Spa­ri in aria e la­dri in fu­ga a pie­di cac­cia al­la ban­da di Me­dia­world

Il Gazzetino (Venezia) - - Venezia Mestre - Mo­ni­ca An­dol­fat­to

Cac­cia aperta a Me­stre ai mal­vi­ven­ti che sa­ba­to se­ra, do­po il col­po fal­li­to al­la Me­dia­world di via don Pe­ron, so­no fug­gi­ti in au­to im­boc­can­do con­tro­ma­no via Bac­chion sban­dan­do e ab­ban­do­nan­do la lo­ro au­to, per poi fug­gi­re a pie­di. Un po­li­ziot­to, per cer­ca­re di bloc­car­li, ha spa­ra­to al­cu­ni col­pi di pi­sto­la in aria. A da­re l’al­lar­me era sta­to un re­si­den­te.

Il col­po al Me­dia­world, la polizia che in­ter­cet­ta i la­dri in fu­ga, gli spa­ri, il bottino del va­lo­re di cen­to­mi­la eu­ro re­cu­pe­ra­to. Sin­te­si di un sa­ba­to se­ra di pau­ra a Me­stre. L’al­ler­ta mas­si­ma scat­ta po­co do­po le 21.30 in zo­na Au­chan. Nel mi­ri­no di una ban­da di pro­fes­sio­ni­sti del ge­ne­re fi­ni­sce il de­po­si­to del gran­de pun­to ven­di­ta di pro­dot­ti elet­tro­ni­ci si­tua­to in via Don Pe­ron. So­no in sei, in­cap­puc­cia­ti e con i guan­ti. Non vo­glio­no cor­re­re il ri­schio di la­scia­re trac­ce che pos­sa­no tra­di­re il lo­ro pas­sag­gio. Scen­do­no da un’au­di A4 sta­tion wa­gon di co­lo­re gri­gio e non per­do­no tem­po: con un fles­si­bi­le dan­no l’as­sal­to al­la sa­ra­ci­ne­sca del ma­gaz­zi­no. San­no co­me agi­re, san­no do­ve agi­re. Un pia­no con ogni pro­ba­bi­li­tà stu­dia­to fin nei mi­ni­mi par­ti­co­la­ri. Non san­no che c’è qual­cu­no che li sta os­ser­van­do e che ha già chia­ma­to il 113: all’agen­te del­la sa­la ope­ra­ti­va del­la que­stu­ra rac­con­ta in di­ret­ta quel­lo che sta suc­ce­den­do sot­to i suoi oc­chi. Si trat­ta di un in­qui­li­no di uno de­gli ap­par­ta­men­ti del con­do­mi­nio "Le Tor­ri" di via Zan­do­nai. Una te­le­fo­na­ta de­ci­si­va la sua, se­gui­ta su­bi­to do­po da quel­la di un al­tro re­si­den­te. Per­ché per­met­te al­le Vo­lan­ti di bat­te­re sul tem­po i de­lin­quen­ti - la lo­ro raz­zia du­ra so­lo cin­que mi­nu­ti - e di in­ter­cet­tar­li ap­pe­na ri­sa­li­ti in au­to con smart­pho­ne e ta­blet che sul mer­ca­to ne­ro avreb­be­ro frut­ta­to un en­tra­ta esen­tas­se di ol­tre cen­to­mi­la eu­ro. Vi­sto­si brac­ca­to il con­du­cen­te ten­ta il tut­to per tut­to im­boc­can­do con­tro­ma­no la stra­da che por­ta ver­so la ro­ton­da di via Bac­chion. Ed è qui che a cau­sa dell’al­ta ve­lo­ci­tà per­de il con­trol­lo e sban­da. Gli oc­cu­pan­ti rea­liz­za­no che so­no in trap­po­la. De­ci­do­no di ab­ban­do­na­re la mac­chi­na, la­scian­do at­trez­zi e mal­lop­po e scap­pa­no a pie­di. Die­tro a lo­ro an­che gli agen­ti. A un cer­to pun­to un po­li­ziot­to esplo­de due col­pi di pi­sto­la in aria per­ché uno dei ban­di­ti si era bloc­ca­to e lo sta­va af­fron­tan­do con qual­co­sa in ma­no e vi­sta l’oscu­ri­tà e vi­sta la si­tua­zio­ne non era pro­prio il ca­so di ri­schia­re. Sul po­sto di sup­por­to an­che una pat­tu­glia dei ca­ra­bi­nie­ri. I sei rie­sco­no co­mun­que a di­le­guar­si ver­so via Mi­laz­zo. Qual­cu­no li ve­de sal­ta­re la re­cin­zio­ne di una ca­sa. Ora è cac­cia aperta. La mac­chi­na è sta­ta po­sta sot­to se­que­stro: i ri­lie­vi scien­ti­fi­ci so­no già sta­ti ese­gui­ti. È ri­sul­ta­ta ru­ba­ta nell’hin­ter­land di Mi­la­no qual­che gior­no fa.

CHOC Furto sven­ta­to sa­ba­to se­ra da Me­dia­world

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.