Ste­fa­no Lom­bar­doz­zi ri­par­te dai 2003 “Ora ci co­no­sco­no, ma noi ci sia­mo”

Gazzetta Regionale - - LE NOSTRE INTERVISTE - La Re­da­zio­ne

Ste­fa­no Lom­bar­doz­zi e il Massimina so­no pron­ti per una nuo­va sta­gio­ne in­sie­me. Il rap­por­to tra il mi­ster e il club ca­pi­to­li­no è più sal­do che mai, tan­to che le ba­si per il fu­tu­ro pros­si­mo era­no sta­te get­ta­te già du­ran­te l’ul­ti­mo cam­pio­na­to. Un cam­pio­na­to in cui il tec­ni­co e il suo grup­po dei 2002 ave­va­no fat­to so­gna­re tut­to l’am­bien­te bin­co­ros­so. Quel­la del Massimina, in­fat­ti, è sta­ta una ca­val­ca­ta tan­to bel­la, quan­to ina­spet­ta­ta ai na­stri di par­ten­za: i ra­gaz­zi di Lom­bar­doz­zi, stra­da fa­cen­do, si so­no lan­cia­ti in un tor­neo di ver­ti­ce sfio­ran­do le fi­na­li, un tra­guar­do sva­ni­to so­lo al fo­to­fi­ni­sh. Smal­ti­ta la de­lu­sio­ne (se di de­lu­sio­ne si può par­la­re), per Lom­bar­doz­zi e la di­ri­gen­za del Massimina è giun­to il mo­men­to di rim­boc­car­si le ma­ni­che per pro­va­re a ri­pe­te­re la stre­pi­to­sa sta­gio­ne 2016/17. La pan­chi­na af­fi­da­ta al tec­ni­co è quel­la dei 2003: “Pen­sa­re di po­ter re­pli­ca­re l’ul­ti­mo cam­pio­na­to an­che con que­sto nuo­vo grup­po sa­reb­be pre­sun­tuo­so - ha am­mes­so l’al­le­na­to­re - Noi, pe­rò, fa­re­mo il mas­si­mo per far­ci tro­va­re pron­ti. Non sa­rà fa­ci­le per un sem­pli­ce mo­ti­vo: pri­ma non ci co­no­sce­va nes­su­no, ades­so in­ve­ce gli av­ver­sa­ri che an­dre­mo ad af­fron­ta­re sa­ran­no più pre­pa­ra­ti. La mia con­fer­ma? Con la so­cie­tà ave­va­mo par­la­to an­co­ra pri­ma del­la fine dell’ul­ti­ma sta­gio­ne, di­cia­mo che l’in­te­sa era già sta­ta pre­pa­ra­ta. Ab­bia­mo già ini­zia­to a la­vo­ra­re per il pros­si­mo an­no in cui, ri­pe­to, fa­re­mo di tut­to per con­ti­nua­re ad espri­mer­ci su al­ti li­vel­li”. Lom­bar­doz­zi e il Massimina, dun­que, ri­par­to­no con en­tu­sia­smo e vo­glia di fa­re be­ne. Il mi­ster, tut­ta­via, non fa pro­cla­mi e av­ver­te: “E’ ve­ro che fa­re­mo una buo­na cam­pa­gna di raf­for­za­men­to, ma bi­so­gna sem­pre ri­cor­dar­si che sa­rà sem­pre il cam­po a par­la­re. Le chiac­chie­re se le por­ta via il ven­to, il no­stro la­vo­ro tro­ve­rà ri­scon­tro nei fat­ti. Ad ogni mo­do, a set­tem­bre e nel cor­so del pros­si­mo cam­pio­na­to avre­mo un qua­dro più chia­ro e ca­pi­re­mo se le scel­te ef­fet­tua­te du­ran­te l’esta­te sa­ran­no sta­te quel­le giu­ste”.

Lom­bar­doz­zi Il pros­si­mo an­no al­le­ne­rà i Gio­va­nis­si­mi 2003

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.