Le fo­to in­ti­me di Di­let­ta Leot­ta "ru­ba­te" dal cel­lu­la­re e mes­se in re­te

Im­ma­gi­ni del­la gior­na­li­sta di Sky sot­trat­te da un hac­ker La vit­ti­ma: «È un rea­to, de­nun­cia­te tut­to al­la Polizia»

Il Gazzetino (Venezia) - - Attualità -

ROMA - Al­cu­ni scat­ti pri­va­ti, ac­can­to ad evi­den­ti fo­to­mon­tag­gi, sot­trat­ti in­de­bi­ta­men­te da hac­ker e dif­fu­si in re­te, do­ve so­no di­ven­ta­ti su­bi­to vi­ra­li: è il ca­so di cui è sta­ta vit­ti­ma Di­let­ta Leot­ta, gior­na­li­sta spor­ti­va di Sky, che si è ri­vol­ta al­la Polizia po­sta­le per av­via­re un'azio­ne pe­na­le con­tro i re­spon­sa­bi­li e per evi­ta­re che chiun­que pos­sa per­pe­tra­re il rea­to.

«Quel­lo che è suc­ces­so è estre­ma­men­te gra­ve. Il te­le­fo­no por­ta­ti­le di Di­let­ta - spie­ga in una no­ta l'uf­fi­cio stam­pa del­la gior­na­li­sta - è sta­to hac­ke­ra­to e al­cu­ne sue fo­to pri­va­tis­si­me di al­cu­ni an­ni fa, in real­tà in­sie­me ad evi­den­ti fo­to­mon­tag­gi, in que­ste ore so­no di­stri­bui­te in re­te da mol­tis­si­me per­so­ne. Di­let­ta ha su­bi­to spor­to denuncia al­la Polizia di Sta­to (Com­par­ti­men­to Polizia Po­sta­le e del­le Co­mu­ni­ca­zio­ni di Mi­la­no) chie­den­do che si dia ini­zio all'azio­ne pe­na­le con­tro chiun­que ri­sul­ti con­cor­ren­te di tut­ti i rea­ti per­se­gui­bi­li e cioè del­la pub­bli­ca­zio­ne e di­stri­bu­zio­ne del­le fo­to».

Il pen­sie­ro di Di­let­ta «è ri­vol­to con­ti­nua la no­ta - a ra­gaz­ze più gio­va­ni, ma­ga­ri me­no so­li­de, cer­can­do di con­di­vi­de­re la sua espe­rien­za sul fat­to che chiun­que di­stri­bui­sce con leg­ge­rez­za una fo­to pri­va­ta ma­ga­ri di un ami­co, di una fi­dan­za­ta o di una ex sen­za chie­de­re il suo con­sen­so com­met­te un rea­to. Que­sto è ciò che tut­ti i ra­gaz­zi de­vo­no ave­re be­ne in men­te per­ché una con­di­vi­sio­ne su Wha­tsapp o sui so­cial, di­ven­ta in­con­trol­la­bi­le e sen­za pos­si­bi­li­tà di ri­tor­no. E che la denuncia al­la Polizia di Sta­to è la pri­ma co­sa da fa­re». Sui so­cial in­tan­to è di­bat­ti­to: su Twit­ter l'ha­sh­tag #Leot­ta è tra i tren­ding to­pic, tra iro­nia, spun­ti go­liar­di­ci e i com­men­ti di chi, più se­ria­men­te, tor­na su te­mi cru­cia­li co­me il ri­spet­to del­la pri­va­cy e l'uso con­sa­pe­vo­le del­la re­te, ri­chia­man­do il dram­ma­ti­co ca­so di Ti­zia­na Can­to­ne, la gio­va­ne don­na sui­ci­da per i suoi vi­deo hard di­ven­ta­ti in po­co tem­po vi­ra­li.

In­tan­to pro­prio ie­ri è ar­ri­va­to il sì del­la Ca­me­ra al­le nor­me per il con­tra­sto del bul­li­smo e del cy­ber­bul­li­smo con 242 sì, 73 no e 48. Tut­ta l'op­po­si­zio­ne si è aste­nu­ta, tran­ne il M5S, che ha vo­ta­to con­tro. Ora toc­ca al Se­na­to.

AL­LA CA­ME­RA Pri­mo sì al­la leg­ge sul cy­ber­bul­li­smo

VIT­TI­MA Un’im­ma­gi­ne di Di­let­ta Leot­ta, la gior­na­li­sta di Sky le cui fo­to in­ti­me so­no sta­te dif­fu­se in re­te, do­po che il suo te­le­fo­ni­no era sta­to vio­la­to. Im­me­dia­ta la denuncia al­la Polizia

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.