Le fo­to dell’ar­ti­co­lo

Dove - - Dossier Lettura -

la­go in­le, Bir­ma­nia. Rac­con­ta l’au­to­re: “il so­le sta per tra­mon­ta­re die­tro le mon­ta­gne crean­do una co­ro­na di rag­gi. Scat­to al­cu­ne fo­to, ma man­ca qual­co­sa. La for­tu­na è dal­la mia par­te. Un pe­sca­to­re si av­vi­ci­na su una pic­co­la ca­noa. Ora la fo­to è per­fet­ta”. do­po ben 13 tri­me­stri ne­ga­ti­vi, se­con­do i da­ti Niel­sen per l’As­so­cia­zio­ne ita­lia­na edi­to­ri), la si tro­ve­reb­be pro­prio nel­la vo­lon­tà di man­te­ne­re su­gli scaf­fa­li pro­po­ste edi­to­ria­li co­rag­gio­se, con rac­con­ti, sag­gi e sto­rie che al­tri­men­ti non ve­dreb­be­ro lu­ce. “Nel­la cri­si, i pic­co­li li­brai la­scia­ti fuo­ri dal­la gran­de di­stri­bu­zio­ne so­no sta­ti co­stret­ti a di­ver­si­f­ca­re, a da­re spa­zio a ciò che non si tro­va più nel­le gran­di ca­te­ne”. Chi par­la è Ma­no­lo Mor­lac­chi, fon­da­to­re, nel 2014, di Boo­klet: “Più che una di­stri­bu­zio­ne, è il ten­ta­ti­vo di crea­re una re­te di­ret­ta tra li­brai e pic­co­li Stu­dia­va in­ge­gne­ria mec­ca­ni­ca ad An­co­na, cit­tà na­ta­le, ma a 22 an­ni è par­ti­to per l'Au­stra­lia. Poi è ri­par­ti­to al­la vol­ta dell'Asia, dall'In­dia al­le Fi­lip­pi­ne, qua­si esclu­si­va­men­te via ter­ra. ema­nue­le Del Bu­fa­lo, au­to­re del­le im­ma­gi­ni di que­sto ser­vi­zio, de­di­ca la sua vi­ta ai viag­gi e al­la fo­to­gra­fia. Suo è il pro­get­to the long term tra­ve­ler, rac­con­ta­to nel si­to ema­nue­le­del­bu­fa­lo.com: "Un'av­ven­tu­ra in­tor­no al mon­do dall'Ita­lia all'Ita­lia in un pe­rio­do di cir­ca cin­que an­ni", spie­ga. "Ho vis­su­to in Ca­na­da e in Nuo­va Ze­lan­da, in In­do­ne­sia e in Ma­le­sia, in Bir­ma­nia, Thai­lan­dia, Cam­bo­gia, Laos, Viet­nam. Ul­ti­ma de­sti­na­zio­ne: la Mon­go­lia. In ogni Pae­se tra­scor­ro al­me­no quat­tro set­ti­ma­ne, vi­ven­do il luo­go non da tu­ri­sta, ma da viag­gia­to­re. Mi spo­sto pre­fe­ri­bil­men­te in bus, tre­no, au­to o mo­to. Vo­lan­do si pas­sa so­pra al mon­do, viag­gian­do via ter­ra lo si at­tra­ver­sa. Co­me gua­da­gno? Fo­to­gra­fan­do, co­sì pos­so con­ti­nua­re a viag­gia­re più a lun­go. Non so do­ve an­drò a fi­ni­re, pe­rò so che ar­ri­ve­rò fi­no al Ti­bet".

edi­to­ri ac­cor­cian­do la flie­ra e pre­sen­tan­do a tut­te le li­bre­rie ade­ren­ti le no­vi­tà di edi­to­ri in­di­pen­den­ti, co­me De­ri­ve Ap­pro­di, Agen­zia X, Or­ti­ca Edi­tri­ce, Lo­rus­so o Ca­rat­te­ri Mo­bi­li. I li­brai, dal can­to lo­ro, han­no re­cu­pe­ra­to il lo­ro me­stie­re e leg­go­no per pri­mi i li­bri che poi ven­do­no, of­fren­do un ser­vi­zio che al­tro­ve non si tro­va più”.

let­tu­ra a CHi­lo­Me­tro Ze­ro

Elo­gio del­la di­ver­si­tà, in­som­ma, del­la lun­ghez­za, del­la len­tez­za e di un’eco­lo­gia cul­tu­ra­le, per usa­re le pa­ro­le di Ca­sa­dei, che la­sci po­sto “al­la va­ria­bi­li­tà di po­si­zio­ni sul­la real­tà e sul pre­sen­te”. Nes­su­no in­vo­ca un ri­tor­no al pas­sa­to. An­zi. È la tec­no­lo­gia di­gi­ta­le stes­sa che si met­te al ser­vi­zio del­la let­tu­ra. Co­sì, se Guan­da ha da po­co pub­bli­ca­to una spe­cia­le edi­zio­ne ebook con i link su Spo­ti­fy al­le can­zo­ni ci­ta­te nel nuo­vo ro­man­zo di Jo­se­ph O’Con­nor, Il­grup­po, da San­ta Cruz (Ca­li­for­nia) Li­sa Quin­ta­na, Ceo di Nar­ra­ti­ve Tech­no­lo­gies e lei stes­sa let­tri­ce com­pul­si­va, ha svi­lup­pa­to una nuo­va piat­ta­for­ma ebook, Li­tho­mo­bi­lus (per ora su Ap­ple iOs, per An­droid dal 2016) per i let­to­ri che vo­les­se­ro au­men­ta­re, sen­za di­strar­si, di­ce, la lo­ro espe­rien­za. Co­me? Ag­giun­gen­do nuo­vi con­te­nu­ti per esem­pio, o sce­glien­do pun­ti di vi­sta di­ver­si e non li­nea­ri.

A met­te­re in co­mu­ni­ca­zio­ne i let­to­ri con le li­bre­rie in­di­pen­den­ti di quar­tie­re ci pen­sa in­ve­ce Tri­book, un ser­vi­zio on li­ne at­ti­vo da po­chi me­si (per ora a Mi­la­no) che con­sen­te di cer­ca­re un te­sto nel­la li­bre­ria più vi­ci­na a ca­sa e, vo­len­do, far­se­lo re­ca­pi­ta­re in bi­ci­clet­ta. “La chia­mia­mo la let­tu­ra a chi­lo­me­tro ze­ro”, di­ce la fon­da­tri­ce Mi­che­la Gual­tie­ri. Non ce ne vo­glia Phi­lip Ro­th, e nep­pu­re Ma­ryan­ne Wolf. Per­ché sa­rà pur ve­ro che non sia­mo na­ti per leg­ge­re, ma se quel­la co­sa che ci ha con­trad­di­stin­to da­gli al­tri es­se­ri vi­ven­ti del pia­ne­ta vo­glia­mo al­me­no con­ser­var­la, com­pre­sa una cer­ta ca­pa­ci­tà di in­ter­pre­ta­zio­ne del rea­le che ci cir­con­da, do­vre­mo tro­va­re il mo­do di con­ti­nua­re a far­lo.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.