Nel se­gno Az­zur­ro di Roby Bag­gio

GQ (Italy) - - Style -

An­co­ra oggi, 23 an­ni do­po il ri­go­re di Pa­sa­de­na, Ro­ber­to Bag­gio non sa se per lui USA 94 è un bel ri­cor­do op­pu­re no. «Fu stu­pen­do sot­to tan­ti pun­ti di vi­sta, ma quel na­le non lo avrei im­ma­gi­na­to nem­me­no nei peg­gio­ri in­cu­bi, avrei pre­fe­ri­to per­de­re cin­que a ze­ro che spre­ca­re an­ni di par­ti­te, viag­gi e sa­cri ci co­sì, in tre mi­nu­ti». A ca­sa sua, Bag­gio ha una pi­la di cd pie­ni di 12 an­ni, il vi­deo dei suoi gol. «Mio glio Leo­nar­do ( più pic­co­lo, ndr ) vuo­le sem­pre guar­dar­li, mi chie­de truc­chi e con­si­gli, io so solo dir­gli: di­ver­ti­ti». A un cer­to pun­to, pa­dre e glio ar­ri­va­no a quel­la se­quen­za: dop­piet­ta al­la Ni­ge­ria, gol al­la Spa­gna, dop­piet­ta al­la Bul­ga­ria. Oggi per tut­ti (tran­ne for­se lui) la ca­val­ca­ta di USA 94 con­ta più del trau­ma na­le e an­che per que­sto Dia­do­ra ha lan­cia­to le Mat­ch Win­ner Ita­ly OG, re­pli­ca de­gli scar­pi­ni di quel mondiale. E in più la collezione Li­ve Your Passion: track jac­ket, t-shirt, fel­pa, una collezione che è una scor­pac­cia­ta di no­stal­gia con un tem­pi­smo per­fet­to. Per­ché sui social que­sto è il mo­men­to del­le «ope­ra­zio­ni no­stal­gia» de­di­ca­te al cal­cio di una vol­ta che, per la ge­ne­ra­zio­ne dei 30-40en­ni, coin­ci­de con quel­lo An­ni 90. «Si gio­ca­va me­no, le par­ti­te era­no sa­cre, de­si­de­rio e at­te­sa era­no as­so­lu­ti, ora ogni vol­ta che ac­cen­do la Tv ce n’è una», di­ce Bag­gio.

A tre­di­ci an­ni dal ri­ti­ro, si fa ve­de­re in gi­ro il me­no pos­si­bi­le, non va in Tv e ha la­scia­to la Fe­der­cal­cio tre an­ni fa. «Il ri­ti­ro con più clas­se dai tem­pi di Mina e Bat­ti­sti», lo de ni­sce il ceo di Dia­do­ra En­ri­co Mo­ret­ti Po­le­ga­to che, per pre­sen­ta­re la collezione, ha por­ta­to Bag­gio a Lon­dra, do­ve han­no fat­to la la per ore per strin­ger­gli la ma­no. Per pre­ser­va­re il suo equi­li­brio, a 50 an­ni, Bag­gio si è da­to del­le re­go­le. La pri­ma è che se una par­ti­ta ni­sce ai ri­go­ri, lui cam­bia stan­za. «Non ce la fac­cio, è uno svi­li­men­to, per chi per­de e per chi vin­ce». La se­con­da è che il pal­lo­ne oggi lo toc­ca il me­no pos­si­bi­le. «La te­sta va an­co­ra co­me una vol­ta, è il re­sto che non va più nem­me­no in di­sce­sa. Il tem­po, per me, è an­da­to trop­po in _ (Fer­di­nan­do Cotugno) fret­ta».

10 6 / OT­TO­BRE 2017 LA CAP­SU­LE

Il mo­del­lo e in uen­cer Mar­kel Wil­liams in­dos­sa la track jac­ket, re­sa fa­mo­sa da Ro­ber­to Bag­gio ne­gli An­ni 90, il pan­ta­lo­ne e le snea­kers del­la cap­su­le Li­ve Your Passion di Dia­do­ra

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.