Il Pa­pa te­le­fo­na a Ch­ri­stian «Prego per te e per Mar­ta»

Il Gazzetino (Venezia) - - Attualità -

BAS­SA­NO DEL GRAPPA Fra i tan­tis­si­mi in­con­tri rea­li del suo viaggio so­li­da­le a pie­di per l’ita­lia, sa­rà pro­ba­bil­men­te un in­con­tro vir­tua­le a ri­ma­ne­re più im­pres­so nel­la men­te di Ch­ri­stian Cap­pel­lo, il com­pa­gno di Mar­ta Laz­za­rin, la blog­ger vi­cen­ti­na ma­la­ta di fi­bro­si ci­sti­ca e mor­ta as­sie­me al bim­bo che por­ta­va in grem­bo, nel di­cem­bre 2015: l’al­tro ie­ri in­fat­ti a chia­ma­re al te­le­fo­no il gio­va­ne cam­mi­na­to­re, at­tual­men­te in Ca­la­bria, è sta­to Pa­pa Fran­ce­sco.

«Dif­fi­ci­le cre­der­lo, an­che per me - ha scrit­to il blog­ger sul­la sua pa­gi­na Fa­ce­book #Mar­ta4­kids e sul "Blog di viag­gi" trat­te­nen­do a sten­to l’emo­zio­ne - Ho ap­pe­na ri­ce­vu­to una te­le­fo­na­ta da Sua San­ti­tà Pa­pa Fran­ce­sco».

Com’è no­to Ch­ri­stian Cap­pel­lo, do­po la mor­te del­la mo­glie e del pic­co­lo che por­ta­va in grem­bo, il 4 apri­le scor­so, gior­no in cui do­ve­va na­sce­re il pic­co­lo Leo­nar­do, ha ini­zia­to (da Bas­sa­no, do­ve la coppia vi­ve­va) il suo gi­ro dell'ita­lia a pie­di per rac­co­glie­re fon­di a fa­vo­re del­la ri­cer­ca sul­la fi­bro­si ci­sti­ca, vi­si­tan­do an­che gli ospe­da­le e i re­par­ti do­ve es­sa vie­ne cu­ra­ta: un cam­mi­no per ri­cor­da­re Mar­ta e Leo­nar­do lun­go qua­si 4 mi­la chi­lo­me­tri e 325 gior­ni, at­tra­ver­so 17 Re­gio­ni, un so­gno che ave­va col­ti­va­to as­sie­me al­la sua com­pa­gna, ma in­ter­rot­to lo scor­so 29 di­cem­bre all'ospe­da­le San Bas­sia­no, quan­do lei se n’era an­da­ta as­sie­me al pic­co­lo Leo­nar­do in cir­co­stan­ze non an­co­ra ben ac­cer­ta­te.

«Ho ri­spo­sto un po’ con il fia­to­ne - di­ce Ch­ri­stian rie­vo­can­do la te­le­fo­na­ta del Pa­pa ad un nu­me­ro ano­ni­mo che di so­li­to non con­si­de­ro nep­pu­re. "Ciao Ch­ris, so­no Pa­pa Fran­ce­sco, ti chia­mo per­chè ho let­to la tua let­te­ra e ciò che fai è bel­lis­si­mo. Sto pre­gan­do per te, non ti pre­oc­cu­pa­re, avan­ti co­sì e for­za!". Io so­no riu­sci­to so­lo a di­re: "la rin­gra­zio Sua San­ti­tà, è per me un gran­de ono­re sen­tir­vi al te­le­fo­no ed an­che io pre­ghe­rò per voi"». «Gra­zie Ch­ris, ne ho bi­so­gno» è sta­ta la ri­spo­sta di Fran­ce­sco.

Una te­le­fo­na­ta che da­rà nuo­va spin­ta ad un’ini­zia­ti­va che per la ve­ri­tà sta su­sci­tan­do mol­to en­tu­sia­smo un po’ ovun­que, nei luo­ghi che Ch­ri­stian sta at­tra­ver­san­do: sul si­to si mol­ti­pli­ca­no le fo­to dei fe­steg­gia­men­ti che gli ven­go­no ri­ser­va­ti da as­so­cia­zio­ni, isti­tu­zio­ni lo­ca­li, sem­pli­ci cit­ta­di­ni che ven­go­no a co­no­scen­za del­la sua sto­ria. Mol­tis­si­mi i "li­ke", al­tret­tan­te le con­di­vi­sio­ni del­le fo­to e dei com­men­ti po­sta­te dal blog­ger. Ma so­no so­prat­tut­to tan­tis­si­mi co­lo­ro che, nei 2300 chi­lo­me­tri fi­no­ra per­cor­si, de­ci­do­no di unir­si a lui per qual­che pez­zo del tra­git­to. Nei gior­ni scor­si in Ca­la­bria al­cu­ni ra­gaz­zi l’han­no ac­com­pa­gna­to per ol­tre 30 km, gua­dan­do an­che dei fiu­mi sot­to il di­lu­vio.

«La dif­fe­ren­za tra le persone del nord e del sud del­la no­stra bel­la Ita­lia è so­lo nel­la te­sta di chi se la fa - rac­con­ta Ch­ri­stian - Mi è ba­sta­to cam­mi­na­re con lo­ro per po­chi km e mi è sembrato di es­se­re tra ami­ci che co­no­sce­vo da più di 10 an­ni, per­si­no quan­do par­la­no tra lo­ro in dia­let­to li ca­pi­sco».

R.S.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.