Hol­lan­de du­ro con gli in­gle­si a Ca­lais: «Lon­dra fac­cia la sua par­te»

Il Gazzetino (Venezia) - - Primo Piano -

PA­RI­GI - Sin­ce­ro slan­cio po­li­ti­co o ci­ni­ca ma­no­vra elet­to­ra­le? A po­chi me­si dal­la fi­ne del suo man­da­to all'eli­seo, Fran­cois Hol­lan­de, è an­da­to per la pri­ma vol­ta a Ca­lais, epi­cen­tro del­le ten­sio­ni per la pre­sen­za del più gran­de cam­po pro­fu­ghi dell'unio­ne eu­ro­pea, ol­tre die­ci­mi­la mi­gran­ti ac­cam­pa­ti in con­di­zio­ni di­spe­ra­te nel­la spe­ran­za di rag­giun­ge­re la Gran Bre­ta­gna. Una si­tua­zio­ne ri­te­nu­ta in­de­gna per la co­sid­det­ta "pa­tria dei di­rit­ti uma­ni". La set­ti­ma­na scor­sa, le ru­spe han­no av­via­to i lavori per la co­stru­zio­ne del 'Great Wall', il gran­de mu­ro fi­nan­zia­to dai bri­tan­ni­ci per im­pe­di­re ai mi­gran­ti di pas­sa­re in In­ghil­ter­ra. E per la pri­ma vol­ta Hol­lan­de ha sfer­ra­to un du­ro at­tac­co con­tro il pre­mier di Lon­dra, The­re­sa May. «Vo­glio espri­me­re la mia de­ter­mi­na­zio­ne a ve­de­re le au­to­ri­tà bri­tan­ni­che fa­re la lo­ro par­te nel­lo sfor­zo uma­ni­ta­rio che la Fran­cia com­pie qui e con­ti­nue­rà a com­pie­re do­ma­ni». «Non è per­ché la Gran Bre­ta­gna ha pre­so una de­ci­sio­ne so­vra­na - ha pun­tua­liz­za­to con ri­fe­ri­men­to a Brexit e agli ac­cor­di del Tou­quet fir­ma­ti nel 2003 che si­tua­no la fron­tie­ra bri­tan­ni­ca in Fran­cia - che ora non ha più ob­bli­ghi ri­spet­to al­la Fran­cia».

A Ca­lais il so­cia­li­sta non è an­da­to per­so­nal­men­te nel­la 'Giun­gla' ma ha pro­mes­so, dal cen­tro-cit­tà, che la ten­do­po­li ver­rà sman­tel­la­ta «com­ple­ta­men­te» e «de­fi­ni­ti­va­men­te». A me­no di ot­to me­si dal vo­to, con gli at­tac­chi del­la de­stra e Ma­ri­ne Le Pen da­ta per cer­ta al bal­lot­tag­gio, ha garantito che agi­rà con «fer­mez­za» e «uma­ni­tà» e tor­ne­rà sul po­sto con il governo quan­do il cam­po non ci sa­rà più. Ma per mol­ti ar­ri­va trop­po tardi.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.