26,4%

LA PER­CEN­TUA­LE DE­GLI ITA­LIA­NI TRAI 25 E I 34 ANNIDI ETÀ CON LA LAU­REA

GQ (Italy) - - Editoriale -

In bre­ve, do­vre­te con­ti­nua­re a im­pa­ra­re per tut­ta la vo­stra vi­ta. Ec­co al­cu­ni con­si­gli. Sta­te zit­ti e ascol­ta­te. Nel mo­men­to in cui pen­sa­te «Que­sto lo so», non è ve­ro. Quan­do sen­ti­re­te voi stes­si di­re qual­co­sa che ave­te già det­to pri­ma, non pre­oc­cu­pa­te­vi. Quan­do qual­cu­no di va­li­do vi di­ce qual­co­sa del­la Co­rea del Nord, non sta­te lì se­du­ti ad aspet­ta­re fi­no a che riu­sci­te a in­ter­rom­per­lo con una vo­stra no­ti­zia in­ven­ta­ta sul­la Co­rea del Nord. Gli aned­do­ti ri­ma­sti­ca­ti vi fa­ran­no ri­ma­ne­re ot­tu­si. Evi­ta­te tut­te quel­le chiac­chie­re su ca­se, viag­gi, die­te, i no­mi sfog­gia­ti e i cli­ché sull’at­tua­li­tà. In una vi­ta in­te­ra, tut­to que­sto può ri­spar­miar­vi an­ni. Ascol­ta­te be­ne le per­so­ne più gio­va­ni di voi. So­no igno­ran­ti, e ge­ne­ral­men­te han­no la­vo­ri peg­gio­ri, pe­rò i lo­ro fram­men­ti di co­no­scen­za sa­ran­no più all’avan­guar­dia dei vo­stri. Se fo­ste mai ten­ta­ti di il­lu­der­vi che il vo­stro sa­pe­re re­si­ste­rà al tem­po, ascol­ta­te i vec­chi pa­ren­ti re­ci­ta­re le teo­rie del­la raz­za che han­no im­pa­ra­to ne­gli an­ni Qua­ran­ta. Se sie­te la per­so­na più in­tel­li­gen­te nel­la stan­za, ave­te sba­glia­to stan­za. Se ave­te una teo­ria che spie­ga tut­to, but­ta­te­la nel ce­sti­no. Co­me l’eco­no­mi­sta Esther Du­flo ha det­to al mio col­le­ga John Gap­per sui teo­re­ti: «Se rie­sco a pre­di­re tut­to quel­lo che stai per pen­sa­re su qua­si qual­sia­si que­stio­ne, al­lo­ra è pro­ba­bi­le che tu ti stia sba­glian­do».

Si è av­vi­ci­na­to e mi ha chie­sto: «Ti ri­cor­di di me?». Cer­to che mi ri­cor­da­vo: 25 an­ni pri­ma mi ave­va spie­ga­to l’im­por­tan­za di con­ti­nua­re a im­pa­ra­re per tut­ta la vi­ta. Mi ha in­se­gna­to più lui che l’uni­ver­si­tà

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.