Me­no buo­ne in­ten­zio­ni e più con­cre­tez­za

E’ l’au­spi­cio del set­to­re per in­tro­dur­re nuo­vi mo­del­li di go­ver­nan­ce

Guida Viaggi - - Primo Piano -

Al­la Luiss, or­ga­niz­za­to da Fe­der­tu­ri­smo, si è svol­to un con­ve­gno sui nuo­vi mo­del­li di go­ver­nan­ce per il tu­ri­smo. Se aves­si­mo vo­glia e tem­po di an­da­re a spul­cia­re i re­so­con­ti dei con­ve­gni sul tu­ri­smo di die­ci e più an­ni fa, tro­ve­rem­mo, se non gli stes­si au­to­re­vo­li per­so­nag­gi, si­cu­ra­men­te gli stes­si ar­go­men­ti. Tro­ve­rem­mo, se non la pa­ro­la go­ver­nan­ce, non an­co­ra di uso co­mu­ne, vo­ca­bo­li co­me pro­mo­zio­ne con­giun­ta, scar­sa re­pu­ta­zio­ne, fa­re si­ste­ma e la ne­ces­si­tà di con­vo­ca­re ur­gen­te­men­te un ta­vo­lo. Leg­ge­rem­mo che l'Ita­lia sof­fre di ca­ren­za di in­fra­strut­tu­re e che do­vreb­be mi­glio­ra­re la sua im­ma­gi­ne e for­ni­re ser­vi­zi ade­gua­ti. Sco­pri­rem­mo che il pro­ble­ma del por­ta­le Ita­lia.it ri­sa­le a un pas­sa­to che og­gi pos­sia­mo de­fi­ni­re re­mo­to. Tro­ve­rem­mo la pa­ro­la car­roz­zo­ne (ri­fe­ri­to all'Enit, Un mo­men­to del con­ve­gno che ie­ri al con­ve­gno di Fe­der­tu­ri­smo era as­sen­te) e sco­pri­rem­mo che il Pil pro­dot­to dal tu­ri­smo, al 10% una vi­ta fa, non ne vuo­le pro­prio sa­pe­re di cre­sce­re. Og­gi, il tem­po se non è sca­du­to sta per sca­de­re. Il di­ret­to­re ge­ne­ra­le del Mi­bact Fran­ce­sco Pa­lum­bo ha an- nun­cia­to che il 27 lu­glio pros­si­mo sa­rà fi­nal­men­te ap­pro­va­to il pia­no stra­te­gi­co per il tu­ri­smo e che que­sto go­ver­no ha di­mo­stra­to di ave­re a cuo­re il pro­ble­ma. Igna­zio Abri­gna­ni, pre­si­den­te Os­ser­va­to­rio par­la­men­ta­le per il Tu­ri­smo, ha det­to sen­za mez­zi ter­mi­ni che l'Enit, con le at­tua­li ri- sor­se, non è in gra­do di rap­pre­sen­ta­re l'Ita­lia nel mon­do. Ren­zo Io­rio, pre­si­den­te Fe­der­tu­ri­smo Con­fin­du­stria, ha au­spi­ca­to che la ri­for­ma co­sti­tu­zio­na­le sia ap­pro­va­ta e che ci sia una dra­sti­ca re­vi­sio­ne per i 13.000 en­ti che in Ita­lia si oc­cu­pa­no a va­rie vo­ci di tu­ri­smo e che si ac- ca­val­la­no nel­le com­pe­ten­ze. Gian­fran­co Bat­ti­sti, al con­ve­gno an­co­ra nel­la ve­ste di di­ret­to­re di­vi­sio­ne pas­seg­ge­ri di Tre­ni­ta­lia, ma pre­si­den­te de­si­gna­to di Fe­der­tu­ri­smo Con­fin­du­stria, ha sot­to­li­nea­to il con­tri­bu­to da­to da Tre­ni­ta­lia sia nel mi­glio­ra­men­to dei ser­vi­zi che nel­le op­por­tu­ni­tà di viag­gio per i grup­pi fa­mi­lia­ri. Do­me­ni­co Ar­cu­ri ha au­spi­ca­to che gli stra­nie­ri che ven­go­no in Ita­lia sia­no in­vo­glia­ti ad an­da­re a Sud, e non co­me ades­so che so­lo il 15% scen­de sot­to Ro­ma. In­te­res­san­te il con­tri­bu­to di Pa­tri­zia Sem­pre­be­ne, vi­ce pre­si­den­te Aim Group In­ter­na­tio­nal, che ha ri­mar­ca­to co­me il tu­ri­smo con­gres­sua­le porti mol­ti sol­di ma che non si fac­cia ab­ba­stan­za per il set­to­re. Inol­tre ha an­nun­cia­to che a Ro­ma si ter­rà un con­gres­so cui par­te­ci­pe­ran­no 35.000 per­so­ne e che sa­rà il ban­co di pro­va per i con­gres­si fu­tu­ri. Lu­ca Bat­ti­fo­ra, ceo di Ho­tel­plan Ita­lia, ha evi­den­zia­to, che se il set­to­re con­gres­sua­le è scar­so, di­re al­le isti­tu­zio­ni co­sa sia un tour ope­ra­tor è an­co­ra più dif­fi­ci­le, co­me spie­ga­re a mol­ti che al­la co­stru­zio­ne di una va­can­za la­vo­ra­no 68 per­so­ne di­ver­se. Ha chiu­so il con­ve­gno Ila­ria Bor­let­ti Bui­to­ni, sottosegretario al Mi­bact, con de­le­ga al “pae­sag­gio”, che ha ri­fe­ri­to sen­za mez­zi ter­mi­ni di co­no­sce­re le gra­vi ca­ren­ze del no­stro Pae­se, tra cui il gra­ve pro­ble­mi dei tra­spor­ti per tan­te re­gio­ni ita­lia­ne. Ab­bia­mo ascol­ta­to mol­ti in­te­res­san­ti in­ter­ven­ti. Fac­cia­mo il ti­fo nell'in­te­res­se di tut­to il set­to­re che al­me­no la me­tà del­le co­se au­spi­ca­te tro­vi con­cre­tez­za e che non si fer­mi tut­to al ca­pi­to­lo buo­ne in­ten­zio­ni.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.