Slot e sa­le gio­chi, ar­ri­va il re­go­la­men­to

La Giun­ta cor­reg­ge i di­vie­ti e gli ora­ri di aper­tu­ra do­po la boc­cia­tu­ra dell’or­di­nan­za da par­te del Tar

Il Gazzetino (Venezia) - - Venezia -

in quan­to il prov­ve­di­men­to di giu­gno ri­du­ce­va l’ora­rio di ol­tre il 50 per cen­to. Inol­tre è sta­to san­zio­na­to un al­tro vi­zio: quel­lo di non di­stin­gue­re tra sa­le gio­chi e bar e ta­bac­che­rie.

Nei pun­ti fon­da­men­ta­li del Re­go­la­men­to, che sa­rà man­da­to al Con­si­glio co­mu­na­le per l’ap­pro­va­zio­ne, vie­ne vie­ta­ta l’aper­tu­ra di nuo­ve sa­le da gio­co, sa­le scom­mes­se sa­le Vlt e Bin­go en­tro 500 me­tri in li­nea d’aria da luo­ghi sen­si­bi­li co­me scuo­le, par­chi e strut­tu­re fre­quen­ta­te da giovani.

Se­con­do, al­le sa­le da gio­co è con­ces­so di apri­re dal­le 8.30 al­le 21.30, com­pre­si i fe­sti­vi, ma nel­le ta­bac­che­rie e nei bar, i vi­deo­po­ker po­tran­no es­se­re ac­ce­si so­lo tra le 9 e le 13 e tra le 15 e le 19.30. Inol­tre, è pre­vi­sta una se­rie di di­spo­si­zio­ni che ob­bli­ghi­no i ge­sto­ri a in­for­ma­re in mo­do chia­ro sui ri­schi che il gio­co com­por­ta e sul­le rea­li pos­si­bi­li­tà di vin­ci­ta.

L’or­di­nan­za che era sta­ta im­pu­gna­ta da una sa­la gio­chi con de­ci­ne di di­pen­den­ti e che te­me­va per il suo fu­tu­ro, se­con­do il Tar avreb­be po­tu­to ca­gio­na­re un dan­no sia al ri­tor­no de­gli in­ve­sti­men­ti che al­le pro­spet­ti­ve oc­cu­pa­zio­na­li. Con il re­go­la­men­to, in­ve­ce, si è fat­to te­so­ro di que­ste con­te­sta­zio­ni.

«Que­sto Re­go­la­men­to - è il commento dell’as­ses­so­re al­la Coe­sio­ne So­cia­le, Si­mo­ne Ven­tu­ri­ni - con­sen­ti­rà al Co­mu­ne di for­ma­liz­za­re, nel sol­co di quan­to con­sen­ti­to dal­la nor­ma­ti­va na­zio­na­le, re­stri­zio­ni e pre­scri­zio­ni in ma­te­ria di sa­le gio­chi e Vlt che già il sin­da­co ave­va pre­vi­sto nei me­si scor­si con un’ap­po­si­ta or­di­nan­za spe­ri­men­ta­le. I cit­ta­di­ni ve­ne­zia­ni - con­clu­de - che vi­vo­no giu­sta­men­te con ti­mo­re e pre­oc­cu­pa­zio­ne le pos­si­bi­li ri­per­cus­sio­ni di una in­con­trol­la­ta pro­li­fe­ra­zio­ne di que­ste real­tà, pos­so­no sta­re cer­ti: fa­re­mo quan­to è in no­stro po­te­re per ar­gi­na­re que­sto pro­ble­ma».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.