E SE LA RAGAZZA IMMAGINARIA AVESSE ALTRO DA FA­RE?

ELLE (Italy) - - Chiedilo a E. Jean -

CA­RA E. JEAN, so­no un ra­gaz­zo di 30 an­ni e ti scri­vo per­ché vor­rei ave­re un tuo giu­di­zio, one­sto e im­par­zia­le. Ho co­no­sciu­to una ragazza su un si­to di in­con­tri e ab­bia­mo ini­zia­to a par­la­re, e an­che pa­rec­chio. Nell’ul­ti­mo me­se ci sa­re­mo man­da­ti al­me­no 2 mi­la mes­sag­gi, e ogni gior­no ab­bia­mo par­la­to an­che al te­le­fo­no. Pec­ca­to che lei si ri­fiu­ti di in­con­trar­mi di per­so­na, an­che se stu­dia all’uni­ver­si­tà vi­ci­nis­si­ma al mio uf­fi­cio. Le ho chiesto co­me mai è tan­to ri­lut­tan­te a co­no­scer­mi, ma lei ha glis­sa­to sull’ar­go­men­to. Visto che mi ha pre­ci­sa­to di non ave­re stra­ne “pau­re” e di non aver mai avu­to “pri­mi in­con­tri di­sa­stro­si”, fac­cio dav­ve­ro fa­ti­ca a ca­pi­re per­ché non vo­glia usci­re con me. So­no ar­ri­va­to al pun­to di man­dar­le il se­guen­te mes­sag­gio: “De­vo sa­pe­re se hai in­ten­zio­ne di an­da­re avan­ti op­pu­re no. Cre­do sia giun­to il mo­men­to di de­ci­der­si. Op­pu­re, tan­ti sa­lu­ti...”.

Mi ha ri­spo­sto che non se la sen­ti­va di in­con­trar­mi per­ché “sta­va cer­can­do di ri­met­ter­si in for­ma e di tro­va­re un la­vo­ro”. Ho fat­to bene a in­ter­rom­pe­re i rap­por­ti? Non rie­sco a ca­pi­re le donne.

Un gio­va­not­to per­ples­so

CARO IL MIO GIO­VA­NOT­TO: la si­gno­ri­na in que­stio­ne non è in­te­res­sa­ta. La si­gno­ri­na non si sen­te al mas­si­mo del­la for­ma. La si­gno­ri­na sta uscen­do con al­tri due ti­zi. Op­pu­re, la si­gno­ri­na... ha altro da fa­re. La­scia per­de­re.

E. JEAN CARROLL gior­na­li­sta, la sua ru­bri­ca su Elle Usa è se­gui­tis­si­ma

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.