STUPENDO! Tor di Quin­to cam­pio­ne

A FIRENZE ESULTA LA SQUADRA DI BASILI: FENEGRÒ BATTUTO 5-3

Gazzetta Regionale - - DA PRIMA PAGINA - A. AGRIFOGLIO, D. CAVALIERE, S. CELSA e G. D’ERRICO

I ros­so­blu tor­na­no sul tet­to d’Ita­lia. Van­no sot­to, ri­mon­ta­no con Fo­fi e De­si­de­ri, su­bi­sco­no il pa­ri, poi nel fi­na­le i guiz­zi di Li­ber­ti­ni e Vol­po­ni val­go­no il se­sto Scu­det­to

For­se è tut­to in quel “li fac­cio di­ven­ta’ tut­ti al­le­na­to­ri in fa­mi­glia” il se­gre­to di que­sto scu­det­to. Uno scu­det­to ar­ri­va­to do­po set­te an­ni, in cui il Tor di Quin­to ha do­vu­to lot­ta­re per ri­met­ter­si in pie­di e tor­na­re fa­mi­glia. Ha do­vu­to riab­brac­cia­re l’ami­co di sem­pre ed ha mes­so in pan­chi­na quel­la par­te di fa­mi­glia cre­sciu­ta sot­to gli in­se­gna­men­ti del più gran­de e bra­vo di tut­ti. Co­me nel­la fi­na­le di Ti­vo­li, co­sì sa­ba­to a Firenze, il Tor di Quin­to ha do­vu­to lot­ta­re si­no all’ul­ti­mo per po­ter guar­da­re tut­ti, di nuo­vo, dall’al­to verso il bas­so. Ma for­se è più bel­lo co­sì, for­se c’è dav­ve­ro bi­so­gno di es­se­re co­me una fa­mi­glia per ar­ri­va­re ad es­se­re tut­ti fe­li­ci, co­me nel­le fa­vo­le. C’è bi­so­gno di es­se­re un cor­po uni­co nel­le dif­fi­col­tà per poi esul­ta­re quan­do i pro­ble­mi so­no fi­ni­ti. Quan­do tut­to è di nuo­vo nel­la nor­ma, quan­do sei per la se­sta vol­ta nel­la tua sto­ria cam­pio­ne d’Ita­lia.

Svan­tag­gio Il Tor di Quin­to im­pat­ta be­ne, be­nis­si­mo, sul mat­ch. Sin dal­le pri­me bat­tu­te so­no le ma­glie ros­so­blù ad ave­re pre­do­mi­nan­za ter­ri­to­ria­le e di pal­leg­gio, con i ra­gaz­zi di Basili che sta­zio­na­no nel­la me­tà cam­po lom­bar­da. E’ pe­rò la for­ma­zio­ne di Stin­co­ne a pas­sa­re in van­tag­gio. Al 12’ si apre un var­co sul­la de­stra, uo­mo in area e De­si- de­ri con una spin­ta lo met­te giù. Ri­go­re, ine­qui­vo­ca­bi­le. Dal di­schet­to il pro­ta­go­ni­sta più at­te­so de­gli av­ver­sa­ri, Ban­co­ra (11° gol nel­le fa­si fi­na­li) met­te den­tro, spiaz­zan­do Ne­ri, per l’1-0. Il col­po non fa ma­le al Tor di Quin­to, che ha ad­dos­so la co­raz­za nel­la for­na­ce del Boz­zi. Una co­raz­za su cui l’of­fe­sa del Fenegrò vie­ne ri­spe­di­ta al mit­ten­te e co­sì, co­me se nul­la fos­se, i ros­so­blù si ri­met­to­no in pie­di e tor­na­no a schiac­cia­re gli av­ver­sa­ri.

