na Chie­na, sono frut­to di tre poe­ti­ci­tà dif­fe­ren­ti, ac­co­mu­na­te pe­rò dal­la stes­sa pre­ge­vo­le sa­pien­za ar­ti­gia­na­le e ar­ti­sti­ca. C'è tut­ta la ma­gia del­la Co­sta sor­ren­ti­na nel­la Col­le­zio­ne Blu Pon­ti, em­ble­ma per­fet­to di quel ma­de in Ita­ly che ren­de uni­co il no­stro Pae­se nel mon­do. Un'esplo­sio­ne di de­co­ri do­ve l'az­zur­ro del cie­lo e il blu del ma­re non han­no più fi­ne, in un in­trec­cio in­fi­ni­to di for­me e co­lo­ri. I co­lo­ri del cie­lo e del ma­re nei tren­ta­trè de­co­ri bian­co e blu che Gio Pon­ti rea­liz­zò tra il 1960 e il 1962 per pa­vi­men­ta­re, con di­ver­se com­bi­na­zio­ni, la hall e le cen­to ca­me­re dell'Ho­tel Par­co dei Prin­ci­pi di Sor­ren­to, il pri­mo ho­tel de­si­gn al mon­do. Tut­to que­sto è il“Blu Pon­ti” di Ce­ra­mi­ca Francesco De Ma­io: ma­io­li­che in for­ma­to 20x20cm con spes­so­re 12,5 mil­li­me­tri, che ri­pro­du­co­no fe­del­men­te lo smal­to, i co­lo­ri, i de­co­ri e lo spes­so­re de­gli an­ni '60. Ri­go­ro­sa­men­te de­co­ra­te a ma­no con l'an­ti­ca tec­ni­ca di de­co­ra­zio­ne del­la stam­pa a ma­no. Una ma­sche­ri­na di car­ta spe­cia­le, aven­te la sa­go­ma del di­se­gno da ese­gui­re, vie­ne pog­gia­ta sul­le pia­strel­le, pez­zo per pez­zo, co­sì che il de­co­ra­to­re può di­stri­bui­re il co­lo­re con un pen­nel­lo che la­scia le stria­tu­re ti­pi­che del­la pen­nel­la­ta e ne sfu­ma il co­lo­re. La Ce­ra­mi­ca Francesco De Ma­io, li­cen­zia­ta­ria mon­dia­le ed esclu­si­va del­la pro­du­zio­ne, di­stri­bu­zio­ne e com­mer­cia­liz­za­zio­ne dei 33 de­co­ri che Gio Pon­ti rea­liz­zò nel 1960 per l'Ho­tel Par­co dei Prin­ci­pi di Sor­ren­to, ha pre­sen­ta­to nel­la cit­tà me­ne­ghi­na le sue me­ra­vi­glio­se in­stal­la­zio­ni, con una grande pa­re­te de­di­ca­ta pro­prio al De­co­ro Ti­po 3 di Gio Pon­ti. Ol­tre al ma­re, c'è il“Ver­de Ver­ti­ca­le” del Sen­tie­ro che at­tra­ver­sa la Co­stie­ra Amal­fi­ta­na - per la sua bel­lez­za chiamato“de­gli Dei” - ric­co di spe­cie bo­ta­ni­che me­di­ter­ra­nee ri­pro­dot­te nei de­co­ri di ar­bu­sti, fel­ci e cac­tus per pia­strel­le in ce­ra­mi­ca, ri­go­ro­sa­men­te di­pin­te a ma­no, che po­tran­no essere ab­bi­na­te agli ar­re­di più mo­der­ni per uno stile green chic. E non po­te­va man­ca­re la lu­na! A crea­re ar­mo­nia tra le fe­de­li ri­pro­du­zio­ni del­la ce­le­bre Col­le­zio­ne “Blu Pon­ti” e le sfumature del “Ver­de Ver­ti­ca­le” c'è la Col­le­zio­ne “Lu­na Chie­na” in un gio­co ac­cat­ti­van­te di spec­chi e mo­sai­co.

Blu Pon­ti di Ce­ra­mi­ca Francesco De Ma­io DE­CO­RO TI­PO 30

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.