pia­ce­re mio

GQ (Italy) - - Passioni / Taste - L a bir­ra

In ebrai­co Noam si­gni­fi­ca “pia­ce­vo­lez­za”. «Si­mi­le al mio no­me e perfetto per quel­lo di una bir­ra». Noah Shei­kh, 33en­ne di ori­gi­ni ba­va­re­si, non ha avu­to dub­bi quan­do nel 2014 ha idea­to Noam Beer, un pro­dot­to che fos­se uni­co ma al tem­po stes­so po­po­la­re, lus­suo­so nel pac­ka­ging ma ac­ces­si­bi­le nel prez­zo.

Tut­to nasce du­ran­te la fa­shion week di Pa­ri­gi: «Un ami­co mi ha of­fer­to del­lo cham­pa­gne ma io gli ho chie­sto una bir­ra; mi ha guar­da­to co­me un mar­zia­no. È in quel mo­men­to che ho pen­sa­to: la fac­cio io la bir­ra giu­sta per la mo­da!». E non so­lo, per­ché dal 2016 Noam è pre­sen­te su­gli scaf­fa­li dei bar e de­gli al­ber­ghi più pre­sti­gio­si d’eu­ro­pa. Il lan­cio è av­ve­nu­to da Co­let­te a Pa­ri­gi per poi ar­ri­va­re al Con­naught di Lon­dra, al­la Fon­te­li­na di Ca­pri, al Volt di Mi­la­no. «Non ven­dia­mo so­lo bir­ra ma un pro­dot­to di li­fe­sty­le che striz­za l’oc­chio an­che all’ar­te e al de­si­gn», sot­to­li­nea Shei­kh, che si è ri­vol­to a un’azien­da del Ve­ro­ne­se per il ve­tro e al­lo stu­dio Ac­ne per il de­si­gn. Per que­sti e al­tri mo­ti­vi «è da be­re ri­go­ro­sa­men­te dal­la bot­ti­glia, sen­za sha­ke­ra­re». (LA.P.)

La bir­ra Noam, pro­dot­ta e im­bot­ti­glia­ta a ma­no in Ba­va­ria, non è pa­sto­riz­za­ta né fil­tra­ta, 5 €. noam.beer

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.