NI­KO RO­MI­TO UN RE AI FOR­NEL­LI

GQ (Italy) - - Storie -

All’in­ter­no di un mo­na­ste­ro del ’ 500 sul­le mon­ta­gne abruz­ze­si, Ro­mi­to ha edi­f­ca­to Ca­sa­don­na, un gran­de ri­sto­ran­te, 6 stan­ze “d’au­to­re” e una scuo­la di al­ta for­ma­zio­ne per chef, em­ble­ma di una for­te si­ner­gia tra sto­ria, na­tu­ra e al­ta ri­sto­ra­zio­ne. La sua cucina è po­ten­te, iper­bo­liz­za­ta dal­la ri­cer­ca spa­smo­di­ca di in­gre­dien­ti e cot­tu­re mil­li­me­tri­che. Per ca­pir­ne di più sbir­cia­te il libello 10 lezioni di cucina che ha ap­pe­na pub­bli­ca­to (Giun­ti Edi­to­re). È il piz­za­io­lo più so­cial d’ita­lia. Il suo vi­deo su Youtu­be, do­ve in­se­gna a fa­re la piz­za da ve­ro “ar­ti­gia­no”, come lui stes­so si def­ni­sce, è sta­to vi­sua­liz­za­to da 300 mi­la per­so­ne. Per l’ex­po 2015, è sta­to scel­to come uno dei pro­ta­go­ni­sti del flm Na­ples: The Art of Food, di Al­fon­so Po­sti­glio­ne. La È una spe­cie di fata che va in gi­ro per la Val­ma­len­co, in Val­tel­li­na, a rac­co­glie­re i frut­ti nei boschi. Radici, aghi, fo­glie, cortecce. E bac­che. Fa fo­ra­ging, un’at­ti­vi­tà com­mer­cia­le ma an­che una scuo­la di pen­sie­ro, se­con­do cui, in tempi di cri­si, ci si può nu­tri­re an­che co­sì. Spe­ri­men­tan­do cioè l’ali­mur­gia, la scienza che stu­dia l’ali­men­ta­zio­ne a ba­se di in­gre­dien­ti spon­ta­nei. At­tra­ver­so il suo si­to, inol­tre, Va­le­ria dif­fon­de la cultura del­la rac­col­ta, nel ri­spet­to del­la si­cu­rez­za per­so­na­le e del­la tu­te­la del ter­ri­to­rio. Si può an­che pre­no­ta­re un cor­so e de­gu­sta­re il rac­col­to.

MAU R I Z I O Z A N E L L A

DI­NO MA SSIGNANI

RI­STO­RAN­TE REA­LE PIA­NA SANTA LI­BE­RA­TA, CA­STEL DI SAN­GRO ( AQ). RI­STO­RAN­TE­REA­LE.IT CA’ DEL BOSCO VIA ZA­NEL­LA 13, ER­BU­SCO ( BS). CA­DEL­BO­SCO.COM AZ. AGRI­CO­LA SAN MAS­SI­MO – LOC. SAN MAS­SI­MO, GROPELLO CAI­RO­LI ( PV). RISERVASANMASSIMO.NET WOOD* ING VIA RE­SE­GO­NE

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.