La ri­sa­li­ta, il sor­pas­so e i bri­vi­di Il pri­mo a suo­na­re la ca­ri­ca è Me­le­dan­dri, che ci pro­va con ti­ro da fuo­ri al 15’, Pi­sa­ni bloc­ca, La ma­rea ros­so­blù pren­de sem­pre più for­ma e per una buo­na de­ci­na di mi­nu­ti del Fenegrò non c’è trac­cia. Me­ri­to di un Tor di Quin­to or­ga­niz­za­to a cui man­ca sol­tan­to il gol. Al 26’ D’An­drea ci va vi­ci­nis­si­mo con un dop­pio ten­ta­ti­vo che vie­ne mu­ra­to per due vol­te da Ca­rà nei pres­si del­la li­nea di por­ta. Il pa­reg­gio è ri­man­da­to pe­rò so­lo di 60’’, per­ché con un bel trian­go­lo tra Li­ber­ti­ni e Fo­fi que­st’ul­ti­mo in­sac­ca a po­chi pas­si dal­la por­ta l’1-1. Se il Tor di Quin­to non ave­va af­fat­to ri­sen­ti­to del­lo svan­tag­gio, il pa­reg­gio è un pu­gno in pie­no vi­so per i ra­gaz­zi di Stin­co­ne che fan­no fa­ti­ca a rial­zar­si e van­no in ba­lia dell’av­ver­sa­rio. I ra­gaz­zi di Basili so­no pra­ti­ca­men­te ovun­que e al 30’ ar­ri­va il me­ri­ta­to van­tag­gio. De­si­de­ri si fa per­do­na­re il fal­lo da ri­go­re e, sul fi­lo del fuo­ri­gio­co, in­sac­ca su un ti­ro-cross da de­stra di Vol­po­ni col piat­to­ne por­tan­do i suoi sul 2-1. È un Tor di Quin­to in pie­no con­trol­lo quel­lo che se­gue, col Fenegrò che non sa do­ve met­te­re le ma­ni per tap­pa­re le fal­le. Al 33’ Sca­gliet­ta scen­de sul­la si­ni­stra e fa­vo­ri­to da un er­ro­re av­ver­sa­rio rie­sce ad ar­ri­va­re sul fon­do e a met­ter­la den­tro per Fo­fi che, an­co­ra una vol­ta sot­to por­ta, non sba­glia. È 3-1, scat­ta il de­li­rio in pan­chi­na e su­gli spal­ti. Quel­la pa­ro­la che nes­su­no vuo­le pro­nun­cia­re non è sem­bra­ta mai co­sì tan­to vi­ci­na a di­ve­ni­re real­tà. Qual­cu­no pe­rò, si­cu­ra­men­te, al 40’ quel­la pa­ro­la la ri­cac­cia in go­la, per­ché Lo­ja­co­no tro­va lo spa­zio sul­la de­stra per met­ter­la den­tro con un gran dia­go­na­le. 3-2, fi­na­le ria­per­ta, e con un Fenegrò che con le ri­mon­te sa esal­tar­si, me­glio pren­de­re qual­che cau­te­la. Il Tor di Quin­to ini­zia a ra­gio­na­re, ri­schia nul­la e va all’in­ter­val­lo con un van­tag­gio mi­ni­mo, ma in­di­spen­sa­bi­le.

Pi­le sca­ri­che? È un Tor di Quin­to po­co reat­ti­vo quel­lo che rien­tra in cam­po do­po la pau­sa. Il Fenegrò è sot­to nel pun­teg­gio ed al­za rit­mi e ba­ri­cen­tro, con i ros­so­blu che han­no, for­se, un po’ di fia­to­ne. Ca­rà ci pro­va su­bi­to con una pu­ni­zio­ne dai 20 me­tri (de­stro al­to) e poi con Evo­la ci pro­va dal­la di­stan­za (5’) sen­za spa­ven­ta­re Ne­ri. Il por­tie­ro­ne ros­so­blu si su­pe­ra al 9’ quan­do su uno spio­ven­te da me­tà cam­po di Bo­nel­la dal­la si­ni­stra, Ban­co­ra ar­ri­va in spac­ca­ta sul se­con­do pa­lo ed in­di­riz­za in por­ta. Il nu­me­ro 1

ca­pi­to­li­no è bra­vis­si­mo nel­lo scen­de­re giù e ad im­pe­di­re in due tem­pi il pa­reg­gio la­ria­no. La squadra di Basili è dav­ve­ro ir­ri­co­no­sci­bi­le ri­spet­to ai pri­mi 45’. Al 17’ pren­de una ri­par­ten­za do­po un cal­cio di pu­ni­zio­ne a suo fa­vo­re (una sor­ta di cor­ner cor­to) col Fenegrò che scap­pa 3 con­tro 4. Pal­la ta­glia­ta da de­stra verso si­ni­stra per Mar­ra­po­di che sal­ta Li­ber­ti­ni e pro­va la gran gio­ca­ta con un de­stro dai 25 me­tri che fi­ni­sce fuo­ri. L’af­fan­no del Tor di Quin­to pro­se­gue e al 20’ su un cross dal­la de­stra Ban­co­ra è con­trat­to da Mi­le­to, poi al tap in si pre­sen­ta Lo­ja­co­no che spa­ra al­to. Il pa­ri ar­ri­va al 21’. La pu­ni­zio­ne di Ca­rà que­sta vol­ta è im­pa­ra­bi­le. Pal­la all’in­cro­cio dei pa­li: 3-3. Per quan­to vi­sto in que­sta par­te di ga­ra, giu­sto co­sì.

