Me­nu kai­se­ki e an­ti­chi ki­mo­no

Dove - - Dossier Giappone -

con Ca­thay Pa­ci­fic è pos­si­bi­le pre­no­ta­re vo­li via Hong Kong, con ar­ri­vo e par­ten­za da cit­tà dif­fe­ren­ti: an­da­ta Mi­la­no–To­kyo, ri­tor­no osa­ka-Mi­la­no, da 1315 €; da 1387 € con par­ten­za e ar­ri­vo su ro­ma. In­fo: ca­thay­pa­ci­fic.com. L'ae­ro­por­to è col­le­ga­to al­la cit­tà dal ser­vi­zio na­vet­ta Li­mou­si­ne bus, che par­te ogni 10 mi­nu­ti e in po­co più di un'ora ar­ri­va in di­ver­si pun­ti del cen­tro. Il bi­gliet­to (24 € per shi­n­ju­ku) si ac­qui­sta all'in­ter­no del ter­mi­nal di ar­ri­vo (li­mou­si­ne­bus.co.jp)

in­gres­so: è ne­ces­sa­rio il pas­sa­por­to in cor­so di va­li­di­tà, ma per sog­gior­ni en­tro i 90 gior­ni non è ri­chie­sto il vi­sto. Per per­ma­nen­ze ol­tre que­sto li­mi­te, il vi­sto si ot­tie­ne all’am­ba­scia­ta giap­po­ne­se a ro­ma o nei con­so­la­ti di Mi­la­no e Na­po­li (www.it.emb-ja­pan.go.jp). Fu­so ora­rio: ot­to ore in più ri­spet­to all’Ita­lia, set­te con l’ora le­ga­le. Lin­gua: giap­po­ne­se. sem­pre più dif­fu­so l'in­gle­se an­che per la car­tel­lo­ni­sti­ca stra­da­le. Mo­ne­ta: lo Yen. Un eu­ro cor­ri­spon­de a cir­ca 128 Yen. Mol­to usa­te le car­te di cre­di­to. Pe­rio­do mi­glio­re: l’Ar­ci­pe­la­go del Giap­po­ne si esten­de da nord a sud lun­go qua­si 3.000 chi­lo­me­tri. Per­tan­to il cli­ma è mol­to di­ver­so: ri­gi­do a nord, nell’Hok­kai­do, e tro­pi­ca­le a oki­na­wa. Hon­shu, l’iso­la mag­gio­re, do­ve si tro­va­no To­kyo, Kyo­to e la pre­fet­tu­ra di Fu­kui, ha un cli­ma con­ti­nen­ta­le. Una mi­ni­sta­gio­ne del­le piog­ge (tsuyu) va dai pri­mi di giu­gno a me­tà lu­glio, con tem­pe­ra­tu­re ele­va­te e cli­ma mol­to umi­do. spo­sta­men­ti in­ter­ni: il mo­do mi­glio­re per muo­ver­si nel­le cit­tà è la fit­tis­si­ma re­te me­tro­po­li­ta­na. In ogni sta­zio­ne ci so­no bi­gliet­te­rie au­to­ma­ti­che con istru­zio­ni an­che in in­gle­se. all'in­ter­no del Pae­se si viag­gia sul­la re­te fer­ro­via­ria del­la Ja­pan rail­ways (Jr), leg­gen­da­ria per gli stan­dard di ve­lo­ci­tà e pun­tua­li­tà. L'of­fer­ta top è lo shin­kan­sen, il “tre­no pro­iet­ti­le”, do­ve pe­rò non è con­sen­ti­to por­ta­re a bor­do ba­ga­gli in­gom­bran­ti. La ta­rif­fa più con­ve­nien­te si ot­tie­ne con il Jr rail Pass, da 7 (225 €), 14 (359€) o 21 (459 €) gior­ni, che con­sen­te di viag­gia­re sen­za li­mi­ti su tut­ta la re­te, gli au­to­bus e i tra­ghet­ti del­la com­pa­gnia. La tes­se­ra va ac­qui­sta­ta pri­ma dell'ar­ri­vo nel Pae­se, in un’agen­zia au­to­riz­za­ta (jr­pass.com).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.