Mat­teo Ar­pe

50 AN­NI

GQ (Italy) - - Storie -

At­tua­li­tà. Al­le­va­to al­la cor­te di En­ri­co Cuc­cia in Me­dio­ban­ca, ex am­mi­ni­stra­to­re de­le­ga­to di Ca­pi­ta­lia, nel 2007 ha fon­da­to il grup­po Sa­tor di cui è presidente e am­mi­ni­stra­to­re de­le­ga­to. Tra i suoi clien­ti com­pa­io­no mol­te azien­de pub­bli­che o a con­trol­lo pub­bli­co o lo­ca­le. Di recente ha svol­to in­ca­ri­chi per Acea, Po­ste Ita­lia­ne e Tir­re­nia (du­ran­te la fa­se com­mis­sa­ria­le). Ou­tsi­der. Con il fon­do Sa­tor si è mes­so a caccia di “nic­chie”, ov­ve­ro set­to­ri che fni­ran­no sot­to l’at­ten­zio­ne de­gli in­ve­sti­to­ri tra cin­que an­ni. In­tan­to pre­si­dia i “su­per ricchi” con Ban­ca Pro­flo e gli im­mi­gra­ti che si stan­no co- struen­do una po­si­zio­ne fnan­zia­ria nel no­stro Pae­se con Extra-ban­ca. È so­cio di Ban­zai, che si è quo­ta­ta da po­co in Bor­sa, pos­sie­de quo­te dell’edi­to­re on­li­ne News 3.0 e ha ri­ca­pi­ta­liz­za­to il Cen­tro Eu­ro­pa Ri­cer­che. Con il suo pas­sa­to, re­sta nei ru­mors dei gran­di ri­tor­ni sul­la ri­bal­ta del­la fnan­za tricolore.

Se­gni par­ti­co­la­ri. Per i no­mi del­le sue so­cie­tà si è ispi­ra­to al quadrato ma­gi­co pa­lin­dro­mo che com­pren­de cin­que pa­ro­le la­ti­ne (Sa­tor Are­po Te­net Ope­ra Ro­tas). Il mes­sag­gio se­con­do al­cu­ni esper­ti sa­reb­be: «Il se­mi­na­to­re di­ri­ge con pe­ri­zia le ruote del suo car­ro».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.