La­cri­me in sa­la

Focus Extra - - Psicologia -

Quan­te vol­te si sen­te di­re: «Co­me mi è pia­ciu­to quel film! Ho pian­to tan­to!». La­sciar­si rat­tri­sta­re fi­no al­le la­cri­me da una pel­li­co­la com­mo­ven­te fa dav­ve­ro sta­re me­glio. Lo ha di­mo­stra­to una ri­cer­ca con­dot­ta all’Uni­ver­si­tà di Til­burg, nei Pae­si Bas­si. Gli spe­ri­men­ta­to­ri han­no fat­to ve­de­re La vi­ta è bel­la di Ro­ber­to Be­ni­gni, pre­mio Oscar nel 1999, a un grup­po di vo­lon­ta­ri; il 40% de­gli spet­ta­to­ri ha ver­sa­to cal­de la­cri­me e do­po 20 mi­nu­ti ave­va il mo­ra­le a ter­ra. Ma, pas­sa­ti al­tri 90 mi­nu­ti, pro­va­va una sen­sa­zio­ne di sol­lie­vo e be­nes­se­re, che in­ve­ce non è sta­ta ri­scon­tra­ta fra chi non ave­va pian­to. P.G.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.