An­na Val­le. La se­re­ni­tà pre­vie­ne le ru­ghe

GIOIA - - Sommario -

Al­ta, lon­gi­li­nea, dall’ele­gan­za in­na­ta:

An­na Val­le, 42 an­ni, si­ci­lia­na, ha ri­ce­vu­to, il 22 lu­glio scor­so a Taor­mi­na, il pre­mio Tao Award co­me mi­glior at­tri­ce ita­lia­na di fic­tion tv. So­no pas­sa­ti ven­ti­due an­ni da quan­do è sta­ta elet­ta Miss Ita­lia, e da al­lo­ra non si è fer­ma­ta un mo­men­to, di­vi­den­do­si in­ces­san­te­men­te fra il set e Vi­cen­za, do­ve vi­ve con il ma­ri­to e i suoi due bam­bi­ni. L’ab­bia­mo ap­pe­na vi­sta nel­la fic­tion in sei pun­ta­te

So­rel­le, su Rai Uno. Ri­ser­va­tis­si­ma (non è an­co­ra sui so­cial), dal 2012 è an­che la te­sti­mo­nial di Olaz Skin­ca­re, pri­ma con l’idra­tan­te To­tal Ef­fec­ts, e og­gi con l’an­ti­a­ge Re­ge­ne­ri­st.

Co­me è cam­bia­to il suo rap­por­to con la bel­lez­za?

Og­gi, do­po il gi­ro di boa dei 40 an­ni, so­no più con­sa­pe­vo­le. Non pen­so al tem­po che pas­sa. Mi piac­cio­no i cam­bia­men­ti, ho im­pa­ra­to ad ac­cet­tar­li, in mo­do flui­do e se­re­no.

Quan­to ha in­flui­to l’aspet­to fi­si­co sul­la sua car­rie­ra?

È in­ne­ga­bi­le che aiu­ti mol­to. Ma, men­tre do­po Miss Ita­lia do­ve­vo con­ti­nua­men­te di­mo­stra­re di va­le­re e di es­se­re all’al­tez­za, og­gi so­no si­cu­ra di me.

Mol­te sue col­le­ghe si so­no av­vi­ci­na­te pre­sto al­la chi­rur­gia este­ti­ca. Lei è pro o con­tro?

Non ci ho an­co­ra pen­sa­to, ma non so­no con­tra­ria a prio­ri. Il ri­toc­chi­no non mi fa pau­ra e, se ne sen­ti­rò l’esi­gen­za, lo fa­rò!

Ha una pel­le splen­di­da e lu­mi­no­sa, me­ri­to so­lo del­le cre­me?

Ho ini­zia­to pre­sto a cu­rar­mi. A 20 an­ni, du­ran­te una set­ti­ma­na di sfi­la­te, ve­den­do che an­da­vo a dor­mi­re truc­ca­ta, una del­le al­tre mo­del­le mi ha rim­pro­ve­ra­ta in un mo­do co­sì con­vin­cen­te, che ho ini­zia­to a se­gui­re una beau­ty rou­ti­ne ac­cu­ra­ta: idra­tan­te di gior­no, sie­ro an­ti­a­ge di se­ra e un ri­tua­le fer­reo di pu­li­zia. Og­gi, ov­via­men­te, ap­prez­zo una cre­ma dal­la con­si­sten­za più ric­ca...

Il suo cor­po è a dir po­co per­fet­to. Co­me si man­tie­ne in for­ma?

Si­cu­ra­men­te non è me­ri­to di un al­le­na­men­to co­stan­te, vi­sto che spes­so sal­to la le­zio­ne di pi­la­tes. Ma ado­ro pas­seg­gia­re sen­za me­ta a fi­ne gior- na­ta: mi aiu­ta an­che a sca­ri­ca­re la stan­chez­za. E pri­ma di an­da­re a dor­mi­re amo mas­sag­gia­re i pie­di. Dal­la pri­ma gra­vi­dan­za in poi, non ho mai per­so l’abi­tu­di­ne di sten­de­re sul­la pel­le, do­po la doc­cia, un ve­lo di olio di man­dor­le dol­ci.

An­che i suoi ca­pel­li so­no splen­di­di. Co­me li cu­ra?

Ho i miei pro­dot­ti di fi­du­cia, e mi fac­cio “as­si­ste­re” da due ac­con­cia­to­ri bra­vis­si­mi, uno a Mi­la­no e uno a Ro­ma, per esi­gen­ze di set. So­no sta­ta for­tu­na­ta. E poi man­gio be­ne!

Il se­gre­to del­la sua die­ta?

Ho sem­pre man­gia­to un po’ di tut­to. Amo la cu­ci­na sem­pli­ce, equi­li­bra­ta e con po­chi con­di­men­ti. E ado­ro la frut­ta e la ver­du­ra. Cer­to, ogni tan­to mi con­ce­do qual­che pic­co­lo sgar­ro.

Pro­get­ti fu­tu­ri o so­gni nel cas­set­to?

Vor­rei tor­na­re pre­sto a fa­re tea­tro. In­tan­to so­no or­go­glio­sa del fat­to che usci­rà, pri­ma di Na­ta­le, un bre­ve film in co­pro­du­zio­ne con mio ma­ri­to: una sto­ria in­ten­sa con due giovani don­ne pro­ta­go­ni­ste. Un even­to che mi emo­zio­na mol­to!

Ha su­pe­ra­to gli anta, ma non li di­mo­stra. E, di­ce lei, nem­me­no li sen­te, gli an­ni che pas­sa­no. La ri­cet­ta? Ot­ti­mi­smo e beau­ty rou­ti­ne di Bae­ba­ra Lal­li

L’at­tri­ce, 42 an­ni, ha ap­pe­na ri­ce­vu­to il Tao Award co­me mi­glior at­tri­ce di fic­tion tv per So­rel­le, Rai Uno.

EF­FET­TO LIFTING OLAZ RE­GE­NE­RI­ST 3 ZO­NE SU­PER FIRMING SERUM (€ 24,99).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.