«Ho mes­so la pal­la in mez­zo ed è an­da­ta be­ne»

Il Gazzetino (Venezia) - - Venezia Sport -

De­ci­si­vo ad An­co­na e an­che con­tro il Lu­mez­za­ne, aven­do pro­pi­zia­to la ca­ram­bo­la che ha chiu­so ogni di­scor­so. «So­no con­ten­to più dei tre pun­ti che del­la mia pre­sta­zio­ne - am­met­te Da­vi­de Mar­su­ra -. Sull’azio­ne del 2-0 una vol­ta ar­ri­va­to sul fon­do ho mes­so una pal­la for­te in mez­zo e in un mo­do o nell'al­tro è an­da­ta den­tro. Ab­bia­mo da­to di nuo­vo un bel se­gna­le, quel­lo di un grup­po con la te­sta sul­le spal­le e che sa di non aver fat­to an­co­ra nien­te. Sia­mo pri­mi e a Por­de­no­ne ci aspet­ta un gran­de scon­tro di­ret­to, quin­di pre­pa­ria­mo al me­glio co­me sem­pre». Tra i più sod­di­sfat­ti il por­tie­re Da­vi­de Fac­chin.

«È la pri­ma vol­ta che vin­co col Lu­mez­za­ne, fi­nal­men­te ho sfa­ta­to un ta­bù con­tro una squa­dra du­ra da scal­fi­re con il suo cal­cio di­fen­si­vo. Non si può pen­sa­re di vin­ce­re sem­pre 3-0, da­van­ti ab­bia­mo av­ver­sa­ri che gio­ca­no in Le­ga Pro co­me noi e quin­di un mo­ti­vo ci sa­rà. Fac­cio gli scon­giu­ri ma stia­mo di­mo­stran­do di es­se­re so­li­di: be­ne per­ché tut­ti i cam­pio­na­ti di co­strui­sco­no da die­tro». Sul gol di Fer­ra­ri buo­na par­te del me­ri­to va a Simone Ben­ti­vo­glio per la sua con­clu­sio­ne dal­la di­stan­za. «Ni­co­la è un uo­mo d'area e non si è smen­ti­to, ov­via­men­te co­me mi­ni­mo do­vrà of­frir­mi da be­re met­te in chia­ro il cen­tro­cam­pi­sta pie­mon­te­se -. A mio av­vi­so for­tu­na e sfor­tu­na si so­no com­pen­sa­te per­ché sul­la dop­pia tra­ver­sa di Do­miz­zi la par­ti­ta si sa­reb­be chiu­sa pri­ma dell'in­ter­val­lo. Cre­do che il mi­ster me­ri­ti un plau­so per­ché ha let­to be­ne la par­ti­ta e in­se­ren­do Ac­qua­dro ci ha aiu­ta­to a cor­re­re me­no ri­schi. La pre­sta­zio­ne re­sta buo­na, il Lu­mez­za­ne si muo­ve­va be­ne con i suoi ester­ni lar­ghi, co­sì ci è vo­lu­to un pò di tem­po per adat­tar­ci. In al­tre usci­te ci era man­ca­ta un piz­zi­co di con­vin­zio­ne per chiu­de­re le par­ti­te, sta­vol­ta in­ve­ce l'ab­bia­mo tro­va­ta nel mo­men­to giu­sto». In­fi­ne Pao­lo Pel­li­ca­nò, al­la pri­ma da ti­to­la­re in Le­ga Pro. «So­no con­ten­to, pen­so di es­ser­mi fat­to tro­va­re pron­to - le pa­ro­le del 21en­ne ex Belluno noi ter­zi­ni ab­bia­mo avu­to clien­ti sco­mo­di nell'uno con­tro uno, an­che per­ché al cen­tro Do­miz­zi e Mo­do­lo han­no an­nul­la­to la lo­ro pun­ta cen­tra­le. Nor­ma­le che nel se­con­do tem­po il Lu­mez­za­ne ab­bia rea­gi­to, bra­vi noi a strap­pa­re al­tri tre pun­ti d'oro». (m.del.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.