La rea­zio­ne di chi vuo­le vin­ce­re Scen­de il si­len­zio su­gli spal­ti ros­so­blù e qua­si sen­za che se ne ac­cor­ga qual­cu­no, Basili met­te den­tro Mat­tei per Con­sal­vi. Da una sua ac­ce­le­ra­zio­ne sul­la de­stra na­sce l’azio­ne che por­ta al gol del nuo­vo van­tag­gio ca­pi­to­li­no. Pal­la den­tro l’area con Pi­sa­ni di­sa­stro­so in usci­ta. L’estre­mo di­fen­so­re lom­bar­do tra­vol­ge un com­pa­gno di squadra e la­scia la por­ta sguar­ni­ta. Li­ber­ti­ni è so­lo al cen­tro dell’area e do­po un rim­bal­zo la spe­di­sce in fon­do al sac­co. Il Tor di Quin­to è di nuo­vo in pie­di, an­zi, è di nuo­vo avan­ti. Si è ca­pi­to, pe­rò, che nel­le dif­fi­col­tà il Fenegrò sa esal­tar­si ed i ra­gaz­zi di Stin­co­ne (che do­po il ti­me out per il cal­do met­te den­tro Men­ga­riaz e Ro­meo) al­za­no la te­sta. Ban­co­ra ci pro­va pri­ma ac­car­toc­cian­do­si di te­sta e spe­den­do fuo­ri. Il pal­lo­ne ha poi la stes­sa de­sti­na­zio­ne, ma l’oc­ca­sio­ne è ben più gros­sa, con un de­stro af­fi­la­to che fa la bar­ba al pa­lo. Il cen­tra­van­ti lom­bar­do met­te pau­ra a tut­to il Tor di Quin­to al 35’ quan­do con una spet­ta­co­la­re ro­ve­scia­ta chia­ma Ne­ri al mi­ra­co­lo in an­go­lo. Quel che resta do­po la bat­tu­ta del cor­ner è l’ul­ti­mo bri­vi­do di pau­ra in ca­sa ros­so­blù, per­ché nell’azio­ne suc­ces­si­va l’inar­re­sta­bi­le Sca­gliet­ta va sul fon­do a si­ni­stra e met­te den­tro per Vol­po­ni che di te­sta da po­chi me­tri in­sac­ca il 5-3. Fi­ni­sce qua, con il Lea­der Ma­xi­mo che rag­giun­ge gli ami­ci di sem­pre in tri­bu­na, quan­do man­ca or­mai so­lo di sa­pe­re quan­to re­cu­pe­ro ha scel­to di de­cre­ta­re Te­si di Luc­ca. I mi­nu­ti sa­ran­no poi 3’, ma nel clan ros­so­blù quel­la pa­ro­la ur­la­ta, stroz­za­ta, so­gna­ta, di­ven­ta l’uni­ca che si rie­sce ad ascol­ta­re al Boz­zi di Firenze. Il Tor di Quin­to è di nuo­vo cam­pio­ne d’Ita­lia. Una sto­ria che si rin­no­va, una pa­gi­na su cui c’è scrit­to già tan­to, ma che Basili ed i suoi ra­gaz­zi han­no riem­pi­to con un in­chio­stro nuo­vo, ric­co, di un ros­so fiam­man­te, col bian­co ed il ver­de a fa­re da splen­di­do con­tor­no.

Ca­pi­tan De­si­de­ri al­za la cop­pa ©Pao­lo Lo­ri

©Lo­ri

Il Film - Da si­ni­stra, l’esul­tan­za sul pa­reg­gio di Fo­fi, il si­gil­lo de­ci­si­vo di Li­ber­ti­ni ed in­fi­ne la fe­sta ros­so­blu

Pro­ta­go­ni­sta Fla­vio Fo­fi, au­to­re di una splen­di­da dop­piet­ta nel­la fi­na­le di Firenze ©Pao­lo Lo­ri

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.