La tra­di­zio­ne non è ne­ga­ta nel cam­bio del no­me

Il Gazzetino (Venezia) - - Venezia Sport -

Tan­to ru­mo­re per nul­la, vien da di­re. Ci ri­fe­ria­mo al­la po­le­mi­ca sul­la de­no­mi­na­zio­ne so­cia­le del­la Ssd Reyer Ve­ne­zia Me­stre che ha vi­sto la sol­le­va­zio­ne di una par­te del­la ti­fo­se­ria oro­gra­na­ta, in­fa­sti­di­ta dal­le pa­ro­le pro­nun­cia­te da Lui­gi Bru­gna­ro nel vi­deo pro­iet­ta­to du­ran­te la fe­sta al­la Mi­se­ri­cor­dia. Nessuno cre­dia­mo ab­bia mes­so mai in di­scus­sio­ne la ge­ne­si del­la Reyer, uno dei car­di­ni spor­ti­vi e cul­tu­ra­li del­la cit­tà di Ve­ne­zia ed è chia­ro e na­tu­ra­le che il suo no­me è sta­to, è e sem­pre sa­rà le­ga­to al­la ve­ne­zia­ni­tà e a tut­to ciò che le ap­par­tie­ne. D’al­tro can­to è ve­ro an­che che a li­vel­lo pu­ra­men­te giu­ri­di­co mol­te so­cie­tà han­no cam­bia­to nel tem­po de­no­mi­na­zio­ne e sta­to so­cia­le co­me nel ca­so ap­pun­to del­la Reyer che nel 2006 è di­ven­ta­ta ap­pun­to Ssd Reyer Ve­ne­zia Me­stre spa do­po la fu­sio­ne con i Bears. Vien da pen­sa­re, dal­le reazioni, che mol­ti non lo sa­pes­se­ro ma da 10 an­ni le co­se stan­no co­sì. Mo­ra­le? Si trat­ta sem­pli­ce­men­te di scin­de­re l’aspet­to cul­tu­ra­le-spor­ti­vo da quel­lo bu­ro­cra­ti­co in mo­do da ab­bat­te­re quell’equi­vo­co di fon­do che ha sca­te­na­to un inu­ti­le pu­ti­fe­rio.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.