Co­sta: “La stra­da in­tra­pre­sa è giu­sta”

In­di­ca­to­ri in cre­sci­ta per il 2017; fo­cus sul­la red­di­ti­vi­tà a li­vel­lo azien­da­le e nei rap­por­ti con le agen­zie di viag­gi

Guida Viaggi - - Primo Piano - di Ni­co­let­ta Som­ma

“Il 2016 ci di­ce che la stra­da che ab­bia­mo in­tra­pre­so è quel­la giu­sta, nell'an­ti­ci­po del boo­king, nell'in­cre­men­to del va­lo­re me­dio dei prez­zi, nel li­vel­lo di sod­di­sfa­zio­ne dei no­stri clien­ti”. Co­sì Mas­si­mo Bran­ca­leo­ni, se­nior vi­ce pre­si­dent sa­les and mar­ke­ting di Co­sta Cro­cie­re, trac­cian­do il qua­dro del­la si­tua­zio­ne in azien­da. Con un “2017 che si sta muo­ven­do be­ne" e con pro­spet­ti­ve di svi­lup­po si­gni­fi­ca­ti­ve: “Vo­glia­mo cre­sce­re in mo­do im­por­tan­te, in­cre­men­ta­re i mar­gi­ni e di­stri­bui­re mag­gior va­lo­re, ma lo fac­cia­mo guar­dan­do a en­tram­bi gli ele­men­ti del­la bi­lan­cia: tra la do­man­da e l'of­fer­ta ciò che ci sta più a cuo­re è il prez­zo". Quel pri­cing sul qua­le la com­pa­gnia ha fat­to un im­por­tan­te la­vo­ro di ri­vi­si­ta­zio­ne, vol­to a ga­ran­ti­re la mar­gi­na­li­tà: “Non stia­mo cer­can­do per­so­ne a qual­sia­si prez­zo, è fa­ci­lis­si­mo fa­re un +10 o un più 20% an­che in un mer­ca­to co­me l'Ita­lia, ma non ha sen­so”, ha af­fer­ma­to Nor­bert Stie­ke­ma, exe­cu­ti­ve vi­ce pre­si­dent sa­les & mar­ke­ting -. Per noi, in­sie­me al­le agen­zie di viag­gi, è im­por­tan­te pro­teg­ge­re un cer­to li- vel­lo di prez­zo, so­prat­tut­to con la ca­pa­ci­tà che sta ar­ri­van­do. Se in un cer­to mo­men­to que­sto vor­rà di­re ri­dur­re la cre­sci­ta dell'Ita­lia, sa­rà una de­ci­sio­ne che do­vre­mo pren­de­re, per­ché è me­glio per la red­di­ti­vi­tà dell'azien­da". Un’ipo­te­si que­sta che al mo­men­to non sem­bra all’oriz­zon­te: do­po un 2015 che Car­lo Schia­von, di­ret­to­re com­mer­cia­le e mar­ke­ting per il no­stro Pae­se, non ha esi­ta­to a de­fi­ni­re “pe­san­tis­si­mo”, le pro­spet­ti­ve so­no po­si­ti­ve. “Il trend di Co­sta ri­spet­to ai da­ti Gfk ( nel 2016 si pre­ve­do­no per il com­par­to cro­cie­ri­sti­co un +2,3% di pax +5% di ri­ca­vi) è an­co­ra più po­si­ti­vo”. Frut­to del la­vo­ro fat­to sul pri­cing, che non so­lo pro­du­ce un ef­fet­to po­si­ti­vo sui prez­zi, ma per gli agen­ti si­gni­fi­ca “fie­no in ca­sci­na pri­ma del tem­po e com­mis­sio­ni più sod­di­sfa­cen­ti”. Il pia­no com­mis­sio­na­le pre­ve­de “due li­vel­li, uno per le ta­rif­fe com­fort, che rap­pre­sen­ta­no il 90% del­le ven­di­te, e uno per le ba­sic”, cui si af­fian­ca­no i pro­gram­mi di in­cen­ti­va­zio­ne,“Se­gui-C, bi­me­stra­le, e WeCa­re, an­nua­le, con un 4% di over al rag­giun­gi­men­to dell’obiet­ti­vo fi­na­le”. Pon­go­no “tar­get sfi­dan­ti, ma l’agen­zia che vo­glia gio­ca­re la par­ti­ta con Co­sta può por­tar­si a ca­sa un bel gruz­zo­let­to”, so­stie­ne Schia­von. Un ca­na­le che ri­ma­ne fon­da­men­ta­le, “di gran lun­ga il più im­por­tan­te. Quel­lo di­ret­to esi­ste, non po­treb­be es­se­re di­ver­sa­men­te, dal mo­men­to che c’è un mon­do che non pas­sa dall’agen­zia”. E se qual­cu­no le­git­ti­ma­men­te si do­man­das­se se a due net­work fos­se­ro ri­ser­va­ti trat­ta­men­ti di fa­vo­re, so­prat­tut­to al­la lu­ce del re­cen­te au­men­to di quo­te da par­te di Co­sta e Al­pi­tour in Geo, sa­li­ti al 91% (con un 45,5 cia­scu­no) dal pre­ce­den­te 80% (sem­pre sud­di­vi­so in un 4040), Schia­von ri­spon­de: “L’ap­prov­vi­gio­na­men­to del pro­dot­to è lo stes­so per tut­ti. Con­di­zio­ni leg­ger­men­te più pre­mian­ti sì – am­met­te -, ma non con im­pat­to si­gni­fi­ca- ti­vo”. Una po­si­zio­ne che non mu­te­reb­be nel ca­so di un ul­te­rio­re au­men­to di quo­te: “Ci so­no op­por­tu­ni­tà e van­tag­gi in ter­mi­ni di co­mu­ni­ca­zio­ne e si­ner­gie, che non han­no pe­rò ri­per­cus­sio­ni in ter­mi­ni con­trat­tua­li”. Sul tra­de si con­ti­nua dun­que a in­ve­sti­re, in pri­mis con il re­sty­ling di Co­sta Ex­tra, che a og­gi con­ta su 8.400 pun­ti ven­di­ta e 12mi­la agen­ti re­gi­stra­ti: è di­ven­ta­to mo­bi­le e si è ar­ric­chi­to di fun­zio­na­li­tà nel­le tre se­zio­ni "Bu­si­ness", "In­for­ma­zio­ne", "For­ma­zio­ne” e del­la no­vi­tà “Co­sta Aca­de­my”, si­ste­ma di ap­pren­di­men­to a 360 gra­di per­so­na­liz­za­to e frui­bi­le on­li­ne, in aula e a bor­do. I con­te­nu­ti del si­to non so­no le­ga­ti so­lo al mon­do Co­sta, ma “vo­glio­no aiu­ta­re le adv a svi­lup­pa­re il bu­si­ness, con at­ti­vi­tà di mi­cro e di­rect mar­ke­ting e ini­zia­ti­ve le­ga­te al mon­do so­cial”.

Il top ma­na­ge­ment Co­sta

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.